Istanbul, la polizia reprime il Pride degli studenti LGBTQ+, 70 arresti – VIDEO

"L'omosessualità porta malattie" aveva detto nel 2020 il Presidente Erdogan.

ascolta:
0:00
-
0:00
istanbul pride repressione università
istanbul pride repressione università
3 min. di lettura

istanbul pride repressione università

A Istanbul la polizia turca ha represso il Pride degli studenti LGBTQ+ organizzato presso l’Università di Boğaziçi, una delle più autorevoli università turche. Agenti in tenuta antisommossa hanno fatto irruzione negli spazi interni dell’ateneo e hanno circondato gli studenti che manifestavano per i diritti della comunità LGBTQ+. Li hanno poi ammanettati e condotti sui propri mezzi. A quanto si apprende soprattutto osservando i video sui social network, la polizia ha potuto liberamente entrare negli spazi interni dell’Università e qui circondare gli studenti per indurli a desistere dal manifestare, fino ad arrestare alcuni di loro. Fonti della polizia dichiarano che ci sono stati 33 arresti. Fonti del collettivo universitario parlano di 70 persone arrestate. Qualche ora dopo tutte le persone sono state rilasciate, secondo quanto riportato dagli stessi collettivi studenteschi LGBTQ+ dell’Università di Boğaziçi.

 

 

Ma facciamo un passo indietro e grazie anche all’archivio di Gay.it diamo uno sguardo al recente passato della Turchia. Paese facente parte del Consiglio d’Europa e che, come tale, sarebbe tenuto a rispettare la Convenzione europea dei diritti umani.

Dal 2015 il Pride è vietato in Turchia. Già nel 2020 erano stati arrestati 18 studenti. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva dichiarato che “l’omosessualità causa malattie”. Il Pride di Ankara nel 2019 era stato represso. E nel 2017 il leader della più grande organizzazione LGBTQ+ del paese era stato arrestato. Sempre nel 2017 era stato vietato il Pink Life QueerFest, festival di cinema LGBTQ+ di Ankara.

 

 

 

Conosco bene la realtà turca – dichiara Yuri Guaiana, attivista per i diritti umani e membro di Più Europa – e nel giugno 2018 ero andato a Istanbul in sostegno e solidarietà con gli attivisti LGBTI turchi partecipando al Pride che la polizia ha disperso con idranti, proiettili di gomma e cani” e nonostante in generale dal 2015 in Turchia siano vietate le marce del Pride a Istanbul “sulla parata all’Università di Boğaziçi– prosegue Guaiana – arrivata alla sua nona edizione, non c’era stato alcun divieto da parte dell’ufficio del governatore né dal rettore.

 

In questa pagina alcuni video pubblicati su Twitter mostrano l’azione repressiva violenta della polizia nei confronti di pacifiche persone inermi che manifestano con bandiere arcobaleno e rosa-azzurre.

La Turchia fu il primo paese musulmano a celebrare un Pride nel 2003, tuttavia l’ascesa al potere del presidente Erdogan ha man mano deteriorato il tessuto democratico del paese, fino a trasformare quello che era il più liberale paese musulmano al mondo in una sostanziale dittatura capitalista imperniata su contenimento e manipolazione di valori a sfondo religioso.

 

istanbul pride repressione università
Istanbul, alcuni studenti manifestano pacificamente prima di essere circondati e arrestati.

All’università di Boğaziçi nel 2021 docenti e studenti avevano protestato per la nomina del rettore Melih Bulu, sostenitore di Erdogan. La nomina era stata effettuata per decreto direttamente dalla presidenza del paese. La polizia represse le manifestazioni di protesta, arrestando 159 studenti. In particolare 4 di loro furono portati a processo a causa di un’opera d’arte che raffigurava i simboli dell’orgoglio LGBTQ + accanto ad un’immagine sacra dell’Islam (la Kaaba). Il collage faceva parte di una mostra presso l’Università Boğaziçi.

 

Foto copertina dall’account Budirenisi

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24

Leggere fa bene

ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt-approvazione-marzo

Ghana, lo spietato disegno di legge anti-LGBTQIA+ verso l’approvazione a marzo

News - Francesca Di Feo 23.2.24
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24
georgia-legge-anti-lgbt

Legge anti-LGBTI, così La Georgia potrebbe sabotare il proprio ingresso nell’Unione Europea

News - Francesca Di Feo 2.5.24
liguria pride 2024 intervista

Intervista a Liguria Pride 2024: “Questa politica fascista e leghista lavora per costruire una società lontanissima da quella che vogliamo”

News - Gio Arcuri 5.6.24
Deputata ugandese chiede la castrazione per i gay, gli USA le negano il visto per recarsi all'ONU - Sarah Achieng Opendi - Gay.it

Deputata ugandese chiede la castrazione per i gay, gli USA le negano il visto per recarsi all’ONU

News - Redazione 7.3.24
orban ungheria

Come l’Ungheria è diventata illiberale, Orban e l’attacco alla democrazia

News - Lorenzo Ottanelli 1.2.24
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24