Il Ciai apre le adozioni anche a coppie omogenitoriali o single

"Hanno la stessa valida opportunità di avere una famiglia stabile e affetti sicuri rispetto a una famiglia eterosessuale".

ascolta:
0:00
-
0:00
spy.it
spy.it
2 min. di lettura

Mentre il Governo Meloni continua a perseguitare le famiglie arcobaleno, il CIAI (Centro Italiano Aiuti all’Infanzia) prende una posizione significativa.

Dopo lunghi dibattiti, il più famoso centro d’adozioni in Italia (sin dal 1969) si è dimostrato più che favorevole a permettere le adozioni anche a coppie omogenitoriali o genitori single.

È il lieto fine di una serie di approfondimenti scientifici e normativi, iniziati nel 2012, che tra ricerche sul campo e confronti diretti, ribadisce che “l’adozione e l’affido familiare da parte di coppie omogenitoriali e di single rappresentino, per bambini e bambine, la stessa valida opportunità di avere una famiglia stabile e affetti sicuri rispetto a una famiglia eterosessuale”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Uppa (@uppa.it)

Una decisione presa anche dopo aver preso in ascolto i vari operatori dei servizi adozioni che negli ultimi anni dichiarano un enorme aumento di richieste da parte da genitori gay o single, spesso risolto con l’adozione speciale istituita dall’articolo 44 della legge 184 (istituita nel 1983 e che permette l’adozione “solo ai coniugi uniti in matrimonio da almeno tre anni tra i quali non sussista separazione personale neppure di fatto”).

Come nel caso di Luca Trapanese, assessore al Welfare del Comune di Napoli, e papà single di Alba, bimba affetta da sindrome di down da lui adottata dopo anni di rifiuti da parte di ‘famiglie tradizionali’ (presto un film intitolato Nata per Te con protagonista Pierluigi Galante).

Il CIAI ha inaugurato un call center online finalizzato a fornire consulenza psicologica per tutti quelle persone omosessuali (coppie e non) con l’obiettivo di prendere in affido o adottare un minore.

Sebbene, sul fronte internazionale, saranno sempre gli Stati da cui arrivano i bambini a decidere se permettere o no l’adozione ai genitori LGBTQIA+, quello del CIAI è un segnale forte e chiaro, che smuove ad aggiornare la legge 184  e trovare una soluzione anche per tutti quei bambini e ragazzi più grandi che spesso faticano a trovare una famiglia.

Come evidenzia la pagina Uppa, che innumerevoli studiano che non c’è differenza tra le capacità dei genitori omosessuali o eterosessuali perché non è questo il parametro per definire un buon genitore: “La ricetta di una buona famiglia non esiste, come non esistono esperienze che sicuramente avranno effetti catastrofici o prodigiosi. Certamente può essere difficile essere figli di una coppia omosessuale, come di stranieri, immigrati, o famiglie con un grado diverso. È questo che abbiamo che abbiamo la responsabilità di provare a cambiare [..]  Le buone famiglie sono famiglie in cui si impara ad attraversare cambiamenti, con prove, errori, e nuovi tentativi. Questo si chiama crescita”. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
La mamma di Elodie si è sposata con Francesco Cramer

Elodie (senza Andrea Iannone) incantevole al matrimonio della mamma. La dedica della cantante nel giorno del “sì”

Musica - Emanuele Corbo 10.6.24

Leggere fa bene

il-presepe-arcobaleno-di-don-vitaliano

Il presepe di Don Vitaliano avrà due mamme: “Le famiglie arcobaleno colpite da critiche e condanne disumane e antievangeliche”

Culture - Francesca Di Feo 19.12.23
Elon Musk: "Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà". Per la gioia di Meloni e Salvini - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Elon Musk: “Chiedo ai gay di avere figli per il proseguimento della civiltà”. Per la gioia di Meloni e Salvini

News - Redazione 25.3.24
Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO) - Famiglie arcobaleno in piazza a Roma tra flashmob - Gay.it

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO)

News - Redazione 5.4.24
famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24
monza-mozione-famiglie-arcobaleno-pd

Monza, la giunta PD spiega perché ha bocciato la mozione a favore delle famiglie arcobaleno

News - Francesca Di Feo 5.1.24
San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: "Non potevo restare indifferente" - San Lazzaro di Savena la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino - Gay.it

San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: “Non potevo restare indifferente”

News - Federico Boni 14.12.23
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png

L’INPS discrimina le famiglie omogenitoriali, i congedi vanno previsti anche per loro, lo dice il Tribunale di Bergamo

News - Redazione Milano 29.1.24