Istanbul, represso il Pride, arrestate 360 persone, schedate sul “piano sanitario”

Divieto di organizzare eventi LGBTQIA+ anche in ambienti chiusi. Per Erdogan l'omosessualità causa malattie.

ascolta:
0:00
-
0:00
istanbul pride 2022 turchia erdogan
Istanbul Pride - foto Euronews
2 min. di lettura

Al Pride di Istanbul più di 360 manifestanti sono stati arrestati, incluso un fotografo dell’agenzia di stampa Afp. La polizia è intervenuta anche con decine di fermi. La marcia era stata vietata dai governatori distrettuali dei due popolari distretti di Beyoglu e Kadikoy a Istanbul, con la solita motivazione censoria: “per ragioni di sicurezza” e per “prevenire la criminalità”.

Ma gli attivisti LGBTQ+ turchi non si sono fatti intimidire ” “Noi non ci fermiamo, non abbiamo paura”. Così ieri, 26 Giugno, la parata dell’Istanbul Pride si è svolta in un clima di assedio. Strade e stazioni della metropolitana sono state chiuse dalla polizia per impedire ai manifestanti di radunarsi. La polizia si è poi prodigata in azioni di spinta per favorire tumulti. Oltre ai manifestanti, anche alcuni giornalisti riportano di aver subito spinte dai poliziotti.

Già lo scorso maggio la polizia aveva represso brutalmente il Pride degli studenti (VIDEO >).

Kaos GL, una delle principali associazioni per i diritti LGBTQ turche, ha affermato che le persone arrestate ieri sono state liberate poche ore fa, dopo aver rilasciato la propria deposizione alla polizia ed essere state sottoposte a controlli sanitari. Nel 2020, il dittatore turco Erdogan aveva spiegato che l’omosessualità causa malattie. Alcuni  di loro erano stati rilasciati già durante la scorsa notte.

La storica piazza Taksim, dove molti anni fa si svolgevano straordinari Pride liberi e colorati (potete trovarne negli articoli di Gay.it dedicati a Istanbul > ), è stata completamente chiusa. Non solo. Tutti i bar, pub, club, ristoranti e locali sono stati sbarrati dalle autorità, per reprimere non solo la parata, ma anche qualsiasi altra attività di socializzazione della comunità LGBTQ+. Il divieto di Pride voluto da Erdogan ha quest’anno compiuto un’ulteriore involuzione, arrivando a vietare anche le manifestazioni piccole in ambienti chiusi.

Secondo Amnesty Turkey quest’anno il divieto era estremamente duro e arbitraria. L’attivista di Amnesty Milena Buyum ha twittato che le persone sono state “private della loro libertà semplicemente perché stavano esercitando i loro diritti” (come riportato dal Washington Post).

Fin dal 2003 le parate del Pride a Istanbul sono state garantite (qui un curioso articolo del 2003 di Gay.it che racconta il primo Pride di Istanbul). Resta alla storia il mitico Istanbul Pride del 2014 che portò in piazza Taksim più di 100.000 persone.

“I diritti LGBTI sono sempre più la cartina di tornasole del grado di autoritarismo dei regimi – dichiara Yuri Guaiana di Certi Diritti e Più Europa – La via autoritaria imboccata dal regime di Erdogan è dimostrata dai continui divieti del Pride, che si traducono nella brutale repressione e negli arresti di coloro che tentano di esercitare i loro diritti umani fondamentali. Grazie al coraggio degli attivisti e delle attiviste LGBTI che continuano a sfidare la brutale repressione della polizia di Erdogan per difendere spazi di libertà per tutti e tutte”.

 

 

 

istanbul pride 2022 360 arresti erdogan
foto: Kemal Aslan/AFP

foto di copertina: EURONEWS

(fonti: Washington Post, Reuters, Ansa)

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
parma pride 2024, sabato 18 maggio

Parma Pride 2024: sabato 18 maggio

News - Redazione 18.3.24
bergamo pride 2024, il 15 giugno

Bergamo Pride 2024: il 15 giugno

News - Redazione 11.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
liguria pride 2024

Liguria Pride 2024: a Genova l’8 giugno

News - Redazione 23.1.24