Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

Enfant prodige della politica francese, Attal ha 34 anni ed è unito civilmente con l'europarlamentare Stéphane Séjourné.

ascolta:
0:00
-
0:00
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it
Gabriel Attal nuovo premier di Francia. La foto social
2 min. di lettura

C’è un nuovo premier in Francia. Emmanuel Macron, presidente della Repubblica, ha infatti nominato Gabriel Attal, fino ad oggi ministro dell’Istruzione, al posto di Elisabeth Borne, dimessasi ieri.

34 anni, Attal è dal 2018 dichiaratamente omosessuale e nel 2017 si è unito civilmente con l’europarlamentare Stéphane Séjourné. La sua nomina è quindi storica, perché si tratta dell primo ministro più giovane tra quelli della Quinta Repubblica nonché del primo apertamente omosessuale. Anche Sejourné, classe 1985, fa politica, essendo europarlamentare all’interno del gruppo Renew Europe dello stesso Macron.

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal premier - Gay.it
Gabriel Attal nuovo premier di Francia. La foto social

Gabriel Attal è un po’ l’uomo dei record in Francia, perché a 29 anni venne nominato viceministro per la Gioventù, e anche in quel caso fu il più giovane della Quinta repubblica. Da pochi mesi era Ministro dell’Educazione Nazionale e della Gioventù.

Caro Gabriel Attal so di poter contare sulla tua energia e sul tuo impegno per realizzare il progetto di riarmo e rigenerazione che ho annunciato. In linea con lo spirito del 2017: superare e osare. Al servizio della Nazione e del popolo francese“, ha scritto su X Emmanuel Macron.

“Resterò sempre vicino alla scuola”, il primissimo commento di un emozionato Attal, vero e proprio enfant prodige della politica transalpina.

Dal 2012 al 2017 è consulente responsabile delle relazioni con il Parlamento all’interno del ministero della salute durante la presidenza di François Hollande. Nel 2014 viene eletto consigliere del comune di Vanves nella lista del Partito Socialista. Nel 2017 viene eletto come deputato all’Assemblea nazionale per la 10ª circoscrizione degli Hauts-de-Seine. Nel 2018 si dimette perché nominato nominato Segretario di Stato al Ministero dell’educazione nazionale all’interno del governo Philippe II. Nel 2020 viene nominato portavoce di governo dal neo primo ministro Jean Castex. Nel 2022 diventa ministro delegato incaricato dei conti pubblici cessando la propria carica di portavoce. Nell’estate del 2023, come detto, diventa Ministro dell’Educazione Nazionale e della Gioventù, succedendo a Pap Ndiaye. Ora la nomina a Primo ministro francese da parte di Macron, che ha sempre avuto enorme fiducia in lui.

Bisogna ricordare che la Francia, a differenza dell’Italia, è una repubblica semi-presidenziale in cui il potere esecutivo è condiviso dal presidente della Repubblica e dal primo ministro, con il primo nominato dal popolo. È a tutti gli effetti il Capo dello Stato a detenere il vero potere di indirizzo politico, ad essere l’unico responsabile della gestione del potere esecutivo. Al primo ministro spetta di fatto il compito di dirigere l’attività di governo.

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal Francia - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
Caitlyn Jenner sostiene ancora Donald Trump e dispensa ancora transfobia - Caitlyn Jenner - Gay.it

Caitlyn Jenner sostiene ancora Donald Trump e dispensa ancora transfobia

News - Redazione 19.3.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all'Europarlamento - Alessandro Zan - Gay.it

Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all’Europarlamento

News - Redazione 10.6.24
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
Arcigay Io Voto Elezioni Europee 2024

Porto 8 persone a votare contro i fascisti e poi vado a bere, la campagna di Arcigay è virale

News - Mandalina Di Biase 6.6.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24