‘Il covid è una punizione di Dio per gli omosessuali’: patriarca Filaret positivo al tampone

Il patriarca Filaret, 91 anni, dopo aver detto che il Coronavirus è una punizione per gli omosessuali, è stata ricoverato in un reparto Covid.

patriarca filaret
Il patriarca Filaret è stato contagiato dal Coronavirus. Secondo lui, era una punizione per i gay.
2 min. di lettura

Il patriarca Filaret è positivo al Covid 19. All’inizio della pandemia, aveva spiegato come gli omosessuali fossero la causa del Coronavirus. Con i loro comportamenti, infatti, avrebbero scatenato l’ira di Dio che ha lanciato sulla Terra questa punizione. Ma il patriarca Filaret, a Kiev – Capitale dell’Ucraina – ha confermato che il tampone a cui si è sottoposto è risultato positivo, e ora è ricoverato in ospedale e le sue condizioni sarebbero stabili.

Una nota, diffusa il 4 settembre, ha confermato la notizia:

Il patriarca onorario è stato ricoverato e le sue condizioni sono soddisfacenti. 

Nella nota, si invitava anche i fedeli a pregare per lui.

Il patriarca Filaret, di 91 anni, a marzo aveva appunto dichiarato che il Coronavirus è il risultato per i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Concedendo alle coppie LGBT di sposarsi, Dio ha deciso di intervenire, punendo un atto identificato dal patriarca come innaturale.

Le reazioni alla sua dichiarazione

Oltre ad attirare l’attenzione dei media LGBT, la dichiarazione di Filaret ha acceso la polemica.

Difatti, di fronte alla paura per una pandemia mai vista prima, le parole del patriarca erano state classificate come pericolose per la possibilità di un aumento degli attacchi verso la comunità LGBT, spinti da un odio sempre maggiore.

Maria Guryeva, portavoce di Amnesty International Ucraina, in quell’occasione aveva spiegato:

Tali dichiarazioni sono molto dannose perché potrebbero portare a un aumento di attacchi, aggressioni, discriminazioni e violenze contro alcuni gruppi di persone, in un Paese nel quale sono già molto diffusi gli attacchi omofobici e nel quale le unioni tra persone dello stesso sesso non sono legalmente riconosciute.

E Olena Shevchenko, a capo di Insight:

Il nostro obiettivo è mostrare alla gente che non c’è più posto per dichiarazioni del genere da parte dei leader della chiesa in Ucraina.

Nel Covid 19 la punizione di Dio: non solo il patriarca Filaret

Ma l’episodio di Filaret non è l’unico. Oltre alla sua dichiarazione, nel corso della pandemia ci sono stati vari personaggi che hanno visto nel Covid 19 una punizione di Dio contro la comunità LGBT. C’è stato l’israeliano Meir Mazuz, ma anche il pastore Jonathan Shuttlesworth, per non parlare di Rick Wiles, trumpiano della prima ora, contro LGBT, immigrazione, antisemitismo e anti-Islam.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
maschioroma 10.9.20 - 11:06

Si potrebbe interpretare in due modi: il primo è un modo di fare coming out, non avendo il coraggio di dirlo platealmente di essere gay ha approfittato del Covid19 (certo con un copricapo del genere come fai a non essere gay), il secondo è che Dio gli ha fatto outing.

Trending

Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24

Continua a leggere

Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Pestaggio Roma vittime intervista

“Ci gridavano fr*c*, ora abbiamo paura di tutto” le parole dei due ragazzi vittime del pestaggio a Roma Eur

News - Redazione 23.7.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: "Fr*cio di m*rda" - Tullio Cattaneo - Gay.it

Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: “Fr*cio di m*rda”

News - Redazione 6.6.24
pontassieve-bandiera-pride

Pontassieve, bruciata la bandiera Progress Pride issata sul palco di un festival teatrale per i giovani. Arcigay: “Gesto da non sottovalutare”

News - Francesca Di Feo 17.7.24
Cagliari, omofobia la sera del Pride: "Minacciato di morte con un coltello, preso a calci e pugni" (VIDEO) - Andrea Corona omofobia - Gay.it

Cagliari, omofobia la sera del Pride: “Minacciato di morte con un coltello, preso a calci e pugni” (VIDEO)

News - Redazione 1.7.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24