Video

Chi è Loreen, icona svedese che si prepara a vincere il suo 2° storico Eurovision con Tattoo – VIDEO

Dichiaratamente bisessuale, ad undici anni dal boom di Euphoria Loreen è data come vincente all'Eurovision 2023 da tutti i bookmakers. Sarà davvero così?

ascolta:
0:00
-
0:00
3 min. di lettura

Chi è Loreen, icona svedese che si prepara a vincere il suo 2° storico Eurovision con Tattoo - VIDEO - Loreen Eurovision - Gay.it

A pochi giorni dalle prime due semifinali, l’Eurovision 2023 di Liverpool ha una sola grande, enorme favorita. La Svezia, ad un passo dal raggiungere l’Irlanda a quota 7 trionfi tra i Paesi con più vittorie nella manifestazione. Tutto merito di Loreen, già vincitrice nel 2012 a Baku, in Azerbaigian, con il tormentone Euphoria, in grado di strappare dischi d’oro e di platino in 11 paesi, raggiungendo la vetta delle classifiche di Paesi come Austria, Belgio, Germania, Russia e Svizzera.

Tattoo, brano che Loreen canterà a Liverpool, ha vinto il Melodifestivalen, manifestazione che ogni anno decreta il rappresentante svedese all’Eurovision, tramutandola nella prima artista del terzo millennio a vincere Melodifestivalen due volte.

Ma Loreen punta ora ad un altro record storico. Dovesse vincere l’Eurovision 2023 eguaglierebbe il primato di Johnny Logan,  unico cantante dal 1956 ad oggi ad aver conquistato due volte la manifestazione. Con What’s another year nel 1980 e Hold Me Now nel 1987, in rappresentanza dell’Irlanda.

Ma chi è Loreen?



Figlia di immigrati marocchini di origine berbera, Lorine Zineb Nora Talhaoui è nata nella capitale svedese ed è cresciuta nel quartiere Gryta di Västerås. Nel 2004 partecipa al talent show svedese Idol, arrivando 4a. Nel 2011 prende parte per la prima volta a Melodifestivalen, presentando l’inedito My Heart Is Refusing Me, senza però qualificarsi per la finale.

Nel 2012 Loreen si ripresenta a Melodifestivalen e vince la manifestazione con Euphoria, per poi conquistare l’Eurovision Song Contest 2012 a Baku. Poco dopo il trionfo il suo primo album, Heal, numero uno e disco di platino in Svezia. Nel 2013 torna all’Eurovision Song Contest, che si è tenuto proprio in Svezia, come ospite.



Nel 2017 si presenta per la terza volta a Melodifestivalen con il brano Statements, ma non riesce qualificarsi per la finale. Nello stesso anno pubblica l’EP Nude, seguito dal suo secondo album in studio Ride. Durante la promozione, nel corso di un’intervista a Renée Nyberg, Loreen fa coming out come donna bisessuale. “Molte persone sono così concentrate sul sesso, sulla sessualità. L’amore è molto altro. Io dico sempre che l’amore è dove lo trovi”. Quando le è stato chiesto se questo volesse dire che è bisessuale, la cantante ha confermato. Nel marzo del 2021 ha rivelato di avere un ragazzo.

Sul fronte politico, Loreen si è sempre spesa a sostegno dei diritti umani. Durante l’Eurovision Song Contest 2012 di Baku, in Azerbaigian, fu l’unica concorrente a voler incontrare attivisti locali. Alla stampa disse: “i diritti umani vengono violati ogni giorno in Azerbaigian. Non si dovrebbe tacere su queste cose”.



Nel luglio 2012, Loreen si è esibita allo Slavianski Bazaar in Bielorussia, co la presenza del presidente bielorusso Alexander Lukashenko. Durante la sua visita nel Paese, ha incontrato la moglie del prigioniero politico Ales Bialiatski, rappresentanti di Viasna e giornalisti indipendenti, e in un incontro di due ore ha espresso il suo sostegno ai prigionieri politici e ha firmato la petizione per vietare la pena di morte nel Paese.

Nell’agosto 2013 è stata ambasciatrice del Comitato svedese per l’Afghanistan e ha visitato Kabul e il villaggio di Yaskin Bala nella valle di Warsaj insieme a Carl Bildt, ministro degli Affari esteri svedese. Per il suo attivismo Loreen è stata premiata con il World’s Children’s Prize a New York. Il 30 ottobre 2014 ha vinto per la seconda volta il World’s Children’s Prize’s Crystal Globe e ha incontrato la vincitrice del Premio Nobel per la pace Malala Yousafzai e la regina consorte Silvia di Svezia al castello di Gripsholm a Mariefred, in Svezia. Sostiene inoltre anche il WCP, il più grande programma educativo mondiale per i bambini sui diritti dell’infanzia.

Nel marzo del 2022, Loreen si è esibita allo Sverige samlas och hjälper, gala di raccolta fondi vivo a sostegno dell’Ucraina dopo l’invasione russa.

Bookmakers alla mano, ha il 41% di possibilità di vincere l’Eurovision 2023, davanti al 23% della Finlandia e al 5% di Ucraina, Francia e Spagna. L’Italia, con Marco Mengoni, è ottava al 2% di possibilità.



Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

L'attrice transgenere Hunter Schafer e lo sviluppatore di videogiochi Hideo Kojima di Kojima Productions, con cui collabora per il videogioco horror OD realizzato insieme al regista Jordan Peele

Hunter Schafer diventa protagonista del videogioco horror di Jordan Peele e Hideo Kojima

Culture - Matteo Lupetti 12.12.23
Chi era Karl Heinrich UIrichs, suo il primo coming out della storia - IMG 20230831 160758 384 - Gay.it

Chi era Karl Heinrich UIrichs, suo il primo coming out della storia

Culture - Alessio Ponzio 1.9.23
tiziano-ferro-j-ax-abbiamo-vinto-gia

“Abbiamo vinto già”: l’ultimo singolo di Tiziano Ferro con J-Ax è un inno alla resilienza

Musica - Francesca Di Feo 29.8.23
Cher: "Ho visto i primi uomini gay all'età di 9 anni, e mi domandai perché non fossero tutti così" - Cher per Paper Magazine - Gay.it

Cher: “Ho visto i primi uomini gay all’età di 9 anni, e mi domandai perché non fossero tutti così”

Musica - Redazione 27.10.23
Jennifer Lopez in un locale gay di Los Angeles fa una sorpresa alla sua sosia drag. Il video è virale - Jennifer Lopez and Jo Lopez header - Gay.it

Jennifer Lopez in un locale gay di Los Angeles fa una sorpresa alla sua sosia drag. Il video è virale

Musica - Redazione 19.1.24
Mahmood Nei letti degli altri esce il 16 Febbraio . Annunciata la data del 21 Ottobre al Forum di Assago

Mahmood sconfitto e vincitore: ‘Tuta gold’ la più trasmessa in radio e la più streammata al mondo

Musica - Redazione Milano 11.2.24
Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell'omofoba Dubai. Pioggia di critiche - Jennifer Lopez - Gay.it

Jennifer Lopez, 5 milioni di dollari per cantare nell’omofoba Dubai. Pioggia di critiche

Musica - Redazione 13.2.24
Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23