Per la prima volta, una famiglia arcobaleno tra i concorrenti del gioco ‘Double Dare’

Il gioco televisivo è prodotto dalla Nickelodeon, nota rete di intrattenimento per bambini e ragazzi.

Double Dare è un gioco a premi, in cui i concorrenti devono rispondere a delle domande e superare delle prove fisiche per vincere il premio finale in denaro. Creatrice del celebre gioco è la Nickelodeon, una delle reti televisive più conosciute dai ragazzi, grazie alle trasmissioni e serie Tv dedicate a bambini e teen. Alcune serie della Nickelodeon sono state trasmesse anche su Rai 4 in passato, tra cui Victorius, Ned – Scuola di sopravvivenza, I Thunderman e School of Rock (questi ultimi due ancora in onda, ma in canali diversi). La puntata speciale di Natale del gioco ha visto dei concorrenti molto particolari: una famiglia arcobaleno. 

E’ la prima volta che Double Dare ospita una famiglia formata da due papà, avendo sempre presentato famiglie “tradizionali”. Difatti, il gioco nato nel 1986 ha sempre avuto dei gruppi composti da una madre e un padre con i relativi figli, ma mai aveva pensato anche alla comunità LGBT e alle famiglie rainbow.

Liza Koshy: “È giusto che sia tempo di avere due papà in Double Dare”, riferendosi alla famiglia arcobaleno


A presentare i concorrenti è stata l’ospite della puntata  Liza Koshy, che ha accolto la famiglia affermando “Adorano il calcio e si amano. Sono i “Doppi papà” della squadra. È giusto che sia tempo di avere due papà in Double Dare”. A fare la differenza, oltre all’identità della famiglia, è stato il modo in cui la puntata è trascorsa normalmente. Anzi, come sempre i concorrenti hanno raccontato la loro storia, spiegando che hanno adottato i bambini 6 anni fa. E da quel giorno la loro vita è cambiata.

Il fatto che in una rete principalmente dedicata i bambini sia stata presentata una famiglia arcobaleno è un forte segnale di cambiamento. Dimostra che i produttori hanno deciso di sfidare coloro che pensano che i più piccoli potrebbero essere turbati dal vedere una famiglia composta da due padri o due madri. La naturalezza di come sono stati ospitati e il successo della puntata ha fatto capire che hanno fatto la scelta giusta. Per il gioco è la prima volta che ospita una famiglia omogenitoriale, ma non è così per la Nickelodeon. Nella serie animata The Loud House (2016) è presenta un padre omosessuale. Mentre in Avatar: The Legend of Korra (2014) è stata inserita una coppia lesbica. E sono solamente gli ultimi due casi.