Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia

In molti hanno portato dei fiori, appoggiati in un triangolo rosa all'uscita dell'Ambasciata Russa.

Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia - londra - Gay.it
2 min. di lettura

Tutti in strada, ieri sera, davanti all’Ambasciata Russa per protestare contro le persecuzioni ai danni della comunità LGBT in Cecenia.

Circa mille persone si sono ritrovate nella serata di ieri a Londra, al di fuori dell’Ambasciata Russa nel quartiere di Notting Hill, per levare un coro unanime di protesta contro le notizie trapelate negli scorsi giorni: notizie che riguardano un centinaio di uomini gay arrestati, detenuti in una prigione illegalmente, interrogati e torturati dall’inizio di marzo in Cecenia, di cui tre pare siano stati uccisi. Gli uomini sarebbero rinchiusi all’interno di un campo di concentramento ad Argun.

Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia - london protest steve taylor - Gay.it

Tra i partecipanti più attivi c’era l’esponente del Partito Laburista Lord Waheed Ali, che ha urlato alla folla: “Cinquant’anni fa l’omosessualità è stata decriminalizzata in UK: è triste sapere che da altre parti nel mondo, invece, le cose tornano indietro. Noi oggi stiamo parlando per i nostri fratelli e le nostre sorelle in Russia e in Cecenia. Stiamo parlando e dicendo che abbastanza è abbastanza! Vogliamo azioni, vogliamo fatti!”.

Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia - london russia protest david hudson 2 - Gay.it

Michael Salter-Church, co-presidente del Pride di Londra, ha rivelato invece al magazine Gay Star News: “Penso che sia davvero importante che il Pride di Londra, che rappresenta una città di levatura globale, si alzi per quelle persone nel mondo che purtroppo non hanno voce e per spingere i politici inglesi a fare realmente qualcosa per aiutarli”.



Molti fiori sono stati appoggiati su un triangolo rosa posto all’uscita dell’Ambasciata. Ricordiamo inoltre che le autorità cecene hanno negato ogni persecuzione. Alvi Karimov, portavoce del leader ceceno Ramzan Kadyrov, ha dichiarato: “Non possiamo detenere e torturare persone – i gay – che semplicemente non esistono in Cecenia”.

Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia - londo russia david hudson 4 - Gay.it

Reazioni sono invece giunte dalla politica italiana: Matteo Renzi ha parlato di “ritorno del nazismo”, mentre Monica Cirinnà con i colleghi del PD Lo Giudice e Manconi ha sottoposto un’interrogazione parlamentare al Ministero degli Esteri.

Londra scende in strada per dare voce ai gay imprigionati in Cecenia - C9OqLudXoAM UKa - Gay.it

https://www.gay.it/attualita/news/campi-concentramento-gay-cecenia-nazismo-renzi

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

Hai già letto
queste storie?

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
cecenia-salekh-ismail-all-out

Cecenia, persecuzioni LGBTIQ+: Salekh e Ismail sono ancora in carcere dal 2021

News - Francesca Di Feo 14.11.23
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
Grande Fratello Letizia Petris lesbica Vittorio Gay

Grande Fratello, le parole di Beatrice Luzzi suscitano polemiche: “Letizia Petris è lesbica”

Culture - Luca Diana 7.11.23
russia-repressione

Russia, nuova ondata repressiva verso comunità LGBTQIA+ e dissidenti politici

News - Francesca Di Feo 21.11.23
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24
africa lgbt

Storia di un mondo al contrario, così i diritti LGBTIQ+ spaccano il mondo

News - Giuliano Federico 6.12.23