Bologna, donna transgender picchiata da gruppo di omofobi con spranghe di ferro

Ondata omofoba in piena regola. Stavolta, si tratta di una ragazza trans aggredita selvaggiamente dal branco in un agguato di stampo fascista.

bologna
2 min. di lettura

Nel bolognese, negli ultimi due giorni, si è scatenata una furia omofoba a danni di due persone. La prima è Giovanni, picchiato selvaggiamente in un bar di Ozzano dell’Emilia da un gruppo di omofobi. La seconda, sempre a Bologna, è passata quasi inascoltata. La vittima è un donna transgender. Desy  – nome di fantasia utilizzato dal MIT che ha raccontato la storia –  è una ragazza transessuale di origine latina-americana e residente in Italia con regolare permesso, che per vivere fa la sexworker. Circa 3 giorni fa è stata abbordata da una coppia, uomo e donna, che voleva un rapporto a tre. O meglio, questa è quello che pensava lei. E’ salita in auto, e assieme ai due è andata in un parco isolato, spesso frequentato da chi cerca rapporti occasionali.

Qui i tre sono scesi dall’auto per fumare una sigaretta, ma a quel punto un uomo ha colpito Desy con una spranga di ferro. In pochi secondi, la ragazza ha capito che non si trattava di una coppia che voleva divertirsi con lei, ma di un agguato. Colpita la prima volta alle spalle, sono in tutto quattro le persone che iniziano a colpirla a sprangate. Tutti di origine italiani, i quattro hanno continuato a picchiarla per non si sa quanto, ma una volta finito il vigliacco agguato, se ne sono andati lasciando Desy lì, con gambe e braccia fratturate.

Omofobia a Bologna: ora Desy ha paura di uscire di casa

Desy ora dovrà stare a letto a riposo, non riesce nemmeno a camminare. Non ha voluto denunciare l’accaduto. Ha paura di andare al Pronto Soccorso e di denunciare alla Polizia l’aggressione, in quanto sex-worker e transgender. Non vuole nemmeno che si sappia il suo vero nome, perché teme ritorsioni da parte degli stessi omofobi che l’hanno picchiata. Ed è delusa dal sistema, che non sembra voler rispettare i diritti di una minoranza.

Secondo il MIT (Movimento Identità Transessuale) che ha denunciato l’aggressione su Facebook,  una cosa è certa: un’aggressione omofoba di chiaro stampo fascista. Quattro persone contro una, indifesa, con spranghe di ferro, di notte e in un luogo isolato. Un gesto, tra l’altro, premeditato. La coppia che ha abbordato Desy sapevo dove e quando fermarsi, immaginando di voler colpire proprio lei.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni - Isobel Jeffrey - Gay.it

Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni

News - Redazione 24.11.23
Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Hunger Games Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Gay.it

Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel

Cinema - Redazione 15.11.23
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
studio-persone-transgender-gender-non-conforming

Le terapie di affermazione di genere migliorano la qualità della vita del 98% delle persone transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 27.2.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24