E’ lesbica la vincitrice del “Journalist Award 2008”

Delia Vaccarello si è aggiudicata il primo premio del concorso indetto dalla Commissione Europea destinato ai giornalisti che si occupano di diversità e discriminazioni. Il suo articolo è il migliore.

E' lesbica la vincitrice del "Journalist Award 2008" - deliavaccarellookBASE - Gay.it
2 min. di lettura

E' lesbica la vincitrice del "Journalist Award 2008" - deliavaccarellookF2 - Gay.it

E’ Delia Vaccarello, giornalista lesbica dell’Unità, la vincitrice della selezione italiana del Journalist Award 2008, premio giornalistico collegato alla Campagna della Commissione Europea "For Diversity Against Discrimination", ideata con l’obiettivo di promuovere la diversità e informare i cittadini europei sui loro diritti. Delia si è agiudicata il primo premio italiano con l’articolo dal titolo "Vivere da gay, morire da etero" del 2 settembre scorso. Insieme agli altri 26 vincitori dei singoli stati membri, adesso Delia parteciperà alla selezione a livello europeo per il premio finale.

Il Premio giornalistico "Sì alle diversità. No alle discriminazioni." è stato indetto con lo scopo di assegnare un giusto riconoscimento ai giornalisti che con il loro lavoro "contribuiscono a diffondere nell’opinione pubblica una migliore comprensione dei vantaggi della diversità e della lotta contro la discriminazione sociale" si legge sul sito del concorso stesso. Centinaia di giornalisti, sia della carta stampata che del web, hanno inviato i loro lavori in cui affrontano temi relativi alle problematiche della diversità e alle discriminazioni basate su razza, origine etnica, religione, convinzioni personali, età, handicap e orientamento sessuale.

Delia Vaccarello da anni rappresenta una fondamentale voce della comunità LGBT dalle pagine del quotidiano "l’Unità". Dal 2000, proponendo la rubrica "1,2,3…liberi tutti" contro i pregiudizi su orientamento sessuale e identità di genere, ha deciso di scommettere sui temi dell’educazione alle alterità e sulla visibilità delle persone lgbt, raccontando sempre in modo sincero e realistico le esperienze di vita delle persone e delle associazioni.

E' lesbica la vincitrice del "Journalist Award 2008" - deliavaccarellookF1 - Gay.it

L’articolo che le è valso la vittoria della selezione nazionale italiana del concorso, narra quattro storie di persone lgbt che non hanno potuto piangere la morte di un proprio caro a causa del loro orientamento sessuale, dato che nella nostra società, nel momento della scomparsa di una persone, subentra la famiglia d’origine che tente ad escludere affettività e relazioni omosessuali nonché le nuove famiglie lgbt.

Il pezzo vincente è apparso nella rubrica tenuta dalla giornalista su l’Unità a seguito del terribile incidente aereo di Madrid che ha visto morire tra i tanti lo steward italiano Domenico Riso, il suo compagno e il loro figlio. Tra le storie narrate anche quella di cui è testimone il presidente nazionale di Aricgay Aurelio Mancuso che ha ricordato la morte dell’amico Enrico, al cui funerale ufficiale non hanno potuto partecipare né il compagno né gli amici più cari.

Arcigay ha già espresso le proprie congratulazioni alla giornalista e l’augurio che possa vincere anche la selezione finale e aggiudicarsi il premio europeo. A Delia vanno i più sinceri complimenti di tutto lo staff di Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
The Room Next Door di Pedro Almodovar, 1a immagine e sinossi del film con Tilda Swinton e Julianne Moore - The Room Next Door di Pedro Almodovar - Gay.it

The Room Next Door di Pedro Almodovar, 1a immagine e sinossi del film con Tilda Swinton e Julianne Moore

Cinema - Redazione 13.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24

Continua a leggere

Love Lies Bleeding, critiche entusiastiche per l'indie movie con Kristen Stewart e Katie O’Brien innamorate - Love Lies Bleeding - Gay.it

Love Lies Bleeding, critiche entusiastiche per l’indie movie con Kristen Stewart e Katie O’Brien innamorate

Cinema - Federico Boni 27.3.24
Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Love Lies Bleeding primo trailer del film queer con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Gay.it

Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder

Cinema - Redazione 20.12.23
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
Reneé Rapp in Mean Girls (2024)

Regina George di Mean Girls è queer? Risponde Reneé Rapp

Cinema - Redazione Milano 16.1.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Sara Drago, Immaginaria 2024

Immaginaria 2024, Sara Drago sarà la madrina del Festival

Cinema - Luca Diana 4.5.24
Gianna Ciao GIornata Visibilita Lesbica

Gianna Ciao, le lesbiche durante il fascismo e la Giornata Mondiale della Visibilità Lesbica

Culture - Francesca Di Feo 26.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24