Veneto: assessore regionale all’Istruzione tuona alla ministra Fedeli: “Blocchi lo spettacolo che parla di gender, istiga le devianze sessuali”

Lo spettacolo, pensato da un team di pedagogisti per parlare ai bambini dell'importante tema del genere, secondo Donazzan è "violenza psicologica".

Veneto: assessore regionale all'Istruzione tuona alla ministra Fedeli: "Blocchi lo spettacolo che parla di gender, istiga le devianze sessuali" - gender veneto - Gay.it
2 min. di lettura

In Veneto infiamma di nuovo la polemica sulla fantomatica ideologia gender.

Dopo che il sindaco di Venezia Brugnaro aveva bloccato la diffusione negli asili di opuscoli informativi sulle famiglie arcobaleno, ora l’assessore alla scuola Elena Donazzan chiede alla ministra Fedeli di bloccare la diffusione dello spettacolo sul bambino transgender “Fa’afafine, Ciao, mi chiamo Alex e non sono un dinosauro“, in scena in queste settimane in tutta Italia, volto a far comprendere ai più piccoli che il delicato tema del genere.

Lo spettacolo, che in Veneto arriverà il 7 e l’8 marzo, è stato pensato da un team di pedagogisti per aiutare quei bambini che hanno problemi di identità sessuale e non si sentono in linea col proprio genere biologico a comprendere che ciò non è sbagliato. Visti i numerosi casi di suicidio registrati in questi anni legati alla disforia di genere e ai problemi sociali e psicologici che purtroppo ne derivano, il regista Giuliano Scarpinato ha pensato bene di utilizzare il teatro come veicolo di informazione per i più piccoli: lo spettacolo ha vinto persino il premio Scenario Infanzia 2014.

Secondo l’assessore Donazzan però, “migliaia di bambini e adolescenti saranno condotti dalle scuole a uno spettacolo che ha l’intento dichiarato di mettere in crisi la loro identità sessuale, la loro stabilità psicoaffettiva. Uno spettacolo che veicola e legittima l’ideologia gender, quella per cui nascere biologicamente maschi e femmine non avrebbe niente a che vedere con la nostra ‘vera’ sessualità, che invece può essere scelta, cambiata, modellata e riformulata a piacimento senza alcun punto di riferimento oggettivo; quella per cui l’uomo e la donna non sono naturalmente complementari; quella per cui qualsiasi unione affettiva ha lo stesso valore sociale e antropologico del matrimonio“. Per questo Donazzan chiede “al ministro Valeria Fedeli di non consentire alle scuole di proporre agli alunni questo spettacolo“.

In realtà l’intento dello spettacolo è diametralmente opposto: non metterebbe a rischio nulla, anzi cercherebbe proprio di far comprendere ai bambini che non bisogna sentirsi sbagliati se ci si sente come appartenenti a un genere diverso da quello della nascita. Potrebbe aiutare persino le famiglie ad affrontare l’argomento con serenità e tranquillità. Ma secondo la Donazzan sono proprio alcune famiglie venete ad aver chiesto che questo importante spettacolo venga bloccato: “Anche a seguito delle segnalazioni che sto ricevendo da parte di genitori e nonni preoccupati ho scritto al ministro dell’Istruzione per chiedere che venga impedita la diffusione di questa iniziativa, distorsiva per l’educazione dei giovani, che rischia di rivelarsi una vera e propria violenza psicologica nel periodo di particolare fragilità e confusione dei nostri ragazzi“.

Fonte: La Nuova di Venezia

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
herinanth 24.1.17 - 11:10

quando si ha la m3rd@ fascista al posto dei neuroni c'è poco da fare.

Avatar
alessio 19.1.17 - 23:26

Non c'è bisogno di fermare nessuno. SONO IO CHE MI FERMO! Ho fatto di tutto per spiegare l'orrore di certe devianze, insieme alle prospettive di guarigione. Non posso più perdere tempo. SONO IO CHE MI FERMO

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24

Hai già letto
queste storie?

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
dua lipa omofobia transfobia misoginia

Dua Lipa: “Omofobia e transfobia sono parenti della misoginia”

Musica - Redazione Milano 27.8.23
senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23
Dominique Jackson di Pose: "Mi hanno strangolata e minacciata di morte, ho molta paura" - Dominique Jackson - Gay.it

Dominique Jackson di Pose: “Mi hanno strangolata e minacciata di morte, ho molta paura”

Culture - Redazione 11.10.23
liz truss diritti lgbtq rights

Regno Unito, l’ex premier Liz Truss vuole vietare la transizione di genere ai minori di 18 anni

News - Redazione 4.12.23
rishi sunak transfobico

Regno Unito, il premier Rishi Sunak torna alla carica contro la comunità trans

News - Francesca Di Feo 6.12.23
Messico, il presidente Obrador definisce "un uomo vestito da donna" la deputata trans Salma Luevano - Andres Manuel Lopez Obrador - Gay.it

Messico, il presidente Obrador definisce “un uomo vestito da donna” la deputata trans Salma Luevano

News - Redazione 10.1.24
USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23