Marocco: condannati gli aggressori dei gay di Beni Mellal

La pena ai due omosessuali picchiati rimane, ma è stata addolcita agli arresti domiciliari

Marocco: condannati gli aggressori dei gay di Beni Mellal - pestaggio marocco base - Gay.it
2 min. di lettura

Si evolve in modo parzialmente positivo la vicenda, sulla quale abbiamo insistito molto, degli omosessuali marocchini picchiati a sangue dopo essere stati sorpresi a letto: il video diffuso in tutto il web era agghiacciante e li ritraeva attaccati con una ferocia quasi animale. Assurdo l’epilogo: gli aggressori, come abbiamo riportato, sono stati liberati e a essere condannate sono state le due vittime: colte “in flagranza di reato di sodomia”, sono state condannate a quattro mesi di carcere.

La giustizia marocchina e la diplomazia internazionale hanno fatto di tutto per far revisionare questa assurda condanna, che viola in principio ogni diritto umano esistente, grazie anche alla diffusione che la stampa ha dato al caso: ieri si è arrivati ad una revisione che è un inizio ma non può certamente essere la fine di questa storia.

Due dei cinque aggressori (tra cui un minorenne) sono stati condannati dalla Corte d’Appello rispettivamente a 4 e 6 mesi di carcere, quando inizialmente ne avevano solo due da scontare agli arresti domiciliari. Una pena che rimane assolutamente ingiusta, ma che è un segno che qualcosa sta cambiando e che le pressioni delle associazioni umanitarie si fanno sentire. Gli altri due aggressori però sono stati assurdamente liberati e il quinto minorenne verrà giudicato nei prossimi giorni.

Le due vittime dell’aggressione, accusati di “sodomia”, sono state parzialmente “graziate”: dai quattro mesi di condanna si è passati a quattro mesi agli arresti domiciliari. Ancora poco, ma almeno i due ragazzi potranno scontare questa inconcepibile pena nelle loro case, in attesa di una nuova revisione.

marocco-femenGiunge anche la notizia che le due manifestanti del gruppo estremista “Femen”, che hanno cercato di protestare nude davanti al tribunale a sostegno dei due ragazzi picchiati, sono state fermate e espulse in Francia. Un gesto terribile, che manifesta l’intenzione del governo marocchino di reprimere ogni protesta alla condanna.

Noi continueremo ad alzare la voce su questo caso, sperando che venga nuovamente preso in considerazione un inasprimento della condanna per i malvagi aggressori affinché i poveri giovani possano avere giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24

Hai già letto
queste storie?

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Pestaggio Roma vittime intervista

“Ci gridavano fr*c*, ora abbiamo paura di tutto” le parole dei due ragazzi vittime del pestaggio a Roma Eur

News - Redazione 23.7.24
Emma Marrone

“Non rompere i c******i con l’omofobia”, ma la risposta di Emma mette a tacere l’omofobo

Musica - Emanuele Corbo 23.7.24
pontassieve-bandiera-pride

Pontassieve, bruciata la bandiera Progress Pride issata sul palco di un festival teatrale per i giovani. Arcigay: “Gesto da non sottovalutare”

News - Francesca Di Feo 17.7.24
Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24