Marrazzo con una trans. E Libero si scatena

Il quotidiano di Belpietro e Feltri sfotte l'ex governatore del Lazio per essere stato fermato dai Carabinieri mentre in macchina c'era anche una trans. Il reato non c'è ma il linciaggio è assicurato

Marrazzo con una trans. E Libero si scatena - liberomarrazzoBASE - Gay.it
3 min. di lettura

"Marrazzo ci ricasca" – Senza aver fatto nulla, di buono o cattivo,

Marrazzo con una trans. E Libero si scatena - liberomarrazzoF1 - Gay.it

senza aver commesso alcun reato né irregolarità, Piero Marrazzo si guadagna comunque la prima pagina di Libero, il quotidiano co-diretto da Maurizio Belpietro e Vittorio Feltri. L’accusa all’ex governatore della Regione Lazio è quella sbandierata da un grande titolo che preannuncia ai lettori: "Marrazzo ci ricasca". Quel che sì leggerà all’interno sarà in realtà ben poco, appena il racconto della macchina di Marrazzo fermata da una volante dei carabinieri mentre a bordo c’era anche una transessuale. "Martedì scorso i carabinieri hanno sorpreso il giornalista in macchina con un trans", si legge nell’articolo. "Intorno alle 3 di notte i militari si sono avvicinati  alla Lexus intestata alla moglie di Piero e lo hanno identificato: con lui, dietro i finestrini oscurati, un sudamericano. E’ avvenuto in via Tuscolana, all’angolo con  via dell’Arco di Travertino".

Il transtrans – Niente di più, niente di meno di questo. Eppure

Marrazzo con una trans. E Libero si scatena - polverinimarrazzoF1 - Gay.it

secondo il quotidiano tanto basta a rievocare uno scandalo (nell’articolo è riassunto col termine "transtrans") che tenne banco per mesi su tutti i quotidiani e che portò dopo appena tre giorni alle dimissioni di Marrazzo dalla poltrona di governatore per il semplice sospetto di ricattabilità e durante il quale morirono due persone, un pusher e la transessuale Brenda. La Cassazione gli riconobbe, tra l’altro, il ruolo di vittima per il filmino col quale gli agenti infedeli lo ricattarono ma neanche questo basta a soprassedere all’espisodio della transessuale in macchina.

Marrazzo posseduto dalla lussuria – Il demone A bordo pagina il linciaggio si fa però più pesante. L’articolo dal titolo "Prigioniero di un’ossessione. L’invincibile legge del desiderio…" disegna quasi la

Marrazzo con una trans. E Libero si scatena - marrazzoliberoHOME - Gay.it

figura di un mostro  posseduto da un "demone" che dava "impulso" all’allora governatore del Lazio per "sfasciare la sua vita e la sua carriera, la sua immagine di cattolico tutto famiglia e impegno politico, con le folli spedizioni in auto blu nelle squallide alcove di Brenda e Nathalie". "Adesso che filtra la notizia che Piero ci è ricaduto – continua il pezzo a firma Giordano Tedoldi -, cominciamo a capire che il  mondo transessuale per lui è la forma più violenta della passione erotica: è un’ossessione. Un fantasma del desiderio che gli avrà sussurrato paroline dolci anche quando si dimetteva dalla carica tra gli sberleffi impietosi degli avversari e il vile abbandono dei compari di partito, un brivido di piacere che avrà accompagnato persino il momento in cui scriveva la lettera al cardinal Bertone in cui, si disse, chiedeva scusa al papa". Secondo il giornalista "forse non chiedeva affatto scusa, anzi rivolgeva al pontefice una domanda: ‘E ora, Santità, come posso strapparmi dalla carne  questo desiderio irrefrenabile?’ Ignoriamo quale sia stata la risposta, ma non è servito a niente.  Non serve mai a niente, combattere il desiderio con le armi della  pubblica umiliazione, con il ritiro  dalle scene, con l’invocare il perdono. Il desiderio ride di queste sceneggiate, e giustamente. Perché il  desiderio non gioca la sua partita  sul tavolo del pubblico, ma del privato, e del privato è la manifestazione più incorrotta e genuina". Amen

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24

Continua a leggere

Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23