Alessandra Maiorino vs. Fabio Tuiach: “Oggi siamo tutti LGBTI: lo Stato non può voltarsi dall’altra parte”

La senatrice 5 stelle ha chiesto a gran voce l'immediata approvazione del DDL Zan. "Chiunque neghi che l'omofobia sia un problema reale nel nostro Paese, non può che essere in malafede".

maiorino
2 min. di lettura

Senatrice del Movimento 5 Stelle, da sempre vicina alla comunità LGBT e dichiaratamente sostenitrice del DDL Zan, Alessandra Maiorino si è scagliata contro Fabio Tuiach, consigliere di Trieste da mesi quotidianamente portavoce di omotransfobia istituzionale

Le parole del consigliere triestino Tuiach non offendono solo la comunità LGBTI ma chiunque nutra ancora un senso delle istituzioni e abbia a cuore il rispetto della vita umana“, ha scritto Maiorino sui social.

Sono parole che preoccupano in quanto scuotono dalle fondamenta il patto sancito tra cittadini e rappresentanti, che dovrebbero svolgere il loro mandato nel rispetto dei diritti costituzionali, con onore e disciplina. Trovo dunque estremamente appropriata la richiesta di rimozione di Tuiach avanzata dai consiglieri regionali del M5S e delle altre forze di opposizione del Friuli Venezia-Giulia, e mi unisco alle parole della nostra capogruppo nel consiglio comunale di Trieste, Elena Danielis, la quale afferma la necessità di tracciare una netta linea di demarcazione invalicabile tra le legittime espressioni del proprio pensiero e lo smaccato incitamento all’odio e alla persecuzione. Chi inneggia allo sterminio di gruppi umani non può in alcun caso essere nelle istituzioni, certo non nelle istituzioni della Repubblica italiana, fondata sul ripudio delle ideologie nazi-fasciste.

Maiorino ha poi applaudito i Sentinelli di Milano, che hanno deciso di denunciare Tuiach dopo l’ultimo indecente attacco a Antonio Parisi, attivista aggredito in strada.

Un’azione quanto mai necessaria, che pure rischia al momento di naufragare in quanto la fattispecie è quella prevista dalla legge contro l’omolesbobitransfobia approvata alla Camera e ora ferma in Senato. Questo ennesimo episodio di sfacciata omofobia, questa volta addirittura istituzionale, testimonia una volta di più dell’urgenza dell’approvazione definitiva di questa legge. Chiunque si ostini a negare che la discriminazione e persino l’odio verso le persone LGBTI siano un problema reale nel nostro Paese, a questo punto, non può che essere in malafede. Oggi siamo tutti LGBTI: lo Stato non può voltarsi dall’altra parte.

La scorsa settimana il consigliere di Trieste aveva così commentato il pestaggio ai danni di Arturo Parisi. Nel weekend centinaia di persone si sono ritrovate in piazza, a Trieste, per chiederne le dimissioni immediate.

Alessandra Maiorino vs. Fabio Tuiach: "Oggi siamo tutti LGBTI: lo Stato non può voltarsi dall'altra parte" - Omofobia Trieste - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO) - Famiglie arcobaleno in piazza a Roma tra flashmob - Gay.it

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO)

News - Redazione 5.4.24
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Thailandia verso il matrimonio egualitario

Thailandia, ad un passo il sì definitivo del Parlamento al matrimonio egualitario

News - Federico Boni 21.12.23
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” - VIDEO - Gabriel Attal 1 - Gay.it

Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” – VIDEO

News - Redazione 31.1.24
tweet transfobico casa editrice libertà di parola rowling

J.K. Rowling attacca la nuova legge scozzese contro l’omobitransfobia: “Arrestatemi”. E il premier inglese è con lei

News - Federico Boni 2.4.24