Iconize ironizza sul suo finto attacco omofobo con un pacco di surgelati, l’indecente video TikTok

L'autoironia aiuta, ma non si può certamente fare ironia sull’omofobia.

Iconize ironizza sul suo finto attacco omofobo con un pacco di surgelati, l’indecente video TikTok - Iconize - Gay.it
2 min. di lettura

L’autoironia aiuta spesso, quando c’è da tirarsi fuori da situazioni infelici, ma dinanzi a quanto accaduto a Marco Ferrero, in arte Iconize, una pietra tombale sull’argomento sarebbe stata la strada più adeguata e ovvia da percorrere.

Per chi non ne sapesse nulla o avesse dimenticato, nel maggio scorso Iconize denunciò pubblicamente un’aggressione omofoba a Milano. Per una sigaretta mancata, venne preso a pugni e insultato in quanto gay. O almeno questo lui raccontò sui social, in tv, sui giornali. Con il passare del tempo quella ricostruzione è stata smontata. Prima dai rumor provenienti dalla casa del Grande Fratell firmate Dayane/Tommaso Zorzi, poi dalle rivelazioni emerse a Non è la D’Urso e Pomeriggio 5, che parlavano di un Marco che aveva inscenato il tutto con un pacco di surgelati sbattuto sull’occhio. Dopo aver inizialmente ribadito la veridicità di quanto raccontato, messo alle strette da presunte confessioni inviate tramite messaggio all’amica Soleil Iconize ha gettato la maschera, confessando di aver mentito.

Quando è successo tutto quanto era un periodo mio molto buio, un periodo dove ho subito molte violenze psicologiche, dove ero uscito da storie tossiche. Tutti abbiamo momenti sbagliati e tutti facciamo gran cazzate. Io mi vergogno totalmente per quel che ho fatto. Tutti possiamo sbagliare, siamo tutti umani. Alzi la mano chi di noi non ha mai fatto una cazzata in vita sua.

Iconize, all’epoca, smentì però di essersi tirato un surgelato in faccia, parlando di autolesionismo, tanto da criticare Barbara D’Urso che aveva dato vita ad una trash fiction sull’accaduto con un pacco di surgelati in versione special guest. Dopo essere sparito per un mese dai social, con profilo sospeso onde evitare tracollo di follower, è ora tornato non solo su Instagram ma anche su TikTok, dove ha ben pensato di ironizzare su quell’indecente menzogna, che in pieno dibattito parlamentare sulla legge contro l’omotransfobia ha prestato il fianco a quella destra che millanta un Paese accogliente (Pillon ancora oggi ringrazia), dove la discriminazione non esisterebbe, tanto da doverci inventare violenze inesistenti pur di portare acqua al nostro mulino.

Come detto, l’autoironia aiuta ma non si può neanche ironizzare su tutto, soprattutto nei rari casi in cui il merdone pestato è tanto imponente. Davvero Iconize pensava che si potesse ridere di un finto attacco omofobo da lui inscenato e a lungo difeso, a poche settimane dall’arrivo della legge in Senato e nel pieno di un dibattito stracolmo di colpi bassi da parte delle opposizioni al DDL? Evidentemente il mese e poco più di ‘disintossicazione’ dai social è servito a poco o niente. Evidentemente Iconize non ha ancora smesso di collezionare “cazzate”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24

Continua a leggere

Dylan Mulvaney Blue Christmas

Il Blue Christmas transgender di Dylan Mulvaney è una bomba

Musica - Mandalina Di Biase 18.12.23
Odio, il video ufficiale. Passione, litigi, baci, sesso e tossicità per Michele Bravi e Gianmarco Millo - Odio il video ufficiale. Passione litigi baci e dipendenza per Michele Bravi e Gianmarco Millo - Gay.it

Odio, il video ufficiale. Passione, litigi, baci, sesso e tossicità per Michele Bravi e Gianmarco Millo

Musica - Redazione 6.11.23
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: "Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi". L'intervista - Rey Sciutto cover - Gay.it

Rey Sciutto, trionfatore di The Floor: “Cerco di promulgare una società più inclusiva, abbattendo stereotipi”. L’intervista

Culture - Federico Boni 5.2.24
Ezekiel, Isaiah e il bellissimo video di fidanzamento visto 50 milioni di volte - Ezekiel Cieslak e Isaiah Griffith - Gay.it

Ezekiel, Isaiah e il bellissimo video di fidanzamento visto 50 milioni di volte

Lifestyle - Redazione 11.1.24
Noen Eubanks genz tiktok eboy

Noen Eubanks, chi è l’e-boy della GenZ che sbanca TikTok e piace alla moda

Lifestyle - Redazione Milano 8.12.23
TikTok Commissione Europea indagine

TikTok ci riduce a conigli intrappolati nella tana, manipola la salute mentale di minori e giovani, e crea dipendenza: l’Unione Europea apre indagine

Culture - Mandalina Di Biase 21.2.24
blanco instagram

Blanco, perché il coniglietto punk ha svuotato Instagram

Musica - Mandalina Di Biase 24.10.23