Lecco e il corso per dipendenti comunali su tematiche LGBTQ+: l’attacco di ProVita, la risposta di Renzo e Lucio

Mauro Pirovano, presidente dell’associazione “Renzo e Lucio”, parla a Gay.it del corso.

ascolta:
0:00
-
0:00
Lecco corso tematiche LGBT Gay.it
4 min. di lettura

L’attenzione delle istituzioni ai bisogni del proprio territorio è fondamentale per le realtà di provincia lontane dalle grandi metropoli, dove quelle che possono essere le necessità della comunità LGBTQ+ rimangono spesso inascoltate. Iniziative come quella dell’Amministrazione comunale di Lecco sono un tentativo di conciliare il lavoro di chi è a stretto contatto con i cittadini e le questioni per cui questi chiedono aiuto.

Il Comune di Lecco, in collaborazione con l’associazione LGBTQ+ “Renzo e Lucio” e Consorzio Consolida, ha dato il via a un corso destinato ai dipendenti comunali sulle tematiche LGBTQ+. Il corso si propone di istruire il personale sociale del comune che lavora con i cittadini, e soprattutto con i giovani, su questioni come orientamento sessuale e identità di genere, accoglienza, inclusione e diversità. Lo scopo è quello di fornire al personale strumenti e linguaggio che permettano di relazionarsi anche con quella parte di cittadinanza, soprattutto i giovani, che spesso cercano consiglio o un punto di riferimento nelle istituzioni.

Lecco corso tematiche LGBT Gay.it
Un corso pensato per comunicare con la comunità LGBTQ+ lecchese

Un’iniziativa lodevole, e ci si sarebbe potuti fermare a questo, sottolineando come progetti di questo tipo possano servire ad avvicinare le istituzioni anche a quella parte di cittadinanza che molto spesso di queste, diffida. Se non fosse che il corso ha scatenato le polemiche dell’associazione Pro Vita & Famiglia Onlus, che si è scagliata contro gli organizzatori accusando il Comune di Lecco di assecondare l’ideologia e l’indottrinamento LGBT.

Jacopo Coghe, portavoce dell’associazione, ha affermato in un comunicato pubblicato su Lecco Today che: «Il programma del corso non lascia dubbi: i dipendenti verranno indottrinati per veicolare teorie assurde e antiscientifiche come l’identità fluida e il non binarismo». Secondo Pro Vita, il corso comunale sarebbe stato organizzato «perché non potendo arrivare direttamente ad indottrinare i più piccoli nelle scuole, grazie all’opposizione in Comune e alle famiglie contrarie, così facendo l’amministrazione e le associazioni LGBTQ vogliono formare ideologicamente chi incontra i giovani».

Lecco corso tematiche LGBT Gay.it
L’associazione “Renzo e Lucio” e il presidente Mauro Pirovano (secondo da sinistra)

Gay.it ha contattato Mauro Pirovano, presidente dell’associazione LGBTQ+ “Renzo e Lucio”. Nata nel 2007, l’associazione opera su tutto il territorio lecchese attraverso progetti di sensibilizzazione, incontri ed eventi per aiutare la comunità LGBTQ+ locale. Mauro ci ha spiegato come il corso sia nato per rispondere prima di tutto all’esigenza degli stessi operatori comunali: «Alcuni mesi fa ci fu un incontro con tutte le associazioni del territorio che lavorano a contatto coi giovani ed è emerso che gli operatori facevano un po’ fatica ad affrontare con i ragazzi proprio queste tematiche».

Lecco corso tematiche LGBT Gay.it
Dal 2007 l’associazione “Renzo e Lucio” lotta per la comunità LGBTQ+ del territorio lecchese

La faziosità delle affermazioni di Pro Vita, quindi, vengono smentite dall’intento con cui è nato il corso, volto a garantire alle persone che stanno affrontando il proprio orientamento sessuale o la propria identità di genere possano relazionarsi con un personale in grado di ascoltarlə.

«Sono assurde. Le loro dichiarazioni sono ideologiche e mi pare anche offensive nei confronti dei dipendenti del comune che poi partecipano concretamente al corso, perché li trattano come incapaci di distinguere che cosa potrebbe realmente essere formazione da qualcosa di diverso»

«È un corso tagliato sulle esigenze degli operatori», continua Mauro Pirovano, «dicevano che non sapevano cosa rispondere quando i ragazzi utilizzavano termini come fluido o binarismo. Cerchiamo di capire un po’ anche quelle che possono essere le loro riserve nei confronti di queste tematiche, perché magari alcuni operatori arrivano da una cultura e da un formazione in cui l’omosessualità era ancora considerata come un pericolo o un reato».

Lecco corso tematiche LGBT Gay.it
Emanuele Manzoni, Assessore al Welfare del Comune di Lecco

Alle parole del presidente dell’associazione “Renzo e Lucio” fa eco Emanuele Manzoni, Assessore al Welfare del Comune di Lecco, che a Gay.it ha dichiarato: «Il Comune di Lecco ha aderito convintamente alla rete degli enti locali contro i rischi delle discriminazioni e abbiamo voluto fortemente riempire di contenuto questa adesione perché era anche un impegno per noi, mettere in campo delle azioni concrete per prevenire tutti i casi di discriminazioni o le piccole e grandi incomprensioni che ci sono nella nostra comunità legate all’orientamento sessuale e all’identità di genere».

«Il Comune di Lecco crede fortemente in questo progetto affinché si vadano a creare le condizioni perché tutti i cittadini e le cittadine si possono sentire parte di una città e di una comunità che non sia escludente, che non dia diritti solamente a qualcuno, ma che sia capace di abbracciare tutti, a partire dal proprio essere e dalla propria condizione»

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
RuPaul's Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall'Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo - RUPAULS DRAG RACE GLOBAL ALL STARS cover - Gay.it

RuPaul’s Drag Race Global All Stars, Nehellenia dall’Italia sfiderà 11 regine da tutto il mondo

Culture - Redazione 16.7.24
Lil Nas X - Rodeo Gay

Da Lil Nas X a Orville Peck: sei mai stato in un rodeo gay? VIDEO

Culture - Mandalina Di Biase 16.7.24
Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè) - Kylie Minogue - Gay.it

Kylie Minogue a Hyde Park regina di Londra (al fianco di Giuseppe Giofrè)

Musica - Federico Boni 15.7.24
JD Vance vice Donald Trump

Chi è JD Vance, vice di Trump, estremista anti-LGBTI e anti-aborto, è contro matrimonio egualitario e affermazione di genere dei minori

News - Redazione Milano 16.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24

Hai già letto
queste storie?

L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Marciona Pride 2024 il 21 Giugno a Milano

Marciona Pride 2024: venerdì 21 giugno torna la “marcia in/festa/zione” di Milano

News - Redazione 27.5.24
Lecco, Forza Nuova contro il Pride: "Bestialità che mira a plagiare i bambini" - Lecco Forza Nuova contro il Pride - Gay.it

Lecco, Forza Nuova contro il Pride: “Bestialità che mira a plagiare i bambini”

News - Redazione 21.6.24
milano pride percorso, orari, programma, accessibilità

Milano Pride 2024: dettagli del percorso, orari del corteo e accessibilità

News - Redazione 7.6.24
pavia pride 2024, sabato 1 giugno

Pavia Pride 2024: sabato 1° giugno

News - Redazione 4.4.24
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24