Marco Mengoni incanta Milano, San Siro in visibilio

Elodie ed Ernia sul palco di San Siro per due ore e trenta di un concerto che resterà alla storia.

ascolta:
0:00
-
0:00
marco mengoni elodie ernia
marco mengoni elodie ernia san siro luglio 2023
3 min. di lettura

Ci sono pochi artisti pop in Italia capaci di comunicare con il pubblico come riesce a fare Marco Mengoni. Per ottenere una popolarità di queste proporzioni, una voce potente e una presenza scenica impeccabile sicuramente aiutano, ma è la capacità di creare una vera e propria connessione con i fan che rendono concerti come quello dello scorso sabato 8 luglio a San Siro esperienze uniche e davvero complete.

Il tour Mengoni negli Stadi 2023 arriva alla sua penultima data sotto i migliori auspici: dopo un anno di vittorie e successi, l’autore di “Due Vite” sceglie comunque di non risparmiarsi, e dare tutto sé stesso in uno stadio gremito di persone di tutte le età. Invitando anche altri big come Elodie ed Ernia.

Marco Mengoni a San Siro: 12 anni di carriera raccontati in musica

Tenere il palco per due ore e trenta di concerto, senza mai prendere fiato e davanti a una platea adorante non è da tutti. Eppure, la forza e la capacità arrivano da quei 12 anni di carriera artistica, ripercorsi tutti in una sera.

Dagli esordi ad X-Factor fino al singolo che gli ha garantito la vittoria a Sanremo 2023 e il quarto posto all’Eurovision Song Contest, il concerto di San Siro è stato una vera e propria macchina del tempo.

Immancabile la commozione sulle note di “Cambia un Uomo: Mengoni si lascia andare a un piccolo sfogo della sua emotività guardandosi indietro e poi tornando a guardare avanti, verso quel pubblico a cui deve tutto. Cantare a San Siro è come tornare a casa, eppure fa sempre una certa impressione.

A Gay.it Marco aveva raccontato, attraverso un breve messaggio video, quale fosse la sua fragilità più grandela sua risposta era stata questa VIDEO > 

Ma il tempo delle lacrime finisce presto, per lasciar spazio alla frenesia portata da un’Elodie che compare a sorpresa a metà scaletta. In un’armoniosa sintonia è il turno del nuovo tormentone estivo, “Pazza Musica.

La canzone ha quel ritmo che sa di mare e di vacanze, e le temperature già bollenti nello stadio sono andate alle stelle: Marco ed Elodie sono dei purosangue del talento, si divertono sul palco come pazzi e si vede alla grande.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial)

Accanto a Elodie, un’altra grande sorpresa ha preso il microfono per un’intera canzone: Ernia, l’autore di quello che Marco Mengoni ha definito “il più bel disco rap degli ultimi 20 anni di musica italiana“. Insieme a lui, Mengoni ha eseguito il duetto “Prisma, uscito proprio nel maggio di quest’anno.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial)

“L’amore sarà, è stato ed è sempre libero”

Vero protagonista dello show di San Siro, almeno secondo lo stesso Mengoni, il pubblico, a cui viene rivolto un caloroso e sentito ringraziamento da parte della star:

Senza di voi non avrei mai vissuto le emozioni che sto vivendo. È stato un anno magnifico, grazie! Questo è il posto dove noi dobbiamo sentirci noi stessi sempre.

Dovremmo essere noi stessi sempre, in qualsiasi posto, ma qui, in particolare, questa sera, potete fare quello che volete, piangere e urlare, siate voi stessi senza nessun limite o stress.

Ho viaggiato in questo tour per quasi tutta Italia e in questo momento voglio ringraziare tutti voi perché io ho avuto la possibilità, in una vita, di fare cose che non immaginavo.

Di ripetere esperienze che non tutti possono fare, neanche una volta. Non mi aspettavo di vincere una volta Sanremo, di andare all’Eurovision… Stavolta tengo!

Un’atmosfera e un calore che lo travolgono a tal punto da impedirgli di terminare “Guerriero.

Nessun problema però: ci ha pensato il pubblico. Mentre Mengoni si fermava per ricomporsi, il pubblico non si è trattenuto dall’avvolgerlo in un abbraccio collettivo, un tripudio di voci all’unisono che testimoniano ancora una volta l’impatto che non solo la musica, ma anche chi la interpreta, può avere sulle persone.

A degna conclusione di uno show destinato a rimanere indelebile nella memoria di migliaia di fan, i brani “Proibito” e “Buona Vita”, non senza una degna introduzione che – con eleganza e tatto – dà una stilettata a chi pensa che tutto debba essere definito con parametri prestabiliti:

Il prossimo pezzo si intitola Proibito e è un pezzo che racconta di una relazione, non proprio di una relazione usuale, è un rapporto quasi a tre e non è del tutto corrisposto.

Ma sempre di amore si tratta, e volevo dirvi che, queste due parole, “proibito” e “amore”, non possono coesistere perché l’amore sarà, è stato ed è sempre libero“.

Posta Svagata: “E se aprissimo la coppia?”

Foto di copertina: a sinistra Marco Mengoni con Ernia – a destra:  Elodie and Marco Mengoni July 8th, 2023 – Marco negli Stadi – Tour 2023 – LOOK: Both wearing Valentino look especially designed for them by Creative Director Pierpaolo Piccioli and Valentino Garavani boots SOURCE: GettyImages

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Tony Effe e Gaia, Sesso e Samba

“Sesso e Samba è diseducativa”: Tony Effe risponde a una mamma che non approva gli ascolti della figlia

Musica - Emanuele Corbo 21.6.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
PrEP Universale, l'appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia - PrEP universale – basta barriere - Gay.it

PrEP Universale, l’appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia

News - Redazione 20.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
fashion drama milano, eventi lgbtq

FASHION DRAMA: torna a Milano il queer cabaret più grande d’Italia in occasione della Fashion Week

News - Gio Arcuri 20.2.24
Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell'ateneo - bagniinclusivi scaled 1 - Gay.it

Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell’ateneo

News - Redazione 15.2.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24