Muore di AIDS a 32 anni rifiutato dalla famiglia: la denuncia di Arcigay Napoli

Una storia che dimostra quanti e quali pregiudizi esistono ancora nella nostra società circa le Malattie a Trasmissione Sessuale.

Muore di AIDS a 32 anni rifiutato dalla famiglia: la denuncia di Arcigay Napoli - aids - Gay.it
< 1 min. di lettura

Condividiamo questa tragica vicenda, segnalata da Arcigay Napoli:

Antonio (nome di fantasia) è un ragazzo omosessuale originario del beneventano che il prossimo giugno avrebbe compiuto 33 anni: vittima dell’ignoranza, è morto ieri di Aids. A raccontare la sua assurda storia è Rosario Ferro, infettivologo e responsabile salute di Arcigay Napoli.

“Me lo presentò due anni fa un collega dell’ASL dove presto servizio sapendo che collaboro con l’Arcigay. Aveva bisogno di essere inquadrato clinicamente. Quando ha scoperto di essere sieropositivo, Antonio è stato allontanato dalla famiglia. Da un giorno all’altro si è ritrovato senza casa e lavoro. Con l’aiuto di alcuni colleghi lo abbiamo sistemato in un appartamento per studenti ai Decumani e, nonostante lo stadio avanzato della malattia, abbiamo tentato una terapia. Non ha mai perso la fiducia nella guarigione ma a causa di una complicazione ieri ci ha lasciato. Ha sperato fino all’ultimo di riconciliarsi con la madre. Ma inutilmente perché neanche al cospetto della pietà per la morte c’è stata riconciliazione”

“Non si può morire a 30 anni di omofobia, solitudine e stigma per una malattia come l’AIDS – dichiara Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli – La storia di Antonio ci dimostra quanti e quali pregiudizi esistono ancora nella nostra società circa le Malattie a Trasmissione Sessuale. Chiediamo che le autorità locali, a partire dalla Regione Campania riattivino subito percorsi di collaborazione con le Associazioni (a partire dalla Consulta regionale delle associazioni per la lotta all’AIDS) e campagne serie di informazione e sensibilizzazioni (a partire dalle scuole) sulle Malattie a Trasmissione Sessuale e sulle paure e i pregiudizi ad esse collegate. Chiediamo che vengano facilitati i percorsi per i nuovi test rapidi sulle MTS”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Francesco Fioretti 18.4.17 - 11:51

Esistono da anni cure che danno un aspettativa di vita minimo Ventennale ! Se poi uno se ne frega e non si cura...

    Avatar
    Peppe Piazz 18.4.17 - 16:12

    Non è questione di fregarsene. Una cosa del genere succede perché si vive nella paura, nel silenzio e nella solitudine. Cose che formalmente vengono chiamate "stigma" e per quanto te ne può fregare se ti assorbono distruggono le tue speranze.

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Salerno, aggressione omofoba al grido "ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*” - Omofobia 10 - Gay.it

Salerno, aggressione omofoba al grido “ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*”

News - Redazione 3.5.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə? - cover - Gay.it

Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə?

Corpi - Gay.it 6.5.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23