Benessere animale, in Francia vietata vendita di cani e gatti nei negozi, stop ad animali nei circhi e cetacei nei parchi acquatici

Divieto anche di acquisto e riproduzione di animali da pellicce e animali selvatici. Disegno di legge dal fortissimo impatto che avrà un'attuazione sistemica e graduale. E in Italia?

benessere animale no cani gatti negozi
Benessere animale: divieto cani e gatti nei negozi
3 min. di lettura

La Francia detiene il triste primato di paese europeo con più alto tasso di abbandono di cani e gatti. Un fenomeno increscioso che, come altrove, durante i mesi successivi al lockdown, ha visto crescere il numero degli abbandoni delle povere creature. Il tema ha scatenato un vasto dibattito, che ha indotto la maggioranza di governo e il Presidente Emmanuel Macron a prendere posizione per affrontare la questione dei diritti e del benessere degli animali con un approccio organico e sistemico.

Francia benessere animale Macron
Il Presidente francese Emmanuel Macron ha di recente adottato un labrador che vive all’Eliseo e si è fortemente espresso a favore di un dibattito politico che possa condurre la Francia a una tutela legislativa per il benessere animale.

Dopo una battaglia che aveva visto lo scorso 21 Settembre la commissione francese per gli affare economici ritrattare davanti alle richieste dei movimenti animalisti, il 21 Ottobre il Parlamento Francese ha finalmente raggiunto un accordo politico di largo consenso. Oltre alle forze politiche, sono state coinvolte anche le organizzazioni rappresentative di negozi per animali, circhi, parchi acquatici eccetera. Si è così giunti a una sintesi largamente politica, per avviare una progettualità legislativa che introduca una maggior tutela del benessere animale. Si tratta di un disegno di legge dal fortissimo impatto che, per queste ragioni, vedrà la sua applicazione attuarsi in modalità graduale nel corso dei prossimi anni.

Ecco cosa prevede il DDL:

  • inasprimento della pena per chi commetta soppressione senza giusta causa, abbandono e maltrattamento, con sanzioni fino a 75mila euro e 5 anni di carcere.
  • supervisione – mediante la creazione di nuovi organi di controllo – della vendita di animali online, al fine di combattere il traffico illegale di specie protette, fragili, pericolose, inadatte ai territori di destinazione, e per contrastare l’acquisto d’impulso, che online è più frequente.
  • divieto di vendere cani e gatti nei negozi, dunque divieto di esporre le creature in vetrina (in vigore dal Gennaio 2024).
  • nell’ambito dell’adozione, istituzione del certificato di conoscenza tramite il quale si certificano le specifiche esigenze della specie adottata, di fatto contrastando l’acquisto per capriccio.
  • stop allo sfruttamento commerciale delle specie selvatiche
  • stop all’acquisto di specie selvatiche
  • stop alla riproduzione in cattività di specie selvatiche già precedentemente fatte oggetto di traffico (se hai comprato una tigre dieci anni fa, comunque ora non puoi farla più riprodurre)
  • divieto di allevare animali per la produzione di pellicce, come visoni.
  • divieto di animali selvatici nel circo (in vigore entro il 2028).
  • divieto di delfini e altri cetacei negli acquari e nei parchi marini.

La Lega degli Animali, una delle maggiori associazioni a tutela dei benessere animale d’Oltralpe, ha così twittato:

In Italia non esiste nulla di tutto questo, né si può dire che ci sia un dibattito in corso al proposito. Oltreché nelle dita degli eco-influencer che si battono per diffondere informazione – la sensazione è che tutto rimanga nella loro bolla, ma intanto: meglio che niente – la battaglia del benessere animale resta ai margini della conversazione pubblica italiana. In questo weekend segnaliamo l’iniziativa di Lav a Lucca per dire stop agli allevamenti da pelliccia.

Ci chiediamo come mai i partiti che partecipano dichiaratamente al progetto per disegnare una nuova Unione Europea non facciano sentire la propria voce su un tema di civiltà urgente come quello del benessere animale, considerando che la maggior attenzione sembra che, proprio in ambito europeo, vada agli animali che mangiamo: non ci siamo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24

Continua a leggere

Cuccioli Orso Marsicano Orsa Amarena

I due cuccioli di Orsa Amarena sono vivi, e ora cosa succederà?

News - Redazione Milano 14.4.24
furry gay SiegedSec

Si firmano “furry gay” e vogliono “ragazze gatto”: hacker attaccano il più grande laboratorio nucleare al mondo

News - Redazione Milano 24.11.23
casa arcobaleno

Dipinge la casa arcobaleno per le sue figlie e per rispondere al vicino omofobo

News - Redazione Milano 27.11.23
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
Andrea Tarella - Gay.it intervista

Le creature fantastiche di Andrea Tarella “Ho galline in giardino, un fagiano, un’iguana, un drago barbuto, e tanti acquari intorno a me”

Culture - Riccardo Conte 20.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24