Alessandro Zan: “ultimi casi dimostrano quanto la legge contro l’omotransfobia sia necessaria e urgente”

Il relatore del DDL Zan ha duramente commentato gli ultimi episodi di omofobia avvenuti nel Bel Paese, con 2 sentenze dei tribunali in poche ore.

Alessandro Zan: "ultimi casi dimostrano quanto la legge contro l’omotransfobia sia necessaria e urgente" - Alessandro Zan 2 - Gay.it
2 min. di lettura

A poco più di un mese dall’approvazione alla Camera della legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, si attende ora il passaggio successivo al Senato, che prenderà forma a inizio 2021. Nell’attesa Alessandro Zan, deputato Pd nonché relatore della legge, è torbato a ribadirne l’urgenza rimarcando quanto accaduto ieri, con due crimini legati dall’omofobia. Da una parte il padre che era arrivato ad assoldare un sicario affinché spezzasse le dita del figlio chirurgo, perché gay. Dall’altro il caso dei militanti di Forza Nuova che a Cesena avevano inscenato un funerale durante la celebrazione di un’unione civile tra due uomini, condannati a 2000 euro di multa ciascuno.

Se nel primo caso non c’è stata nessun aggravante dell’omotransfobia, perché ancora in Italia non esiste, nel secondo l’imputazione per istigazione all’odio non è arrivata, perché una legge contro l’odio omotransfobico ancora non c’è.

Questi sono due casi lampanti che dimostrano quanto la legge contro l’omotransfobia sia necessaria e urgente, e quanto ancora sia difficile trovare piena giustizia nelle aule dei tribunali senza una precisa legislazione contro le violenze e le discriminazioni omotransfobiche“, ha sottolineato Zan sui social.

Ma è urgente non solo per punire atti criminali come questi, ma per prevenirli, perché purtroppo non sono casi isolati, ma la quotidianità per tante persone che ancora subiscono tutto questo semplicemente per chi sono e per chi amano. Ora il Senato approvi definitivamente la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo“.

Angelo Schillaci, professore associato di Diritto pubblico comparato dell’Università di Roma “Sapienza”, ha invece rimarcato sui social come ad oggi non ci sia una legge che riconosca la gravità del movente che ha spinto quel padre ad assoldare un sicario per spaccare le mani al figlio gay, aggravando di conseguenza la sua pena.

Non lo fa nemmeno l’aggravante dei motivi abietti e futili – che pure potrebbe essere applicata – perchè, molto semplicemente, non nomina quel movente. E se una cosa non la nomini, non esiste. O meglio, esiste ma non è riconosciuta, e dunque non si hanno gli strumenti per contrastarla. E questo fa molto comodo, evidentemente, a quella componente ipocrita della nostra cultura sulla quale prospera, tradizionalmente, la conservazione di equilibri di potere nelle relazioni familiari, tra generi, tra identità, tra generazioni. Nel silenzio, nell’ombra, nel non detto che troppo spesso diventa banalizzato e irriso. E il problema è tutto lì. Ancora una volta. Ecco perchè la legge Zan è importante. Perchè è una legge che, tra le altre cose, ha il coraggio di nominare.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: "Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso" - Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out - Gay.it

Lewis Hamilton elogia Ralf Schumacher per il coming out: “Un messaggio di libertà, che tutti possano fare lo stesso”

News - Redazione 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: "3 anni di inferno" - Michele Albiani - Gay.it

Milano, il consigliere comunale Michele Albiani denuncia per stalking attivista LGBT: “3 anni di inferno”

News - Redazione 21.3.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
Commissione UE, Ursula von der Leyen rieletta presidente. No di Lega e FDI. Diritti LGBT+ mai citati - Ursula von der Leyen - Gay.it

Commissione UE, Ursula von der Leyen rieletta presidente. No di Lega e FDI. Diritti LGBT+ mai citati

News - Federico Boni 18.7.24
Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la "giovane verde" Benedetta Scuderi - Marilena Grassadonia non sara a Strasburgo allEuroparlamento va la 22giovane verde22 Benededda Scuderi - Gay.it

Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la “giovane verde” Benedetta Scuderi

News - Redazione 25.6.24
Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno - Lavinia Mennuni - Gay.it

Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno

News - Redazione 22.3.24
Insulti a Carolina Morace dopo l'annuncio della candidatura alle europee: "Pedofila devi stare in carcere" - Carolina Morace - Gay.it

Insulti a Carolina Morace dopo l’annuncio della candidatura alle europee: “Pedofila devi stare in carcere”

News - Redazione 2.5.24
famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24
deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24