Crimini d’odio in Ucraina: Amnesty International risponde con la bandiera Pride proiettata sugli edifici governativi

Dopo gli attacchi alla sede del gruppo Sphere, per gli attivisti è arrivato il momento di dire basta. I colpevoli rimangono impuniti e il governo non ha intenzione di fermare l’ondata anti-LGBT: lanciata una petizione per proteggere la comunità in Ucraina.

Ucraina crimini d'odio Gay.it
2 min. di lettura

Negli scorsi mesi l’Ucraina ha visto un aumento importante di atti di violenza e discriminatori contro la comunità e i gruppi LGBTQ+. In particolare, ha suscitato l’attenzione anche dell’opinione pubblica internazionale l’attacco a Sphere, un’organizzazione che garantisce un rifugio sicuro a donne e persone queer a Kharkiv. La sede è stata oggetto di atti vandalici, con gli aggressori che hanno urinato sui muri, gettato feci sulle porte e rotto finestre, il tutto mentre gridavano a gran voce insulti omofobi.

Ucraina crimini d'odio Gay.it
La comunità LGBTQ+ in Ucraina è sempre più vittima di attacchi e discriminazioni

Sphere è riconosciuta internazionalmente per il suo ruolo di soccorso e sostegno alla comunità in Ucraina. Motivo per cui Amnesty International UK ha deciso di lanciare un messaggio, un segno di protesta pacifica e un grido d’allarme per portare attenzione a ciò che sta accadendo nel Paese: la bandiera arcobaleno, simbolo del Pride, è stata proiettata sulla facciata di due edifici del consolato ucraino a Bangkok e a Londra. Questo dopo che all’interno della Write for Rights è stata lanciata una petizione per proteggere questi gruppi.

«Ieri sera abbiamo illuminato gli edifici del governo ucraino con colori arcobaleno per mandare un messaggio alle autorità: quando è troppo, è troppo. Non tollereremo i crimini d’odio contro le persone LGBTI nel nostro Paese»

Queste le parole di Oksana Pkalchuk, CEO di Amnesty International’s Ukraine. «Ci sono pericolosi livelli di violenza e abusi contro le persone LGBTQIA+ in Ucraina e molto altro deve essere fatto per proteggerle. La polizia è pronta a lasciare che questi crimini accadano». L’ondata di violenza non è cosa nuova. Negli ultimi anni Amnesty International ha documentato scrupolosamente il proliferarsi di gruppi violenti che hanno diffuso l’odio e la discriminazione nello Stato. I target sono per lo più gli attivisti LGBTQIA+ e per i diritti delle donne, considerati una minaccia per i valori della famiglia tradizionale. Quel che è peggio, è che tra le decine di casi riscontrati a partire dal 2017, solo in uno i colpevoli sono stati ritenuti responsabili – e questo senza che il giudice tenesse in considerazione il motivo discriminatorio.

[tweet id=”1464972600304488452″ /]

La mancanza di giustizia è stata sottolineata anche da Anna Sharyhina, la co-fondatrice di Sphere subito dopo gli attacchi al gruppo: «Siamo sicuri che i crimini d’odio sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere non sono rivolti esclusivamente a Sphere – sono mirati a terrorizzare l’intera comunità LGBT+».

«L’impunità che segue dice tanto sul mancato rispetto dei diritti umani da parte del governo. Chiediamo alle autorità di fare il loro lavoro e di ritenere responsabili gli autori dei crimini d’odio»

L’assalto a Sphere arriva in un momento in cui i Paesi dell’Est Europa stanno vivendo un attacco sistemico alla comunità LGBTQ+, con le vicine Polonia e Ungheria che hanno dato il via libera al Parlamento per discutere leggi fondamentalmente anti-LGBT. L’atteggiamento di discriminazione dei governi è stato condannato anche dall’Unione Europea, ma in concreto il clima di terrore non si è ancora risolto.

Il governo Ucraino non si è ancora espresso su quanto accaduto contro il gruppo, né sulle simboliche bandiere sugli edifici governativi. Gli attivisti e la comunità LGBTQ+, intanto, continuano a chiedere giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24

Leggere fa bene

Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Florida legge anti-LGBT Gay.it

Roma, il Comune ipotizza corsi LGBTQIA+ nelle scuole. E la destra attacca

News - Redazione 20.10.23
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore - roberto vannacci - Gay.it

100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore

News - Redazione 7.12.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l'omofobia esce al cinema tra plausi e proteste - Lessons in Tolerance film - Gay.it

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l’omofobia esce al cinema tra plausi e proteste

Cinema - Federico Boni 28.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24