Mackenzie Phillips fa coming out: “Sono stata con uomini e donne, amo la nostra comunità queer”

L'attrice diventata celebre grazie alla serie tv "Giorno per Giorno" ha fatto coming out a 62 anni.

Mackenzie Phillips fa coming out: "Sono stata con uomini e donne, amo la nostra comunità queer" - Mackenzie Phillips - Gay.it
Mackenzie Phillips fa coming out: "Sono stata con uomini e donne, amo la nostra comunità queer"
2 min. di lettura

Se Jessica Phillips ha dimostrato che si può fare coming out anche a 50 anni, con due ex mariti alle spalle e due figli, Mackenzie Phillips ha ulteriormente alzato l’asticella anagrafica. 62enne, Mackenzie ha fatto coming out nel corso del podcast Behind the Velvet Rope With David Yontef. “Sei una specie di icona gay, Mackenzie. Come te lo spieghi?“, le ha chiesto il conduttore, con l”attrice statunitense che ha serenamente risposto:

“Lo adoro”. “E amo anche il fatto di aver vissuto per tutta la vita su entrambi i lati del sipario. Ho avuto fidanzati, ho avuto fidanzate, sai, per tutta la vita. Io non sono né l’una né l’altra. Amo la nostra comunità queer”. Voglio dire, amo tutti. Anzi, non tutti. Quasi tutti”.

Figlia di John Philips, membro dei The Mamas & the Papas, Mackenzie Phillips è diventata celebre da bambina. A 16 anni appena fece suo il ruolo di Julie Cooper nella serie televisiva Giorno per giorno, arrivando a guadagnare 50mila dollari a settimana. Precedentemente aveva preso parte ad American Graffiti di George Lucas. Girati 123 episodi di One Day at a Time, ha avuto enormi problemi di droga, con due overdose che l’hanno vista arrivare ad un passo dalla morte. Non a caso gli anni ’80 e ’90 sono stati per lei lavorativamente parlando complicatissimi. Anni in cui ha sposato e lasciato prima Jeffrey Sessler e a seguire Michael Barakan, con cui nel 1987 ha avuto un figlio, Shane Barakan. A fine anni ’90 è tornata stabilmente in tv grazie a So Weird – Storie incredibili, serie andata avanti per 63 puntate, per poi dedicarsi ad altro.

Oggi Phillips è direttrice del Breathe Life Healing Centers di West Hollywood, centro che offre cure a chiunque ne abbia bisogno. Soprattutto in ambito queer. “Breathe Life Healing Center è di proprietà e gestito da persone LGBT“, ha specificato l’attrice. “Abbiamo uomini gay con problemi di crystal meth e dipendenza dal sesso, li aiutiamo ad uscirne“. Mackenzie ha inoltre rivelato di essersi riconciliata con la sua famiglia, comprese le sorellastre Bijou Phillips, attrice, e Chynna Phillips, cantante, così come con suo cognato Billy Baldwin. La rottura avvenne nel 2009, quando Mackenzie scrisse nella sua autobiografia di aver avuto una relazione incestuosa con suo padre.

“Se avessi saputo l’angoscia che avrebbe causato a tutti ad un livello tanto viscerale, avrei sicuramente considerato di fare le cose in modo leggermente diverso. Certamente non avrei deciso di non dire la mia verità, perché la mia verità doveva essere detta, ma probabilmente l’avrei fatto in modo leggermente diverso”.

Nonostante tutto quello che ha passato, Phillips è orgogliosa di se stessa. “Non solo sono sopravvissuta, in realtà sto prosperando”. “Questo è qualcosa di cui sono orgogliosa, ho resistito alla tempesta, ma ho 62 anni. Spesso mi stupisco di essere in grado persino di mettere insieme una frase, per non parlare di un paragrafo, per non parlare di aiutare a gestire un centro di cure”. Ma così è.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24

Leggere fa bene

coming out più famosi della storia

I 30 coming out che hanno fatto la storia

News - Redazione 4.12.23
Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. "Mai stato così felice" - Sean Gunn - Gay.it

Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. “Mai stato così felice”

Corpi - Redazione 20.3.24
Massimo Lopez: “Sono un uomo single, mai detto di essere etero single” - Massimo Lopez 2 - Gay.it

Massimo Lopez: “Sono un uomo single, mai detto di essere etero single”

Culture - Redazione 3.11.23
Reneé Rapp in Mean Girls (2024)

Regina George di Mean Girls è queer? Risponde Reneé Rapp

Cinema - Redazione Milano 16.1.24
Kristen Stewart in Love Lies Bleeding (2024)

Kristen Stewart è l’attrice più queer e punk in circolazione

Culture - Riccardo Conte 15.1.24
Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme” - Francesca Schiavone e Sileni 5 - Gay.it

Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme”

Corpi - Redazione 15.2.24
Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
Mahmood e l'intervista sul coming out

Mahmood e il coming out dei cantanti, cosa disse a Gay.it nel 2016: a mezzanotte “Cocktail d’amore” è fuori

News - Mandalina Di Biase 2.11.23