Mistero M5S: candidato depennato perché frequenterebbe siti gay

Il caso è scoppiato dopo la consegna delle liste per le elezioni politiche: lotta interna o episodio di omofobia?

m5s
2 min. di lettura

A Torino è stato il candidato più votato alle parlamentarie del M5S, ma alle politiche Mario Corfiati non ci sarà: un mistero dalle tinte omofobiche.

Nelle ultime ore l’esclusione dalle liste del Movimento di Mario Corfiati, 36enne, laureato in giurisprudenza e attivista del 2012 sta scuotendo la base piemontese del M5S e chiama direttamente in causa il candidato premier Luigi Di Maio, ultimo ‘controllore’ delle liste.

Secondo Il Fatto Quotidiano i dirigenti locali Cinque Stelle indicano il vertice del Movimento, cioè Di Maio e Davide Casaleggio, quando si chiedono spiegazioni sulla cancellazione del nome di Corfiati dalle liste per le elezioni del 4 marzo, in cui l’attivista era secondo nel primo listino del collegio Piemonte 1, praticamente un’elezione sicura.

Corfiati, ancora oggi scrive su Facebook di non essere stato contattato e di attendere spiegazioni dai vertici del M5S, ed è qui che il mistero comincia a puzzare di pruderie omofoba: secondo voci riportate da Corriere Torino, Corfiati sarebbe stato segnalato come escort e frequentatore di siti porno, manco a dirlo a carattere omosessuale.

Corfiati nega che quelle foto gli appartengano:

E quand’anche fossero sue? Si parla di ‘rischio per l’immagine del M5S’, ma è meritevole di esclusione un candidato che abbia fatto l’escort o niente meno abbia frequentato siti porno prima di assumere una carica pubblica?

In un post l’ex consigliere comunale Vittorio Bertola, coscienza critica del M5S, scrive: “Io non voglio credere che abbiano escluso qualcuno dal Parlamento per un giudizio sulla sua vita privata e su delazione di altri attivisti”. Secondo lui “Questa vicenda puzza di omofobia lontano un miglio”. Siamo di fronte all’ennesimo sacrificio ai danni della comunità LGBT sull’altare del consenso moderato e della conquista del governo?

Altri attivisti, in difesa del Movimento, ipotizzano che invece la scelta sia stata dettata dall’incarico di Corfiati nell’ISMEL, un istituto a cui è stato destinato dalla sindaca pentastellata Chiara Appendino. Quale sarà la verità?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
majortom 2.2.18 - 4:35

Prima fanno votare il web, poi, dopo che uno è arrivato primo, lo squalificano senza dare agli elettori alcuna spiegazione: M5S sempre più ridicolo!

Avatar
Davide 1.2.18 - 19:54

Sinceramente se uno é Escort non deve partecipare alla politica. Berlusconi è finito nei guai per le olgettine quindi appkichiamo lo stesso medtr

    Avatar
    giorgio bianconi 5.2.18 - 10:20

    Mi sembra che Berlusconi sia finito nei guai per frode fiscale. Poi, certo, se è uno che cerca voti tra gli omofobi, tra i difensori della famiglia tradizionale, tra i bacchettoni ... qualche problema di coerenza si pone se va a puttane. Queste ultime, poi, se si presentano candidate alle elezioni, e hanno qualcosa da dire in termini di diritti civili ... perchè non dovrebbero candidarsi? Basta che non si ergano a difensori dei "buoni costumi" Sarebbe: conflitto di interessi.

Trending

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24

Continua a leggere

Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica - Europee 2024 Marrazzo Zela ed Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed e polemica - Gay.it

Europee 2024, Marrazzo, Zela e Grassi del Partito Gay si autocandidano con il M5S. Ed è polemica

News - Redazione 3.4.24
Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): "Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile" - Carolina Morace 1 - Gay.it

Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): “Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile”

News - Federico Boni 13.5.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
Maria Grazia Cucinotta: "Bisognerebbe crescere i bambini liberi di vedere l'amore in ogni sua forma" - Maria Grazia Cucin 1 - Gay.it

Maria Grazia Cucinotta: “Bisognerebbe crescere i bambini liberi di vedere l’amore in ogni sua forma”

Culture - Federico Boni 17.4.24
star-t-trans-visibility-night-torino (5)

Star.T, le stelle della visibilità trans* illuminano il Cinema Massimo di Torino alla Trans Visibility Night

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Lovers 2024, i vincitori. Trionfa la coppia di pensionati in crisi di Les Tortues di David Lambert - OFF Les Tortues Turtles 02 - Gay.it

Lovers 2024, i vincitori. Trionfa la coppia di pensionati in crisi di Les Tortues di David Lambert

Cinema - Redazione 21.4.24
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24