Oltre genere e tempo: Emma Corrin sarà “Orlando” di Virginia Woolf al teatro

La star di The Crown interpreterà lə protagonista genderfluid tratto dal capolavoro del 1928.

ascolta:
0:00
-
0:00
Emma Corrin
Emma Corrin
2 min. di lettura

Per Emma Corrin è un grande anno: dopo aver interpretato la principessa Diana Spencer nella quarta stagione di The Crown ed essere la prima persona non binaria sulla cover di Vogue America, Corrin interpreterà Orlando, indimenticabile personaggio queer tratto dall’omonimo capolavoro di Virginia Woolf, riadattato per il teatro da Neil Bartlett e diretto da Michael Grandage. L’ha confermato lə stessə Corrin sul suo profilo Instagram: “sono assolutamente entusiasta” ha scritto la star, accompagnando il post con degli screenshots di Tilda Swinton nella versione cinematografica del 1992 di Sally Potter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Corrin (@emmalouisecorrin)

Per chi fosse meno familiare con la storia originale, Orlando ripercorre le gesta di unə giovane aristocraticə che viaggia d’epoca in epoca – dal tardo XVI secolo elisabettiano al 1800 – oscillando spontaneamente da un genere all’altro. L’opera, stratificata e mille anni luce avanti per il suo tempo, unisce poesia e prosa oltrepassando ogni forma letteraria e risultando ancora oggi incatalogabile, come Orlando stessə, in un’unica forma. Ancor più, Virginia Woolf ha rappresentando la fluidità di genere (termine anche fin troppo limitato per racchiudere la complessità e i mille strati di un testo così mastodontico) senza costrutti o limiti o etichette di alcun tipo, ancora prima che potessimo servirci di termini ombrello oggi sempre più famigliari.

Il nuovo adattamento dell’Orlando di Virginia Woolf danza oltre il tempo e il genere, e ci sfida a ricordare che nulla importa a parte essere noi stessə” ha dichiarato Grandage a What’s On StageÈ una delle storie più interessanti mai scritte in lingua inglese, e nella sua ispirata visione tutti i corpi hanno pari diritti, sono felicissimo che la MGC (Michael Grandage Company) sta tornando al West End con Emma Corrin per riportare questa storia senza tempo ad un pubblico tutto nuovo”.

Tilda Swinton
Tilda Swinton in Orlando (1992)

Emma Corrin ha silenziosamente fatto coming out come persona non binaria nel 2021 cambiando i suoi pronomi su Instagram in she/they (oggi passati a they/them): “Nella mia testa, il genere non è qualcosa che rimane fisso e non so se lo sarà mai” ha raccontato nel suo ultimo servizio per Vogue “Ci sarà sempre della fluidità in me.”

Tra i tanti progetti del 2022, Corrin sarà co-protagonista al fianco di Harry Styles nel film My Policeman, riadattamento dell’omonimo romanzo di Bethan Roberts, in anteprima al prossimo Festival del Cinema di Venezia, e in arrivo su Prime Video il 4 Novembre.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire - Sessp 40 - Gay.it

Lotto Marzo: cinque scrittrici femministe da (ri)scoprire

Culture - Federico Colombo 7.3.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
@mattheperson

Una chiacchierata con Matt Taylor, tra TikTok e queerness

Culture - Riccardo Conte 13.2.24
libri mascolinita tossica patriarcato

Abbasso il macho: 5 libri per riscrivere la maschilità

Culture - Federico Colombo 29.11.23
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
Russia, banditi i primi "libri LGBT". Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin - vladimir putin 1 - Gay.it

Russia, banditi i primi “libri LGBT”. Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin

News - Redazione 7.5.24