Markus Thormeyer e la transfobia nel nuoto: “Non so da dove venga, ho perso amici perché transfobici”

Nuotatore gay canadese, il 24enne ha partecipato alle ultime 2 Olimpiadi.

Markus Thormeyer e la transfobia nel nuoto: "Non so da dove venga, ho perso amici perché transfobici" - Markus Thormeyer 2 - Gay.it
Markus Thormeyer e la transfobia nel nuoto: "Non so da dove venga, ho perso amici perché transfobici"
3 min. di lettura

Markus Thormeyer e la transfobia nel nuoto: "Non so da dove venga, ho perso amici perché transfobici" - Markus Thormeyer - Gay.it

24enne nuotatore canadese, specializzato nel dorso e nello stile libero nonché medaglia di bronzo ai mondiali di Budapest del 2017, Markus Thormeyer ha ufficialmente fatto coming out a fine 2020. Dopo aver rappresentato il Canada ai Giochi olimpici estivi di Rio de Janeiro 2016, Markus si è ripetuto alle Olimpiadi estive di Tokyo 2021, arrivando 4° con staffetta 4×100 m stile libero, e ora guarda con fiducia alle Olimpiadi di Parigi del 2024.

Intervistato da Attitude, Thormeyer ha affrontato il tema della transfobia nel mondo del nuoto, esplosa negli ultimi mesi dopo le ripetute vittorie della giovane nuotatrice Lia Thomas, andata incontro negli States a furenti polemiche e a decine di proposte di legge statali per vietare l’attività sportiva agli atleti transgender. Il giovane si è inoltre detto orgoglioso di aver potuto gareggiare alle Olimpiadi da atleta queer dichiarato. “Vai alle Olimpiadi per rappresentare il tuo Paese, ma è come se ci fosse anche un Paese LGBTQ che vai a rappresentare. Ho ricevuto DM da persone di diversi Paesi che mi ringraziavano. Lo sport unisce le persone, e vederlo riunire la comunità LGBTQ mi rende felice“.

Crescendo, Markus ha spesso cercato su Google “atleta gay”, trovando il più delle volte poco o niente. Dopo aver fatto coming out, ha scoperto che molti atleti si sono dichiarati dopo essersi ritirati, come ad esempio il nuotatore canadese Mark Tewksbury. “Quegli atleti hanno spianato la strada a tutti noi, in modo che potessi emergere nel corso della mia carriera. Apprezzo quelle basi e spero di poterne gettarne di mie per gli altri“.

Fino a poco tempo fa Markus credeva che il nuoto fosse uno sport assolutamente inclusivo. Ma l’improvviso aumento della transfobia in acqua ha stravolto quella prospettiva. “Non so da dove provenga… Mi sento come se un giorno avessi acceso il telefono e la gente stesse dicendo che alle persone trans non dovrebbe essere permesso di gareggiare. Ho perso amici per opinioni che non sapevo avessero. Fa schifo che io possa dichiararmi gay mentre le persone trans vengono trascurate. Non so perché alcune persone possono accettare solo alcune parti della comunità LGBTQ dato che siamo un’intera comunità. Abbiamo ancora molta altra strada da fare”.

Markus Thormeyer e la transfobia nel nuoto: "Non so da dove venga, ho perso amici perché transfobici" - Markus Thormeyer 3 - Gay.it

Anche Markus ha sperimentato l’omofobia, ma le opinioni delle persone “non mi fanno davvero nulla“, tanto da poter dare ora consigli sul coming out: “Il mio consiglio generale è questo: fare coming out è un grande passo. Fa paura, ma vale la pena abbracciarti per quello che sei. Ma non c’è un tempo prestabilito. Se non sei pronto, non forzarti. Quando mi sono dichiarato, la nebbia che avevo nel cervello è scomparsa ed era come se fossi una persona nuova. Mi sentivo più felice e più soddisfatto di me stesso. E questo si rifletteva nella mia vita personale, nelle mie relazioni, nella mia performance, anche all’università. Ognuno sta intraprendendo il proprio viaggio e il coming out è una cosa molto individuale. Quindi, fai in modo di raggiungerlo, ma non avere fretta”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24

Hai già letto
queste storie?

Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme” - Francesca Schiavone e Sileni 5 - Gay.it

Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme”

Corpi - Redazione 15.2.24
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi - Tom Daley oro - Gay.it

Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi

Corpi - Redazione 20.12.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l'omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3 - Drag Race Italia 3 pioggia di drag a San Siro per Inter Bologna per dire basta allomobitransfobia nel calcio 1 - Gay.it

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l’omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3

Culture - Redazione 7.10.23
Peter Tatchell attivista LGBTIQ+ arrestato Mumbai Olimpiadi 2036

“Le Olimpiadi 2036 spartite tra dittature che violano diritti”: arrestato l’attivista LGBTIQ+ britannico Peter Tatchell

News - Redazione Milano 15.10.23
Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24
Jakub Jankto e il coming out: "Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice" - Jakub Jankto 3 - Gay.it

Jakub Jankto e il coming out: “Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice”

Corpi - Federico Boni 20.12.23