Sydney, parco ribattezzato ‘Equality Green’ per celebrare il matrimonio egualitario

di

Ad un anno dallo storico trionfo referendario, la sindaca di Sydney celebra la conquista del matrimonio egualitario.

CONDIVIDI
67 Condivisioni Facebook 67 Twitter Google WhatsApp
994 0

Il 15 novembre dello scorso anno 30.000 persone si ritrovarono in un famoso parco di Sydney per ascoltare in diretta i risultati del tanto chiacchierato referendum postale sul matrimonio egualitario.

Trionfarono i ‘sì’, con il Governo che in poche settimane legalizzò le nozze gay, ed ora, ad un anno esatto da quella spontanea radunata storica, la sindaca 73enne Clover Moore ha deciso di celebrarla. La prima cittadina ha infatti annunciato l’intenzione di ribattezzare il prato sud-occidentale del Prince Alfred Park “Equality Green“. Il Consiglio, come annunciato dalla stessa Moore su Twitter, ha sostenuto con ‘entusiasmo’ e all’unanimità il progetto.

“L’amore vinse in modo schiacciante”, ha ricordato la Clover, in prima fila nel voler festeggiare quel 15 novembre. Dopo mesi di sfiancante campagna, quasi l’80% degli elettori, ovvero circa 12,6 milioni di australiani, presero parte al sondaggio elettorale, assolutamente non vincolante, con il 61% dei votanti che dissero ‘sì’ al matrimonio egualitario. Il mese successivo il Parlamento legiferò, sposando appieno quel voto plebiscitario.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...