Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+

L’80% degli intervistati LGBTQIA+ sarebbe riluttante ad unirsi ad aziende che non hanno espresso il proprio sostegno alla comunità.

ascolta:
0:00
-
0:00
giornata-internazionale-della-visibilita-transgender
2 min. di lettura

Una nuova ricerca condotta in tutto il mondo da myGwork, business community per professionisti LGBTQ+, laureati e datori di lavoro inclusivi, ha rivelato che oltre un terzo degli studenti e dei neolaureati si identificherebbe come LGBTQIA+.

Il sondaggio condotto da myGwork su oltre 2.000 studenti ha rilevato che il 59% si identifica come etero e il 36% si definisce appartenente alla comunità LGBTQIA+ . Tre quarti hanno affermato che sarebbero riluttanti a lavorare in aziende in cui non potrebbero essere se stessi, temendo discriminazioni e limitate opportunità di avanzamento di carriera.

La ricerca evidenzia l’importanza di vedere modelli di ruolo LGBTQIA+ visibili in posizioni senior, con l’80% degli intervistati che ha sottolineato come ciò influenzerebbe in modo significativo la propria decisione di accettare una potenziale offerta di lavoro.

I dati hanno mostrato anche alti livelli di discriminazione, con il 48% degli studenti e laureati LGBTQIA+ che hanno denunciato pregiudizi basati sull’orientamento sessuale o sull’identità di genere nelle università o nei luoghi di lavoro. Il 36% ha invece subito personalmente discriminazioni come l’omofobia e la transfobia.

I laureati LGBTQ+ di colore hanno riportato livelli ancora più alti: il 52% ha assistito a discriminazioni basate sia sull’orientamento che sull’etnia, rispetto al 42% dei coetanei bianchi.

Tra gli intervistati il 9% si è identificato come bisessuale, il 9% come uomo gay, il 5% come queer, il 4% come asessuale, il 3% come donna lesbica, il 2% come non binario/genere non conforme, il 2% come pansessuale. Più della metà degli studenti e neolaureati intervistati (53%) si è identificato come cisgender, con il 29% come uomini cisgender e il 24% come donne cisgender. Ma i dati hanno rivelato una significativa rappresentanza di persone non cisgender, con una percentuale sostanziale di intervistati che si identificano con identità di genere diverse dal genere assegnato alla nascita. Ciò include il 13% di persone che si identificano come non binarie, il 7% come gender fluid, il 5% come genderqueer e il 4% come genere non conforme. L’8% degli intervistati LGBTQIA+ si è identificato come transgender: il 4% come uomini trans, il 2% come transmascolini, 1% come donne trans e 1% come transfemminili. Il 4% ha optato per “not listed”

La maggior parte degli intervistati aveva un’età compresa tra i 25 e i 34 anni, ma il 37% aveva tra i 18 e i 22 anni, suggerendo così come le generazioni più giovani si aspettino l’inclusione totale. Soprattutto nel mondo del lavoro. L’80% degli intervistati LGBTQIA+ sarebbe infatti riluttante ad unirsi ad aziende che non hanno espresso il proprio sostegno alla comunità.

Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+ - Un terzo degli studenti inglesi si dichiara LGBTQIA - Gay.it

Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+ - Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA 12 - Gay.it

Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+ - Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Stephen Fry e la pelle dell'orso

Stephen Fry contro i colbacchi delle guardie reali inglesi realizzati con pelliccia d’orso

News - Redazione 12.1.24
rishi sunak transfobico

Regno Unito, il premier Rishi Sunak torna alla carica contro la comunità trans

News - Francesca Di Feo 6.12.23
Foto di Jamie Mccartney

Il Museo della Vagina include anche le persone trans*

Culture - Redazione Milano 18.1.24
Photo: Rogelio V. Solis

ll Parlamento inglese accoglie il primo panel per la tutela dellə bambinə trans*

News - Redazione Milano 7.2.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
Galles, il 33% della popolazione si definisce queer - Galles - Gay.it

Galles, il 33% della popolazione si definisce queer

News - Redazione 21.12.23
amore

Gli uomini gay e bisessuali over 70 hanno una vita sessuale attiva con più partner

Corpi - Redazione 15.9.23
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24