Marcello, gay e finanziere: “Dopo il coming out sono rinato”

E' il primo finanziere a raccontare come si vive da gay in un ambiente militare, prima e dopo il coming out: "non ho cambiato la mentalità dei militari sui gay, masono fiero dei miei colleghi".

Marcello, gay e finanziere: "Dopo il coming out sono rinato" - marcello finanzaBASE - Gay.it
4 min. di lettura

Marcello, gay e finanziere: "Dopo il coming out sono rinato" - marcello finanzaF1 - Gay.it

Marcello è un finanziere, lavora al confine con la Svizzera ed è gay. E’ il primo tra i suoi colleghi a parlare paertamente disé a raccontare a testa alta e voce chiara cosa significa essere gay e militari in Italia. E lo fa con una lettera aperta.
"Ho sempre saputo di essere omosessuale, sin dalla scuola materna quando cercavo di scambiare il trattore ricevuto in regalo dalle suore per Natale, regalo che spettava a tutti i maschietti, con una bambola che invece spettava a tutte le femminucce – racconta -. Crescendo mi rendevo conto che tutto quello che riguardava l’essere omosessuale era visto con diffidenza, ostilità, sospetto e soprattutto derisione . I gay erano beffeggiati, ci chiamavano con i nomignoli più strani e tutti offensivi. Ricchione, frocio, culo, invertito e via dicendo".
Poi arriva l’età adulta, l’arruolamento e la vita militare.

"Presi la decisione che mai nessuno avrebbe dovuto sapere del mio segreto. La paura di perdere la stima dei colleghi, dei miei superiori e dei miei amici era troppo forte – continua -. Perché mai avrei dovuto mettere a repentaglio quanto faticosamente costruito solo per dire a tutti che ero frocio, pensavo. Non ne valeva la pena. E così per tanti anni, troppi, mettevo in scena ogni mattina la mia recita migliore. Ce l’ho fatta fino al 1998, circa. Non so cosa è scattato in me. So solo che piano piano ho cominciato a pensare che non avevo niente che non andasse, che ero come tutti gli altri, né meglio né peggio. Pensavo che se i miei amici mi volevano bene ieri, continueranno a volermene anche domani e se così don dovesse essere…beh…allora non erano poi così amici".
E finalmente arriva il momento del coming out.

Marcello, gay e finanziere: "Dopo il coming out sono rinato" - marcello finanzaF2 - Gay.it

"Ricordo ancora quando ne ho parlato la prima volta con un collega anzi più amico che collega. Avevo i sudori freddi. Oddio,
pensavo, e se dovesse reagire male? Se dovessi essere abbandonato da tutti, cosa farò? Invece la reazione di questo
amico fu ‘…perché hai aspettato tutto questo tempo per dirmelo?…’. Mi sentii sollevato e spronato a parlarne con altri.
Sembra passato un secolo invece sono solo 12 anni. In caserma adesso tutti sanno di me. Ho smesso di dire che sono
gay da alcuni anni, semplicemente sono me stesso
". Un senso di sollievo che rende la vita di Marcello più libera di essere vissuta, in tutti i suoi aspetti, senza più sotterfugi né bugie.

Marcello, gay e finanziere: "Dopo il coming out sono rinato" - marcello finanzaF3 - Gay.it

"Forse sono stato fortunato ma ho perso davvero pochi amici e con il tempo ho capito che sono stati loro a perdere qualcosa non io – dice con convinzione -! Ho constatato che c’è tanta curiosità nei nostri confronti. Molti mi hanno detto che era la prima volta che avevano a che fare con un gay in maniera così diretta. Ogni volta che un quotidiano o una TV trattano una notizia che riguarda il mondo LGBT, dai pestaggi alle unioni gay, dalla posizione della Chiesa alle adozioni, tanti vengono a chiedere il mio parere o semplicemente cosa ne penso. Per me è una conquista. Una vittoria. Non credo di avere cambiato la mentalità dei militari sugli omosessuali ma sicuramente nella mia caserma c’è un approccio diverso e di questo ne vado fiero".
Marcello è stato fortunato a trovare un ambiente più accogliente di molti altri del suo genere, ma sicuramente il suo coraggio è un esempio e uno sprone per moltissimi altri militari che si sentono costretti a vivere in segreto la popria omosessualità. Tanto più che, da qualche anno, al loro fianco c’è Polis Aperta, l’associazione che raccoglie, appunto militari e dipendenti delle forze dell’ordine gay e lesbiche in tutta Italia.

Marcello, gay e finanziere: "Dopo il coming out sono rinato" - marcello finanzaF4 - Gay.it

"Sapere che non sei solo è di grandissima importanza – spiega ancora Marcello -. Periodicamente ci si ritrova in vari punti della Penisola per una bella cena in compagnia, per socializzare, per conoscerci, per condividere gli stessi problemi e per cercare di risolverli. Con Polis Aperta ho partecipato anche all’ultimo Gay Pride, quello di Napoli, con tanto di striscione ‘Diversamente Uniformi’. Un successo. Abbiamo anche un sito internet e una pagina su Facebook".
"Per concludere, sono fiero di indossare la mia divisa, quella della Guardia di Finanza – dice ancora Marcello e sono fiero di quello che sono. Gay e militare". La versione integrale della lettera di Marcello potrete leggerla sul numero di Clubbing che uscirà a dicembre.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
coming out più famosi della storia

I 30 coming out che hanno fatto la storia

News - Redazione 4.12.23
Coming Out LGBTIAQ

Fare coming out ogni giorno nella società etero normata

News - Emanuele Bero 7.3.24
Andrea Crippa Lega coming out eterosessuale

Il coming out del deputato semplice leghista On. Antonio Crippa come persona eterosessuale

News - Redazione Milano 4.2.24
Libri LGBTI aprile 2024

Marinai e cowboy, gatti magici e creature degli abissi, serpenti, donne, uomini e bambini: le novità LGBTI+ in libreria

Culture - Federico Colombo 27.3.24
Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. "Mai stato così felice" - Sean Gunn - Gay.it

Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. “Mai stato così felice”

Corpi - Redazione 20.3.24
Lance Bass degli NSYNC e il coming out: “Cambiò la mia carriera, nel bene e nel male” - Lance Bass foto cover - Gay.it

Lance Bass degli NSYNC e il coming out: “Cambiò la mia carriera, nel bene e nel male”

Culture - Redazione 7.3.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24