Aaron Schock, da omofobo dichiarato al coming out: “sono gay”

Da sempre repubblicano, Aaron Schock ha a lungo cavalcato l'omofobia. Ora, sui social, si è dichiarato gay, scatenando reazioni contrastanti.

Aaron Schock, da omofobo dichiarato al coming out: "sono gay" - Aaron Schock - Gay.it
2 min. di lettura

https://www.instagram.com/p/B9IW1swDT02/

38enne ex membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato dell’Illinois dal 2009 al 2015, Aaron Schock ha fatto coming out sui social. Nulla di clamoroso se non fosse che Schock sia celebre negli Usa perché deciso conservatore, a lungo in sella ad autentiche battaglie in difesa della famiglia tradizionale. Da omofobo a gay, il passo è stato breve.

“Sono gay”, scrive Aaron su Instagram in una lunghissima confessione. Schock giustifica ora la sua precedente e a lungo sbandierata opposizione al matrimonio egualitario come un prodotto dei tempi, una semplice posizione a suo tempo condivisa da altri politici di spicco come John McCain, Hillary Clinton e Barack Obama. Aaron, ovviamente, non torna neanche per un attimo sulle sue incredibili battaglie passate, vedi il suo voto contrario alla revoca del divieto nei confronti dei militari LGBT e il suo voto contrario ad una legge contro l’omofobia. Nei suoi sei anni in carica, Schock ha ottenuto un punteggio dello 0% dall’HRC, in riferimento proprio a politiche inclusive. Ma oggi, sostiene Aaron, sarebbe tutto diverso, se fosse ancora al Congresso.

La verità è che se fossi al Congresso oggi sosterrei i diritti LGBTQ in ogni modo possibile. Mi rendo conto che alcune delle mie posizioni politiche sono contrarie alla maggioranza del movimento LGBTQ, e io rispetto queste differenze. Spero che la gente mi permetta lo stesso di farne parte. Ora posso vivere apertamente come omosessuale grazie alle persone straordinarie e coraggiose che hanno avuto il coraggio di lottare per i nostri diritti quando io non l’ho fatto: attivisti della comunità, leader e gente comune LGBT. Blogger gay che hanno indirizzato le persone verso la nostra causa.

Una sorta di lavaggio della coscienza per il male fatto alla comunità tutta, quello di Aaron, che poi punta il dito contro i propri genitori: “Per quanto riguarda la mia famiglia, ricevo ancora e-mail occasionali che cercano di spedirmi in terapia di conversione, ma di recente al matrimonio di un nostro parente mia madre mi ha detto che se c’è qualcuno di speciale nella mia vita, vorrebbe incontrarlo. Sono ottimista per il futuro e pronto a scrivere il prossimo capitolo della mia vita“.

Una confessione social che ha scatenato il web USA, perché Schock è arrivato al congresso ed ha fatto carriera proprio sbandierando omofobia a giorni alterni. Ora, a 5 anni dalle sue dimissioni, in seguito a svariate critiche sul suo utilizzo dei fondi federali, la maschera è caduta.

https://www.instagram.com/p/B9W8bGvjTp-/
https://www.instagram.com/p/B4Fm9fjjXD9/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Renzo Loi 6.3.20 - 10:14

si potrebbe essere gay e non condividere le famiglie gay, ma la famiglia tradizionale.se invece la pensava diversamente e non ha lottato solo x interesse personaleè da CANCELLARE DALLA VITA POLITICA E DIFFIDARE COME PERSONA. questo si vuole riciclare come futuro difensore dei diritti lgbt.da allontanare subito.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

elezioni-indonesia-2024

Indonesia, estrema destra anti-LGBTI+ verso la vittoria, chi è Prabowo Subianto leader di Gerindra

News - Francesca Di Feo 16.2.24
Dustin Lance Black, marito di Tom Daley, scagionato da una denuncia di aggressione - Tom Daley e Dustin Lance Black - Gay.it

Dustin Lance Black, marito di Tom Daley, scagionato da una denuncia di aggressione

News - Redazione 10.11.23
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it

PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

News - Redazione 26.9.23
Topolino e Minnie costretti a censurare la parola "gay" da uno show Disney ad Orlando.

Topolino e Minnie cancellano la parola “gay” da uno show

News - Redazione Milano 2.1.24
Roma lgbtqia+

Coming Out Day 2023, il comune di Roma celebra la giornata dicendo basta all’omobitransfobia

News - Redazione 10.10.23
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
miss mondo lesbica Emma Jay Webber_

Miss Mondo è per la prima volta oversize e lesbica: ecco Emma Jay Webber

News - Redazione Milano 31.8.23
aggressione-bruna-denuncia-milano

Bruna picchiata dai vigili a Milano, sette agenti indagati

News - Redazione 4.10.23