Il fendente di Irma Testa: “Nello sport gay e lesbiche ancora tabù, insulti dopo il mio coming out”

"Non sappiamo come possono reagire bambini, ragazzi, davanti a questo genere di vessazioni online".

irma testa coming out pugilessa gay.it sport
irma testa coming out pugilessa sport LGBTQ+ gay.it
2 min. di lettura

Irma Testa, prima pugilessa italiana a partecipare a un’Olimpiade – Rio de Janeiro 2012 – e prima pugilessa italiana a vincere una medaglia di bronzo – Tokyo 2020 – ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, nella quale ha confidato di aver impiegato dieci anni a fare coming out, perché nello sport gay e lesbiche sono ancora tabù. Qui l’intervista su Corriere.it.

Già nell’intervista del oming out, l’atleta italiana aveva sottolineato quanto sia importante nello sport fare coming out, “perché ai campioni si chiede di essere perfetti e per molti l’omosessualità è un’imperfezione” aveva detto a Vanity Fair.

Nell’intervista al Corriere, Irma ha parlato del Natale in famiglia, a Torre Annunziata (NA), e di amore per la boxe, sport che ha iniziato a seguire sulle orme di sua sorella Lucia.

In riferimento alla propria omosessualità e alla propria condizione di donna e pugilessa, Irma Testa si confida. Racconta di ricevere molti messaggi da ragazze che si sono avvicinate al pugilato, confida che saper tirare pugni non è mai stato qualcosa di cui avesse bisogno fuori dal ring. Si dice amaramente stupita del fatto che il proprio coming out abbia fatto scalpore.

 

irma testa coming out lesbica pugilessa boxe sport LGBTQ+
Un ritratto che Irma Testa ha postato sul proprio account Instagram.

 

Alla domanda specifica su quali siano state le reazioni dopo il suo coming out, Irma ha raccontato al Corriere qualcosa che qui a Gay.it vogliamo sottolineare:

 

Ai tempi in cui era uscita la notizia, dicevano: “Tanto siete in via d’estinzione”. “Lo sport era l’unica cosa rimasta sacra, siete entrate voi e lo state rovinando”. Cose molto brutte.

 

A proposito degli insulti ricevuti via social network, Irma Testa si è detta preoccupata soprattutto per le persone fragili.

 

Un conto sono le offese contro di me, che ho una corazza molto forte, un conto vengono rivolte a giovani o persone fragili. (…) Non sappiamo come possono reagire bambini, ragazzi, davanti a questo genere di vessazioni online.

 

Infine, parlando del mondo dello sport e di quanto sia difficile per atletə che vogliano venire allo scoperto rispetto al proprio orientamento sessuale e/o identità di genere, Irma scaglia un fendente da togliere il fiato.

 

Se dopo dieci anni ho deciso di farlo soltanto ora è perché nello sport è ancora un tabù. Vengono ancora criticati calciatori, atleti e atlete che dichiarano di essere gay o lesbiche. Nello sport è un tema ancora intoccabile, secondo me invece è un ambiente come tutti gli altri.

 

In conclusione Irma denuncia che gli atleti tendono a prendere troppo poco posizione sui temi dei diritti civili.

Link per seguire Irma su Instagram (e farle sentire il nostro sostegno) >

L’intervista del Corriere della Sera a Irma Testa >

L’intervista di Vanity Fair a Irma Testa >

 

(gf)

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24

Continua a leggere

donna tramonto foto su licenza di Sasha Freemind per Unsplash

“L’ho abbandonato per salvarmi, e lui si è tolto la vita: intorno a me omertà”

News - Giuliano Federico 23.11.23
"el mejor regalo" (Doritos)

Il coming out di Ettore e Oscar raccontato dal loro papà Alessandro: “Fate coming out insieme ai vostri figli”

Lifestyle - Riccardo Conte 28.9.23
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Jakub Jankto alla ricerca del primo storico goal in serie A da calciatore gay dichiarato - Jakub Jankto alla ricerca del primo storico goal in serie A da calciatore gay dichiarato - Gay.it

Jakub Jankto alla ricerca del primo storico goal in serie A da calciatore gay dichiarato

News - Federico Boni 22.9.23
torino padre figlio gay 14 anni

Torino, le atrocità di un padre al figlio di 14 anni, perché gay

News - Redazione Milano 25.10.23
(variety)

Emerald Fennell vuole provocarci (senza farci vergognare)

Cinema - Riccardo Conte 16.11.23