Crimini d’odio in Ucraina: Amnesty International risponde con la bandiera Pride proiettata sugli edifici governativi

Dopo gli attacchi alla sede del gruppo Sphere, per gli attivisti è arrivato il momento di dire basta. I colpevoli rimangono impuniti e il governo non ha intenzione di fermare l’ondata anti-LGBT: lanciata una petizione per proteggere la comunità in Ucraina.

Ucraina crimini d'odio Gay.it
2 min. di lettura

Negli scorsi mesi l’Ucraina ha visto un aumento importante di atti di violenza e discriminatori contro la comunità e i gruppi LGBTQ+. In particolare, ha suscitato l’attenzione anche dell’opinione pubblica internazionale l’attacco a Sphere, un’organizzazione che garantisce un rifugio sicuro a donne e persone queer a Kharkiv. La sede è stata oggetto di atti vandalici, con gli aggressori che hanno urinato sui muri, gettato feci sulle porte e rotto finestre, il tutto mentre gridavano a gran voce insulti omofobi.

Ucraina crimini d'odio Gay.it
La comunità LGBTQ+ in Ucraina è sempre più vittima di attacchi e discriminazioni

Sphere è riconosciuta internazionalmente per il suo ruolo di soccorso e sostegno alla comunità in Ucraina. Motivo per cui Amnesty International UK ha deciso di lanciare un messaggio, un segno di protesta pacifica e un grido d’allarme per portare attenzione a ciò che sta accadendo nel Paese: la bandiera arcobaleno, simbolo del Pride, è stata proiettata sulla facciata di due edifici del consolato ucraino a Bangkok e a Londra. Questo dopo che all’interno della Write for Rights è stata lanciata una petizione per proteggere questi gruppi.

«Ieri sera abbiamo illuminato gli edifici del governo ucraino con colori arcobaleno per mandare un messaggio alle autorità: quando è troppo, è troppo. Non tollereremo i crimini d’odio contro le persone LGBTI nel nostro Paese»

Queste le parole di Oksana Pkalchuk, CEO di Amnesty International’s Ukraine. «Ci sono pericolosi livelli di violenza e abusi contro le persone LGBTQIA+ in Ucraina e molto altro deve essere fatto per proteggerle. La polizia è pronta a lasciare che questi crimini accadano». L’ondata di violenza non è cosa nuova. Negli ultimi anni Amnesty International ha documentato scrupolosamente il proliferarsi di gruppi violenti che hanno diffuso l’odio e la discriminazione nello Stato. I target sono per lo più gli attivisti LGBTQIA+ e per i diritti delle donne, considerati una minaccia per i valori della famiglia tradizionale. Quel che è peggio, è che tra le decine di casi riscontrati a partire dal 2017, solo in uno i colpevoli sono stati ritenuti responsabili – e questo senza che il giudice tenesse in considerazione il motivo discriminatorio.

[tweet id=”1464972600304488452″ /]

La mancanza di giustizia è stata sottolineata anche da Anna Sharyhina, la co-fondatrice di Sphere subito dopo gli attacchi al gruppo: «Siamo sicuri che i crimini d’odio sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere non sono rivolti esclusivamente a Sphere – sono mirati a terrorizzare l’intera comunità LGBT+».

«L’impunità che segue dice tanto sul mancato rispetto dei diritti umani da parte del governo. Chiediamo alle autorità di fare il loro lavoro e di ritenere responsabili gli autori dei crimini d’odio»

L’assalto a Sphere arriva in un momento in cui i Paesi dell’Est Europa stanno vivendo un attacco sistemico alla comunità LGBTQ+, con le vicine Polonia e Ungheria che hanno dato il via libera al Parlamento per discutere leggi fondamentalmente anti-LGBT. L’atteggiamento di discriminazione dei governi è stato condannato anche dall’Unione Europea, ma in concreto il clima di terrore non si è ancora risolto.

Il governo Ucraino non si è ancora espresso su quanto accaduto contro il gruppo, né sulle simboliche bandiere sugli edifici governativi. Gli attivisti e la comunità LGBTQ+, intanto, continuano a chiedere giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un'iconica Madonna - TDW 14349 R - Gay.it

Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un’iconica Madonna

Cinema - Federico Boni 24.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico? - grindr olympic - Gay.it

Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico?

News - Redazione 24.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24

Hai già letto
queste storie?

Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: "È un'italiana di cui andiamo orgogliosi" - Dopo la querela Vannacci si scusa con Paola Egonu - Gay.it

Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: “È un’italiana di cui andiamo orgogliosi”

News - Redazione 14.5.24
Argentina - lesbiche uccise con un incendio doloso - Milei

L’Argentina di Milei, bruciate due coppie lesbiche con un incendio doloso: tre vittime, una ferita grave

News - Francesca Di Feo 15.5.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
La destra approva la Gestazione per altri reato universale in commissione, il DDL Varchi sarà votato in Senato - Carolina Varchi - Gay.it

La destra approva la Gestazione per altri reato universale in commissione, il DDL Varchi sarà votato in Senato

News - Francesca Di Feo 3.7.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme - Roberto Gualtieri - Gay.it

Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme

News - Redazione 4.7.24
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24