Video

Jungle Cruise della Disney, polemiche sul coming out del personaggio gay interpretato da Jack Whitehallhall

Molti hanno espresso disagio dinanzi all'ennesimo attore etero che interpreta un personaggio gay "camp", eccessivo. Il film Disney da ieri al cinema.

2 min. di lettura

È da ieri in sala Jungle Cruise, nel lontano 2018 lanciato come primo live-action Disney con personaggio dichiaratamente omosessuale. Tre anni d’attesa dopo, le immancabili polemiche hanno colpito la pellicola diretta da Jaume Collet-Serra. Il motivo? Il personaggio gay interpretato da Jack Whitehall, McGregor Houghton, non usa mai la parola “gay” nel fare coming out. Una scena che lo stesso Jack aveva definito ‘epocale’. Nella giornata di ieri Variety ha rivelato che il personaggio di McGregor non andrebbe mai oltre a semplici ‘allusioni’, legate alla sua sessualità.

Nell’ormai famosa scena del coming out, il personaggio di Whitehall dice al personaggio interpretato da Dwayne “The Rock” Johnson, Frank, che ha rotto con tre donne perché i suoi “interessi sono felicemente altrove“. Successivamente loda sua sorella Lily (interpretata da Emily Blunt), rivelando come fosse l’unico membro della famiglia che gli era “stato vicino“, mentre il resto della famiglia lo evitava da tempo, proprio a causa di chi “amava”.

Dinanzi ai social divisi, tra chi loda la Disney per il cambio di rotta e chi l’attacca per il mancato coraggio, Jack Whitehall ha dichiarato a Variety di essere “orgoglioso” della scena del “coming out”.

Penso che sia stata una scena davvero ben scritta e di cui abbiamo sicuramente parlato, riflettuto. Spero che sia una scena che piaccia al pubblico… All’epoca mi sentivo sicuramente orgoglioso del lavoro che avevamo fatto.

L’attore ha ha poi precisato a SlashFilm di aver “compreso perfettamente il significato” della scena, aggiungendo che era “molto nervoso“, quando l’ha girata. Molti hanno espresso disagio dinanzi all’ennesimo attore etero che interpreta un personaggio gay “camp”, eccessivo.

Jungle Cruise è una corsa lungo il Rio delle Amazzoni con Dwayne Johnson ed Emily Blunt nei panni dello spericolato capitano Frank Wolff e di un’intrepida ricercatrice, la dottoressa Lily Houghton. Ispirato alla celebre attrazione di Disneyland, arriverà il 28 luglio nelle sale italiane e dal 30 luglio in streaming su Disney+ con Accesso VIP*. Completano il cast Edgar Ramirez, Jesse Plemons e Paul Giamatti.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24
GLAAD Media Awards 2024, le nomination. Ci sono anche Nuovo Olimpo, L'immensità e Monica - glaad 2024 - Gay.it

GLAAD Media Awards 2024, le nomination. Ci sono anche Nuovo Olimpo, L’immensità e Monica

Cinema - Federico Boni 18.1.24
Claire Foy in 'All Of Us Strangers' (2023)

Claire Foy manda un messaggio importante ai genitori con figli LGBTQIA+

Cinema - Redazione Milano 26.1.24
I 20 film LGBTQIA+ del 2023 - FIlm lgbtqia 2023 - Gay.it

I 20 film LGBTQIA+ del 2023

Cinema - Federico Boni 13.12.23
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24
"Orgoglio e pregiudizio", a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo - OrgoglioePregiudizio 1920x1080 - Gay.it

“Orgoglio e pregiudizio”, a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo

Cinema - Redazione 22.2.24
saltburn gay it jacob elordi barry keoghan

Saltburn arriva in streaming, è quasi bacio tra Jacob Elordi e Barry Keoghan a L.A. – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 15.11.23
I film LGBTQIA+ della settimana 20/26 novembre tra tv generalista e streaming - film novembre tv - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 20/26 novembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 20.11.23