GPA reato universale, la Camera approva il DDL Varchi. Opposizione divisa sull’emendamento di +Europa

166 favorevoli, 109 contrari e 4 astenuti. Al termine di un altro pomeriggio dalle dichiarazioni allucinanti, la palla passa ora al Senato.

ascolta:
0:00
-
0:00
GPA reato universale, la Camera approva il DDL Varchi. Opposizione divisa sull’emendamento di +Europa - gpa illegale camera - Gay.it
3 min. di lettura

Mattinata di dibattito in aula alla Camera dei Deputati con al centro del contendere l’ormai celebre DDL Varchi proposto da Fratelli d’Italia, che vuole rendere la gestazione per altre e altri “reato universale”. Tra gli emendamenti presentati a far rumore e a spaccare l’opposizione è stato quello firmato Riccardo Magi su una gestazione regolamentata, con un Registro nazionale delle gestanti.

Solo 9 i voti a favore, con 191 contrari e 44 astenuti. I voti a favore sono arrivati dai due deputati di +Europa, da Fabrizio Benzoni di Azione e da tutti i presenti di AVS tranne Luana Zanella.

Il Pd non ha partecipato al voto, il M5S si è astenuto, mentre Alleanza Verdi e Sinistra si è spaccata: Sinistra italiana a favore, Verdi contrari. La capogruppo dei Verdi Zanella, applauditissima dalla destra, ha definito l’emendamento “una grande mistificazione, perché attorno alla cosiddetta generosità di una donna che presta se stessa per una gravidanza, c’è profitto da parte di tutti i soggetti coinvolti, in particolare le agenzie che anche a livello europeo agiscono in un vero e proprio settore produttivo, in cui la donna viene sfruttata per la sua capacità produttiva“. Ad elogiare Zanella sui social Pro Vita e Famiglia.

È un tema che impone dibattito più approfondito“, ha aggiunto Valentina D’Orso del Movimento 5 Stelle, motivando l’astensione dei deputati pentastellati.

L’emendamento di +Europa viene presentato non per emendare una Pdl che si ritiene ingiusta ma che apre una questione che meriterebbe ben altra sede“, ha precisato la capogruppo del Pd Chiara Braga. “L’emendamento è una legge nella legge. Non ha nessuna possibilità di approvazione. L’emendamento apre un dibattito senza quel percorso di elaborazione che dovrebbe sempre accompagnare il lavoro di noi legislatori. Lo consideriamo una forzatura parlamentare che non siamo disponibili ad accettare“. A smarcarsi dalle indicazioni del partito e a votare contro l’emendamento Paola De Micheli. Bruno Tabacci si è invece astenuto.

Tutte le opposizioni si sono invece dette contrarie al DDL Varchi, definito “obbrobrio giuridico” in aula dal deputato Alessandro Zan. “Oggi si approva un provvedimento che vuole rendere la GPA reato universale quando è già reato. C’è un disegno preciso che non nasce solo oggi ma che fa parte di un attacco sistematico alle famiglie arcobaleno e ai loro figli attraverso diversi provvedimenti. Questo è il disegno politico della destra. Discriminare una parte dei cittadini non fa parte di una democrazia”. “Questa legge introduce uno stigma. Un marchio di infamia che condizionerà per sempre le vite dei figli delle famiglie arcobaleno”. “Ricordo che chi commette atti di tortura all’estero in Italia non è punibile. Spesso vale per chi si macchia del delitto di riduzione in schiavitù e  anche del delitto di prostituzione minorile. Dovrebbe essere invece punito in Italia chi fa ricorso alla GPA in Paesi dove è regolamentata e legittima. Dite no alla tortura universale, no alla schiavitù reato universale e dite sì a GPA reato universale! Allora Giorgia Meloni deve avere il coraggio di guardare negli occhi Elon Musk che ha avuto una figlia nata da GPA e dirgli che è un criminale, e invece gli ha aperto le porte di Palazzo Chigi con tanto di fanfara dei carabinieri, perché è di destra e anche ricco Giorgia Meloni ha chiuso entrambi gli occhi. Perché se sei ricco e di destra, per Meloni la GPA evidentemente non è più un problema“, ha concluso Zan.

Riccardo Magi di +Europa ha definito la proposta di legge Varchi “una scemenza” sotto il profilo giuridico, replicando al Pd che ha scelto il non voto sul suo emendamento sottolineando come “gli emendamenti si fanno altrimenti si smetterebbe di fare opposizione“.

“Il DDL Varchi contrasta con il nostro Codice e ci chiediamo come in quest’aula ci si possa definire garantisti e come europeisti senza opporsi all’istituzione di questo reato universale? Nessuno cittadino europeo può essere condannato per un’azione che non sia reato nel Paese in cui viene commessa o per i trattati internazionali. Questa legge ci porrà in contrasto con altri Paesi sovrani. Il silenzio del ministro Nordio ci sorprende”. “L’istituzione europea vi farà una pernacchia quando uscirete di qui con questo reato universale”.

+Europa ha duramente risposto a Pd e 5Stelle, che hanno preferito smarcarsi dall’emendamento di Magi, chiedendo loro di ricordarsi “questo giorno la prossima volta che i grandi partiti ‘progressisti’ vi parleranno di diritti in campagna elettorale o li vedrete marciare ai Pride sorridenti. I diritti non si costruiscono da soli, la nostra storia è la dimostrazione che spesso servono anni per vincere. Ma i diritti non arriveranno mai se ad ogni occasione si risponde che non è il momento. Non ci fermiamo”.

L’unico emendamento approvato al ddl Varchi è stato quello a prima firma Augusta Montaruli (FdI), che esclude la fecondazione eterologa dalla punibilità all’estero. Per come era stato mal scritto, il DDL avrebbe coinvolto anche quella.

Con le dichiarazioni di voto pomeridiane la deputata Varchi di Fratelli d’Italia ha mentito sapendo di mentire, sottolineando come “con questa legge nessun bambino sarà discriminato“.  Successivamente la Camera ha approvato il DDL, con 166 favorevoli, 109 contrari e 4 astenuti. La palla passa ora al Senato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

nichi-vendola-gestazione-per-altri

Nichi Vendola eletto Presidente di Sinistra Italiana, Paolo Mieli: “Ora dovrà dire quanto è costato suo figlio” (AUDIO)

News - Federico Boni 27.11.23
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: "Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno" - Augusto Barbera - Gay.it

Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: “Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno”

News - Redazione 18.3.24
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24
stati-uniti-ban-terapie-affermative

Stati Uniti, continuano i ban alle terapie affermative per i minori: 100.000 lǝ adolescenti abbandonatǝ a loro stessǝ

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24