Forza Nuova, militanti condannati per il finto funerale ai danni di una coppia gay unita civilmente

Una "vittoria agrodolce", però, perché il giudice ha escluso l'imputazione di istigazione e propaganda all'odio. Ecco perché il DDL Zan è sempre più urgente.

Forza Nuova, militanti condannati per il finto funerale ai danni di una coppia gay unita civilmente - cesena - Gay.it
2 min. di lettura

Forza Nuova, militanti condannati per il finto funerale ai danni di una coppia gay unita civilmente - Forza Nuova militanti condannati per il funerale alla coppia gay unita civilmente 1 - Gay.it

Il 5 febbraio del 2017, come dimenticarlo, a Cesena militanti di Forza Nuova inscenarono un funerale come forma di protesta per un’unione civile. Ebbene oggi è arrivata la sentenza del tribunale di Forli, con il giudice che ha escluso l’imputazione di istigazione e propaganda all’odio ma condannato i militanti di estrema destra per diffamazione. Riconosciuti alle associazioni costituite parte civile come Arcigay Rimini 1000 euro ciascuna, oltre a 2000 euro di multa per ogni imputato, il risarcimento delle spese processuali e 5000 euro per Matteo e Marco, coppia all’epoca sbeffeggiata da questi personaggi, giustamente trascinati in tribunale. Totale, circa 30.000 euro. Nel finto e indecente funerale si annunciava la “distruzione dell’Italia”, con tanto di finti manifesti mortuari.

Pur avendo l’ufficio del Pubblico ministero seguito la linea di Arcigay Rimini (rappresentata dell’avvocato Christian Guidi del Foro di Rimini Guidi Studio Legale), perfino citandone la memoria presentata in cui si sosteneva che la discriminazione omofobica nel fenomeno “razzismo”, il tribunale non ha sostenuto questa interpretazione. Non a caso Arcigay Rimini parla oggi di “vittoria agrodolce”.

Vedremo le motivazioni della sentenza, che pure è una sentenza di condanna che deve mettere in guardia chi in futuro vorrà pensare di compiere altri atti omofobici, ma è molto demoralizzante vivere in un Paese dove spesso nelle nostre vite di persone LGBT è impossibile avere giustizia per dei palesi soprusi come quelli avvenuti a Cesena ai danni di una coppia innocente di ragazzi il cui unico “crimine” era unirsi civilmente. Due persone non possono celebrare la loro unione civile senza la paura di trovarsi contestazioni neofasciste davanti al Comune, una situazione allucinante e un vuoto normativo che gridano giustizia. La sentenza di oggi rende ancora più evidente la profonda necessità di una legge contro le discriminazioni da orientamento sessuale e identità di genere, una legge che dica chiaramente che questi comportamenti fascisti sono intollerabili in una democrazia che deve salvaguardare la libertà e la dignità di ogni cittadino e cittadina. Il Senato approvi rapidamente la legge che ha come primo firmatario l’On. Alessandro Zan e finalmente metta al sicuro il diritto delle persone di essere se stesse.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Charli XCX e Troye Sivan partono in tour insieme

Charli XCX e Troye Sivan annunciano un tour insieme: “È l’evento gay della stagione”

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

panchina-arcobaleno-cavirago-reggio-emilia

Panchina arcobaleno imbrattata con svastiche e messaggi di odio: “Comunisti bast*rdi, morite”

News - Francesca Di Feo 6.11.23
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
gabriele suicidio 13 anni palloncini bianchi

Addio Gabriele, ucciso a 13 anni dal bullismo di Stato

News - Redazione Milano 14.11.23
andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24