Lia Thomas, nuotatrici cisgender in sua difesa: “Hai il nostro pieno sostegno”

Le compagna di squadra al fianco della giovane nuotatrice transgender, al centro del dibattito USA.

Perché la polemica sulle atlete trans non si regge in piedi
Lia Thomas ha ottenuto tre record scolastici e due vittorie nazionali nel giro di un mese.
2 min. di lettura

Abbiamo già spiegato come mai l’incredibile polemica che ha travolto Lia Thomas, studentessa transgender all’Università della Pennsylvania che ha battuto diversi record nel nuoto femminile, non abbia alcun senso di esistere.

In poche settimane il dibattito sulle atlete trans* ha nuovamente infiammato gli States, con Donald Trump che ha promesso di bandirle da ogni sport se dovesse tornare presidente, ma oggi è la squadra femminile di nuoto dell’Università della Pennsylvania ad aver fatto centro. Le colleghe di Lia hanno infatti espresso tutto il loro “pieno supporto” alla compagna di squadra.

Una nuotatrice anonima aveva precedentemente confessato a Outkick come lei e altre compagne di Lia si sentissero scoraggiate dalle sue prestazioni, tanto dall’avere la convinzione di “non avere la possibilità di vincere”. Ma ora ESPN rigetta quella dichiarazione, con un virgolettato in arrivo dalle stesse compagne universitarie di Lia.

“Vogliamo esprimere il nostro pieno sostegno a Lia nella sua transizione”, scrivono le atlete. “La apprezziamo come persona, compagna di squadra e amica. I sentimenti espressi da un membro anonimo del nostro team non sono rappresentativi dei sentimenti, dei valori e delle opinioni dell’intera squadra, composta da 39 donne con background diversi“.

Le atlete hanno riconosciuto come questa sia una “questione di grande controversia“, tanto dal fare “del nostro meglio per affrontarla“. Nel dubbio, i riflettori dell’intero Paese sono piombati sull’Università della Pennsylvania e sulle sue giovani nuotatrici, nonostante Thomas abbia perfettamente superato tutte le linee guida NCAA imposte agli atleti trans. Dopo due anni di trattamento per la soppressione del testosterone e il raggiungimento delle altre qualifiche stabilite dalla NCAA, Lia è entrata nella squadra femminile a fine 2021, con una terapia ormonale in atto da due anni e mezzo.

A gennaio, la National Collegiate Athletic Association (NCAA) ha abbandonato ufficialmente la sua politica sulla partecipazione degli atleti trans*, rinviando ogni decisione ai singoli organi di governo nazionale di ogni sport. Questo vuol dire che sarà ora USA Swimming a dover decidere se Lia potrà partecipare ai campionati di nuoto del prossimo marzo. Martedì 1 febbraio USA Swimming ha aggiornato la propria politica in merito alla partecipazione degli atleti trans a “eventi d’élite approvati”. La nuova politica, con effetto immediato, chiede che le nuotatrici transessuali mantengano un livello di testosterone inferiore a 5 nanomoli per litro ininterrottamente per almeno 36 mesi prima della competizione.

Inoltre, le nuotatrici trans* dovranno fornire la prova che non godano di vantaggi ingiusti derivanti dal “precedente sviluppo fisico dell’atleta come maschio”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24

Hai già letto
queste storie?

Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO) - Lucas Ocampos - Gay.it

Siviglia, Lucas Ocampos vittima di molestia. Un tifoso gli mette un dito nel sedere (VIDEO)

Corpi - Redazione 6.2.24
aics-sport-inclusione-intervista-bruno-molea

Da GayCS al tesseramento ALIAS, la storia di AiCS nel promuovere l’inclusione nello sport – Intervista al presidente Bruno Molea

Corpi - Francesca Di Feo 5.1.24
Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari - Lewis Hamilton - Gay.it

Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari

Corpi - Federico Boni 2.2.24
TJ House, l'ex giocatore di baseball ha sposato l'amato Ryan Neitzel. Le foto social - TJ House lex giocatore di baseball ha sposato lamato Ryan Neitzel. Le foto social - Gay.it

TJ House, l’ex giocatore di baseball ha sposato l’amato Ryan Neitzel. Le foto social

Corpi - Redazione 5.4.24
x-politiche-deadnaming-misgendering

X reintroduce le politiche di moderazione contro deadnaming e misgendering

News - Francesca Di Feo 6.3.24
foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23
tdor-2023-torino

TDOR Torino 2023: “Marciamo per noi stessə, per chi non può farlo e per chi non c’è più”

News - Francesca Di Feo 13.11.23
Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO) - Pacemaker il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans VIDEO - Gay.it

Pacemaker, il bellissimo ed emozionante corto animato con protagonisti un nonno e suo nipote trans (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.11.23