Lavis, candidata sindaca leghista difende la candidata consigliera Khorosheva dopo le frasi omofobe

A Lavis, la candidata consigliera riceve una traballante difesa da parte della sua candidata sindaca.

lavis
A Lavis, la candidata sindaca cerca di difendere la sua consigliera.
2 min. di lettura

Lunedì si era parlato della candidata consigliera leghista a Lavis, Stella Khorosheva, e del delirante post in cui attaccava le persone LGBT e i matrimoni gay. In un italiano sgrammaticato, la candidata citava anche Scott Lively, un omofobo sostenitore delle leggi anti-gay approvate in Russia.

Il post incriminato era stato segnalato da un consigliere di un’altra lista di Lavis, sconcertato da quanto letto dopo uno scambio di battute con la Khorosheva, sempre tramite social. Lo stesso candidato, Marco Consoli, aveva poi contattato inutilmente la candidata sindaca della Lega, Monica Ceccatoe altre persone della lista, senza però ottenere risposta.

Solo ieri è arrivata la risposta di Ceccato. Si pensava prendesse le distanze dalla dichiarazione di Stella Khorosheva. Si pensava a un ritiro della stessa candidata consigliera dopo quel post. O almeno, si pensava almeno a delle scuse. Nulla di tutto questo è arrivato. Monica Ceccato ha di fatto preso le difese della sua candidata, o almeno ci ha provato. Rigirando la frase in suo favore.

La traballante difesa della candidata di Lavis sul post omofobo

Lavis, candidata sindaca leghista difende la candidata consigliera Khorosheva dopo le frasi omofobe - ceccato lavis - Gay.it
La risposta della candidata Monica Ceccato (Credits: IlDolomiti.it)

Ma come giustificare una dichiarazione in cui si scrive chiaramente che “Il matrimonio gay porta all’estinzione della razza“? Ecco l’idea della Ceccato: sfruttare il simil italiano utilizzato nel post per trasformare il post omofobo in una dichiarazione pro-LGBT. 

E lo fa prendendo in considerazione l’ultima frase: “‘magari sapendo la fonte sapremo come fermarlo”. Questa si riferisce alla fonte dalla quale la Khorosheva aveva preso quelle informazioni, ovvero Scott Lively. Il tentativo della Ceccato è quello di far notare come la sua candidata consigliera volesse il realtà lanciare un “chiaro e trasparente messaggio di contrarietà e di condanna” al post stesso.

La ridicola difesa non convince nessuno. Dello stesso pensiero il presidente di Arcigay Lorenzo De Preto:

Una candidata come Stella Khorosheva avrebbe fermato la sua corsa verso le comunali. In una coalizione che davvero ha a cuore i propri cittadini e le proprie cittadine (tutti e tutte) e che si candida a governare una città, si sarebbe posto immediatamente fine alla campagna elettorale della propria candidata. Ma nulla, sono “battute”, è “linguaggio colorito”, son “solo slogan”…peccato finiscano sempre come pietre contro minoranze e persone meno rappresentate.

E a sostenere la dichiarazione chiaramente omofoba di Stella Khorosheva ci sono anche degli altri post, riportati da IlDolomiti.it,  in cui attacca nuovamente la comunità LGBT, avvertendo di un imminente arrivo di “Satana con i sodomiti”.

E tra poco meno di un mese, il piccolo paese di Lavis, 9076 anime, potrebbe avere una consigliera leghista rimasta al 1800, e una sindaca che la difende.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
dorondondario 27.8.20 - 10:17

100 anni fa questi personaggi erano percepiti come fenomeni marginali e nessuno prestava molta importanza alle loro esternazioni. Da casi isolati e sporadici iniziarono a diventare casi frequenti finché presero il sopravvento e portarono l'Italia alla disgregazione, morale e materiale. In ordine sparso, abbiamo un candidato a sindaco che fa il saluto romano (ma era stato frainteso), un neonazista che sputa sulla costituzione e si candida al consiglio comunale di Fondi, una neonazista dell'alessandrino con il simbolo delle SS tatuato al collo, un consigliere comunale di Trieste che descrive Hitler come un vero cristiano e, infine, queste due signore della provincia di Trento che dovrebbero ripetere le elementari per l'insesatezza del loro pensiero. Se permettiamo agli antagonisti dello Stato di svilire le istituzioni che dovrebbero rappresentare, significa che la nostra società vive una crisi profonda e minacciosa. Mala tempora currunt?

Trending

B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24

Leggere fa bene

russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Salerno, aggressione omofoba al grido "ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*” - Omofobia 10 - Gay.it

Salerno, aggressione omofoba al grido “ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*”

News - Redazione 3.5.24
GPA reato universale, 2 emendamenti Lega per inasprire DDL Varchi. 10 anni di carcere e 2 milioni di euro di multa - Matteo Salvini e Roberto Vannacci - Gay.it

GPA reato universale, 2 emendamenti Lega per inasprire DDL Varchi. 10 anni di carcere e 2 milioni di euro di multa

News - Redazione 21.6.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24