Corea del Sud, storica sentenza: Le coppie dello stesso sesso per la prima volta legalmente riconosciute

Non riconoscendo le coppie omosessuali, il servizio nazionale di assicurazione sanitaria le discriminava, negando i diritti fondamentali concessi alle coppie di sesso opposto. "La sentenza odierna aiuterà a correggere questo errore".

ascolta:
0:00
-
0:00
Corea del Sud, storica sentenza: Le coppie dello stesso sesso per la prima volta legalmente riconosciute - corea del nord - Gay.it
2 min. di lettura

 

La Corea del Sud ha riconosciuto per la prima volta lo status legale delle coppie dello stesso sesso, consentendo loro di avere gli stessi diritti relativi all’assicurazione sanitaria delle coppie eterosessuali.

La storica sentenza arriva dopo che l’Alta corte di Seoul ha ribaltato una sentenza dello scorso gennaio di un tribunale di grado minore. L’Alta corte ha stabilito che l’assicurazione deve garantire la copertura sanitaria al coniuge di uno dei suoi clienti dopo che l’azienda l’aveva ritirata una volta scoperto che la coppia era gay.

So Sung-uk e Kim Yong-min si sono sposati nel 2019, ma la coppia non ha potuto registrare legalmente la loro unione. Kim era registrato nel regime assicurativo di So come coniuge a carico, ma la compagnia di assicurazioni gli aveva comunque chiesto di pagare i contributi, in quanto la coppia non era legalmente sposata. Ora l’Alta Corte ha stabilito che la copertura coniugale non può essere limitata alle famiglie legalmente definite – coppie sposate – e che negare tale diritto è a tutti gli effetti una discriminazione.

Il giudice ha affermato che il servizio assicurativo dovrà revocare i contributi assicurativi imposti a uno dei coniugi, nonché pagare le spese legali di entrambe le parti. È la prima volta che la Corea del Sud riconosce in qualche modo i diritti legali tra partner dello stesso sesso, sebbene il paese non riconosca ancora il matrimonio egualitario.

La coppia  si è detta felice della sentenza dalle pagine del Korea Herald. “Sono felice perché mi è sembrato che i giudici ci abbiano detto, attraverso una decisione del tribunale, che i sentimenti d’amore che provo verso mio marito non dovrebbero essere oggetto di ignoranza o insulti”, ha detto So.

Kim ha aggiunto: “Ci è voluto così tanto tempo per far riconoscere il nostro stato di matrimonio all’interno del quadro legale”.

Questa è una decisione importante che avvicina la Corea del Sud al raggiungimento dell’uguaglianza matrimoniale“, ha detto Boram Jang, ricercatore di Amnesty International per l’Asia orientale. “C’è ancora molta strada da fare per porre fine alla discriminazione nei confronti della comunità LGBTQ+, ma questa sentenza ci fa ben sperare che il pregiudizio possa essere superato. Non riconoscendo i partner nelle relazioni omosessuali, il servizio nazionale di assicurazione sanitaria discriminava le coppie omosessuali, negando i diritti fondamentali concessi alle coppie di sesso opposto. La sentenza odierna aiuterà a correggere questo errore“, ha continuato Jang.

“Questa sentenza è significativa in quanto è la prima che riconosce legalmente le coppie dello stesso sesso, la prima decisione presa da un tribunale a qualsiasi livello in Corea del Sud, ma occorre fare molto di più per porre fine alla discriminazione e alla criminalizzazione della comunità LGBTQ+”.

La sentenza potrà ora essere impugnata presso la Corte Suprema.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

Hai già letto
queste storie?

Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
elly schlein partio democratico

Abruzzo al voto, Elly Schlein: “Ci battiamo per il diritto delle donne a scegliere del proprio corpo”

News - Redazione 8.3.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
report-amnesty-diritti-umani

Preoccupante regressione dei diritti umani, tra cui quelli LGBTQIA+, a livello globale: il desolante report di Amnesty International

News - Francesca Di Feo 29.4.24
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
g7-diritti-lgbt

G7 nell’Italia dell’estrema destra, spariti i diritti LGBTQIA+ che a Hiroshima nel 2023 erano in agenda

News - Francesca Di Feo 14.6.24
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23