Grazie Raffaella. Oggi ti abbiamo perso ma nel tempo, sempre ed ovunque, penseremo proprio a te

Addio alla Judy Garland della comunità LGBT italiana, oggi tristemente in lutto.

Grazie Raffaella. Oggi ti abbiamo perso ma nel tempo, sempre ed ovunque, penseremo proprio a te - Raffaella Carrà icona gay - Gay.it
Raffaella Carrà, arriva il documentario Fremantle
2 min. di lettura

“La popstar italiana che ha insegnato all’Europa la gioia del sesso“, scrisse mesi or sono il Guardian, celebrando il mito di Raffaella Carrà, da decenni icona incontrastata a livello planetario. Perché Raffaella non è stata mito solo in Italia e in Spagna, ma ovunque, spopolando anche nel Regno Unito, in Sud America, arrivando fino al David Letterman Show negli Usa.

Raffaella è stata sinonimo di libertà. Donna priva di qualsivoglia legame, la Carrà ha cantato la gioia di ‘far l’amore da Trieste in giù’ ancor prima che in Italia venissero abrogate le disposizioni sul delitto d’onore. Era avanguardia vera, coraggiosa, mai scesa a compromessi, talento straordinario nel ballo, voce riconoscibile, sorriso epocale. Promotrice del rispetto totale, favorevole all’amore a 360° e al fianco delle famiglie arcobaleno, con il celebre nude look dell’ombelico in bella vista sconvolse l’Italia democristiana degli anni ’60,  mentre nel 1971 terremotava la Rai con lo ‘scandaloso’ Tuca Tuca, che obbligò la Tv di Stato ad una censura. Mai sposa e con suo grande dispiacere mai madre, divenne icona gay grazie ai suoi look strabordanti, alle canzoni travolgenti, a quella libertà ostentata, dichiarata, vissuta, cavalcata con orgoglio. Raffaella non poteva essere imbrigliata, frenata, era l’autodeterminazione fatta talento, precorritrice sociale e culturale.   In Luca, anno domini 1978, Raffaella cantava la storia di un fidanzato omosessuale.

“Ma un pomeriggio dalla mia finestra. Lo vidi insieme ad un ragazzo biondo. Chissà chi era, forse un vagabondo. Ma da quel giorno non l’ho visto proprio più”.

Premiata nel 2017 al World Pride di Madrid da una Spagna che oggi la piange quanto, se non più, della sua Italia, Raffaella non è mai realmente riuscita a spiegarsi il perché dell’idolatria LGBT nei suoi confronti. “La verità è che morirò senza saperlo. Sulla tomba lascerò scritto: “Perché sono piaciuta tanto ai gay?”, si chiedeva nel 2017. “Al centro sperimentale di cinematografia uscivo solo con i gay. Quando in sala si faceva buio, loro non cercavano di tastarti. Mi facevano così tenerezza che dicevo alla mamma: perché non me li lasci portare tutti a vivere a casa nostra?“.

Eppure i perché di quell’amore incondizionato erano scritti sulle pagine della sua infinita storia. Da subito in prima fila nella lotta ai pregiudizi e ai divieti imposti dalla morale cattolica, Raffaella ha fatto Rumore sin dall’esordio poco più di mezzo secolo or sono, contribuendo attivamente alla laicizzazione del Paese, con quel mitologico caschetto e quella roboante risata ad iconizzare un’artista gigantesca, che se fosse nata negli Usa avrebbe vinto probabilmente l’EGOT: Emmy, Golden Globe, Oscar, Tony Award. Perché la Carrà ha fatto tutto, e al meglio, per 50 anni, diventando (lei sì) la più amata dagli italiani. La Judy Garland della comunità LGBT nostrana, oggi tristemente, inaspettatamente in lutto. Perché non eravamo psicologicamente pronti a piangerla, a doverla salutare.

C’è chi vince e c’è chi perde, e noi stasera ti abbiamo perso, cara Raffaella. Ma nel tempo, sempre ed ovunque, penseremo proprio a te.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24

Continua a leggere

Cucciolo e Milos, Sanremo 2024

Da Mare Fuori a Sanremo 2024: il monologo di Cucciolo e Milos sul palco dell’Ariston

Culture - Luca Diana 8.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 aprile tra tv generalista e streaming - film queer 1 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 22/28 aprile tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 22.4.24
Nicholas Galitzine è “così orgoglioso” delle scene di sesso gay in Mary & George (VIDEO) - Nicholas Galitzine - Gay.it

Nicholas Galitzine è “così orgoglioso” delle scene di sesso gay in Mary & George (VIDEO)

Serie Tv - Redazione 6.3.24
Ratched 2 non si farà. L'annuncio di Sarah Paulson - Ratched Season1 Episode2 00 11 17 15R - Gay.it

Ratched 2 non si farà. L’annuncio di Sarah Paulson

Serie Tv - Redazione 6.2.24
Sanremo 2024, 4a serata. L'ordine d'uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice - Lorella Cuccarini - Gay.it

Sanremo 2024, 4a serata. L’ordine d’uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice

Culture - Redazione 9.2.24
Giuseppe Giofrè tra bullismo e il primo amore con Adam: "Ho passato momenti brutti" (VIDEO) - Giuseppe Giofre - Gay.it

Giuseppe Giofrè tra bullismo e il primo amore con Adam: “Ho passato momenti brutti” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Vittorio Menozzi Gay it Questioning Grande Fratello

Grande Fratello, Vittorio Menozzi è “questioning” e si apre sull’omosessualità parlando del mondo della moda

Culture - Mandalina Di Biase 17.11.23