Berlinale 69, buona accoglienza per Grâce à Dieu di Ozon sui preti pedofili

È tratto da un vero caso di abusi da parte del sacerdote Bernard Peynat ai danni di una settantina di ragazzini.

Berlinale 69, buona accoglienza per Grâce à Dieu di Ozon sui preti pedofili - Grace a Dieu - Gay.it
2 min. di lettura

È stato accolto bene, sia dal pubblico che dalla critica, Grâce à Dieu, il nuovo lavoro di François Ozon, presentato alla 69esima Berlinale. Il tema è scottante e di stretta attualità: la pedofilia nella Chiesa, in particolare il vero caso di cronaca dell’arcivescovo di Lione Philippe Barbarin che avrebbe coperto gli abusi del sacerdote Bernard Peynat ai danni di una settantina di ragazzini (il processo è iniziato solo un mese fa e il film di Ozon ne racconterebbe gli antefatti: la sentenza è prevista per il 7 marzo, poco dopo l’uscita nelle sale francesi del 20 febbraio).

Berlinale 69, buona accoglienza per Grâce à Dieu di Ozon sui preti pedofili - Grace a Dieu red carpet - Gay.it

Venticinque anni dopo i fatti, tre uomini interpretati da Melvil Poupaud, Denis Ménochet e Swann Arlaudè decidono di rompere il silenzio e raccontare tutto all’autorità: sono loro i protagonisti del film diviso proprio in tre parti distinte. Il primo ad agire è un cinquantenne cattolico praticante con cinque figli (Melvil Poupaud, già protagonista gay ne Il tempo che resta). Gli abusi si riferiscono soprattutto a violenze commesse nelle tende dove venivano invitati i ragazzi, allora boy scout, durante le vacanze di gruppo.

Non credo che il film influirà sulle sorti del processo – ha dichiarato Ozon – spero piuttosto che possa illuminare l’opinione pubblica su certi comportamenti e i loro meccanismi perversi, di determinati ambienti, di cui la Chiesa Cattolica è soltanto uno”.

Tutto quello che racconto – continua il regista – è già stato scritto dalla stampa francese. Nel film non ci sono scoperte, piuttosto la descrizione di quello che accade nel momento in cui le vittime decidono di parlare, liberandosi dal peso che le ha oppresse fin dall’infanzia”. L’associazione che in Francia ha raccolto e dato voce alle vittime si chiama La Parole Liberée (La Parola Liberata).

Berlinale 69, buona accoglienza per Grâce à Dieu di Ozon sui preti pedofili - Grace a Dieu 3 - Gay.it

Non è stato facile finanziare questo film – aggiunge il produttore Nicolas Alrmayeranche partner classici sono venuti meno a causa del tema. A Lione abbiamo ambientato solo gli esterni, usando un falso titolo, per evitare censure e intromissioni”.

In Italia Grâce à Dieu uscirà in autunno per Academy Two. Papa Francesco lo vedrà?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
Arisa, Belve

Belve 2023, Arisa senza freni risponde alle domande di Francesca Fagnani: le reazioni social

News - Luca Diana 26.9.23
panchina-arcobaleno-cavirago-reggio-emilia

Panchina arcobaleno imbrattata con svastiche e messaggi di odio: “Comunisti bast*rdi, morite”

News - Francesca Di Feo 6.11.23
Taiwan Pride - Taipei, 28 ottobre 2023 - foto: IG

La Cina trema, al Taiwan Pride 180.000 per la più grande marcia LGBTQIA+ dell’Asia Orientale

News - Francesca Di Feo 30.10.23
mike-johnson-impero-romano

USA, l’impero romano è caduto a causa degli omosessuali secondo lo speaker della Camera Mike Johnson

News - Francesca Di Feo 3.11.23
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
Corrado e Adriano, è omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre: “Fr*ci!” - Corrado e Adriano e omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre - Gay.it

Corrado e Adriano, è omofobia anche dopo la morte. Imbrattato il manifesto funebre: “Fr*ci!”

News - Redazione 30.8.23
"I gay sono dei perveriti", e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova - Milena Slavova - Gay.it

“I gay sono dei perveriti”, e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova

News - Redazione 13.10.23