Donald Trump invita reverendo omofobo a incontro ONU sulla depenalizzazione dell’omosessualità

Un omofobo al tavolo in cui si cerca di contrastare l'omofobia. Sembra un'infelice barzelletta che non fa ridere, ma è tutto tristemente reale.

Donald Trump invita reverendo omofobo a incontro ONU sulla depenalizzazione dell'omosessualità - Johnnie Moore - Gay.it
2 min. di lettura

Johnnie Moore è un reverendo di 36 anni, leader evangelico americano nonché attuale commissario per la Commissione degli Stati Uniti sulla libertà religiosa internazionale. Omofobo conclamato, Moore ha in passato definito l’omosessualità “un’epidemia”. Nel 2008, quando Katy Perry sbancava le radio con “I Kissed A Girl”, firmò un editoriale di proprio pugno sostenendo come i ‘magnati dei media’ stessero cercando di “alterare il sano sviluppo dei bambini della nostra nazione”, diffondendo il brano della popstar.

Ebbene tale reverendo è stato incredibilmente invitato da Donald Trump ad un Panel delle Nazioni Unite per la depenalizzazione dell’omosessualità in tutto il mondo. Un omofobo al tavolo in cui si cerca di contrastare l’omofobia. Sembra un’infelice barzelletta che non fa ridere, ma è tutto tristemente reale.

“Stiamo affrontando l’ascesa della generazione più omosessualmente amichevole della storia”, ha scritto in passato Moore. “Anche la sperimentazione omosessuale è un’epidemia. Questo è il frutto di anni di marketing che hanno letteralmente alterato le visioni del mondo, degli 80 milioni di millenni della nostra nazione “.

Secondo la GLAAD, Moore ha  firmato una lettera chiedendo al Congresso degli Stati Uniti d’America di intervenire per costringere il D.C. a smettere di rilasciare licenze di matrimonio a coppie dello stesso sesso.

Cosa ci facesse costui ad una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dal titolo “Decriminalizzazione dell’omosessualità in solidarietà con le persone LGBTQ”, non è chiaro. Solo Trump poteva riuscire in simile follia. All’incontro, a cui hanno partecipato l’ambasciatore degli Stati Uniti presso l’N. Kelly Knight Craft e l’ambasciatore degli Stati Uniti in Germania Richard Grenell, sono stati letti i nomi dei Paesi che ancora oggi vietano l’omosessualità.

Recentemente Moore ha partecipato con orgoglio a un panel evangelico in cui ha affermato di aver consigliato al presidente USA di emettere il famigerato e discusso divieto militare contro le persone transgender. Eppure all’ONU, ha sottolineato come “abbiamo bisogno che i leader religiosi si alzino e dicano: “Questa non è solo una cattiva legge che deve essere cambiata, ma è una sfida alla dignità umana di un individuo”, criticando i Paesi dichiaratamente omofobi che criminalizzano l’omosessualità. Un insensato cortocircuito che puzza di autentica presa in giro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
Simona Fatima Cira Aiello

Chi è Simona Aiello donna trans candidata con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle comunali

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
Elodie cover nuovo singolo

Elodie annuncia il nuovo singolo “Black Nirvana” e i fan la incoronano “regina del deserto”

Musica - Emanuele Corbo 29.5.24

Hai già letto
queste storie?

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
Roberto Vannacci: "Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans" ( VIDEO) - Roberto Vannacci - Gay.it

Roberto Vannacci: “Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans” ( VIDEO)

News - Redazione 13.3.24
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Milano Pride 2024, la Regione Lombardia nega il patrocinio: "Manifestazione divisiva, provocatoria e discriminante" - Milano Pride foto di Roberta Gianfrancesco - Gay.it

Milano Pride 2024, la Regione Lombardia nega il patrocinio: “Manifestazione divisiva, provocatoria e discriminante”

News - Redazione 29.5.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: "Profondamente orgogliosa" - Malika Ayane - Gay.it

Malika Ayane madrina del Napoli Pride 2024: “Profondamente orgogliosa”

News - Redazione 23.4.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Dawah Man Israele Palestina Gayy

‘La Palestina non vincerà per colpa dei gay’, la tesi del predicatore islamico Dawah Man

News - Redazione Milano 25.3.24