“Non siamo criminali”: parla un’operatrice sessuale in Uganda

"La polizia ci arresta, la polizia ci stupra, e se vogliamo uscire dal carcere dobbiamo pagare mazzette ai poliziotti": il racconto di Bad Black

"Non siamo criminali": parla un'operatrice sessuale in Uganda - uganda transgender - Gay.it
2 min. di lettura

Bad Black è una donna transessuale di 25 anni e vive in Uganda: è costretta a lavorare come operatrice sessuale nella capitale, Kampala, ed è stata arrestata oltre 20 volte. In ognuna di queste è stata violentata almeno una volta da parte della polizia e dei detenuti della struttura. Non può smettere di svolgere questo lavoro perché non ha altro modo di fare soldi: Amnesty International le ha recentemente dato voce attraverso una campagna di sensibilizzazione. In Uganda la prostituzione è proibita, ma è anche vietato affittare una stanza o vivere con i guadagni del lavoro: se si viene colti in flagrante, si può essere condannati fino a 7 anni di carcere. Non è la prima legge severa nel Paese: spesso abbiamo parlato della situazione disastrosa nella quale vive la comunità LGBT locale (qui per le ultime news).

pride_uganda

“Noi transessuali non riusciamo ad essere assunti in nessun altro luogo: spesso siamo stati costretti a lasciare la scuola e non abbiamo qualificazioni, per questo non abbiamo altra strada che quella della prostituzione. Anche chi ha una qualificazione professionale non riesce ad essere assunto poiché veniamo facilmente identificati: le persone non ci capiscono e non veniamo considerati”.

Solitamente la polizia effettua degli assalti sulla strada, spesso senza alcun motivo: molte volte le transessuali vengono arrestate. “La polizia ci arresta, la polizia ci stupra, e se vogliamo uscire dal carcere dobbiamo pagare mazzette ai poliziotti: non ci sono processi perché veniamo arrestate senza motivo”. Il motivo per cui l’urgenza di uscire è talmente forte da dover pagare una multa riguarda la salute: “La maggior parte delle mie colleghe è sieropositiva come me, e abbiamo bisogno di prendere medicinali. Se perdiamo anche pochi giorni di mantenimento, questo potrebbe influire negativamente sulla nostra salute”.

Molti medici si rifiutano addirittura di effettuarle, queste cure: “Se chiedi ad un dottore di curarti molti ti rispondono che la loro religione gli impedisce di fare ciò, l’etica professionale non esiste”. I clienti spesso scappano senza pagare: “Veniamo violentate dagli stessi clienti: visto che la prostituzione è illegale, a volte scappano dopo il rapporto”.

Bad Black è co-fondatrice e attuale presidente della Foundation for Trans Women Living With HIV in Uganda: “Crediamo che il sex work sia un lavoro a tutti gli effetti e vogliamo diritti come qualsiasi altra persona. Siamo anche parte della Uganda Network of Sex Workers Organizations (UNESO) con la quale stiamo lavorando e combattendo: vogliamo aumentare l’attenzione sul tema, in modo che anche la prevenzione e la salute migliorino per tutte noi“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

ghana-cardinale-contro-disegno-di-legge-omofobo

Ghana, il Cardinale Turkson contro la legge anti-LGBTQI+: “L’omosessualità andrebbe capita, non criminalizzata”

News - Francesca Di Feo 29.11.23
senegal-arrestati-sospetta-omosessualità

Senegal, in 10 arrestati per “sospetti comportamenti omosessuali”

News - Francesca Di Feo 25.8.23
Johannesburg Pride 2023, in migliaia per sostenere la comunità LGBTQIA+ dell’Uganda - Johannesburg Pride 2023 - Gay.it

Johannesburg Pride 2023, in migliaia per sostenere la comunità LGBTQIA+ dell’Uganda

News - Redazione 30.10.23
Milano aggressione

Milano, coppia gay pestata da tre uomini davanti ai bambini, insulti: “Fr*ci di m**da”

News - Redazione Milano 11.10.23
ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt-approvazione-marzo

Ghana, lo spietato disegno di legge anti-LGBTQIA+ verso l’approvazione a marzo

News - Francesca Di Feo 23.2.24
dritto e rovescio

Questi uomini non sono mostri, ma figli del patriarcato: le parole di Elena Cecchettin

News - Riccardo Conte 20.11.23
africa lgbtiq occidente

Se in Africa vedono la questione LGBTIQ+ come arroganza occidentale e le autocrazie ne approfittano

News - Giuliano Federico 18.10.23
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24