10 personaggi storici LGBT che non tutti conoscono

Da Alessandro Magno ad un Presidente degli Stati Uniti le sorprese non mancano.

10 personaggi storici LGBT che non tutti conoscono - personaggi storici - Gay.it
7 min. di lettura

I personaggi gay, lesbiche, bisessuali e transgender che hanno lasciato un segno nella storia grazie al loro operato sono un’infinità. Molti si sono dichiarati, altri no.

Avresti mai pensato, ad esempio, che Abraham Lincoln, secondo storici e biografi, fosse segretamente omosessuale e scrivesse poesie dedicate alle relazioni omosessuali? Lo sapevi che il famoso creatore de La Sirenetta fu attratto anche dagli uomini?

Qui di seguito accenneremo alle storie e agli amori, che non tutti conoscono, di 10 personaggi storici LGBT.

Alessandro Magno

alessandro magno, personaggi gay nella storia
Wikimedia

Seppur siano molti gli storici che ritengono inadeguato applicare termini come “gay”, “bisessuale”, “lesbica” a personaggi storici dell’antichità, nessuno di loro dubita sul fatto che Alessandro Magno fosse attratto anche dagli uomini.

Possiamo ritenerlo il primo vero eroe tra i personaggi gay nella storia. Ricordiamo, infatti, che Alessandro Magno è, in assoluto, una delle figure più importanti in virtù delle sue imprese, delle sue conquiste territoriali e della sua personalità, un abile e temerario stratega.

Le fonti che abbiamo ci raccontano quanto Alessandro Magno fosse libero di vivere il suo orientamento sessuale. Ebbe stretti legami sia con donne sia con uomini.

Tra le relazioni maschili, la più nota è quella con Efestione, generale nell’esercito di Alessandro Magno e compagno di numerose avventure.

Una figura molto discussa della vita di Alessandro Magno fu anche quella dell’eunuco Bagoas, un adolescente e cortigiano persiano che, come riferiscono le Historiae Alexandri Magni Macedonis dello storico Curzio Rufo, fu “un ragazzo di straordinaria bellezza che fu amato da Alessandro … anche dopo tanto tempo Bagoa continuava ad essere amato da Alessandro ed era riuscito ad ottenere anche il rispetto e l’affetto delle truppe”.

Più volte, i soldati, vedendo il generale Alessandro Magno seduto vicino al ragazzo, lo incoraggiarono affinché lo baciasse.

Leonardo da Vinci

leonardo da vinci, personaggi gay nella storia
Wikimedia

Il riconoscimento dell’omosessualità di Leonardo da Vinci è pressoché universale.

L’ultimo uomo del Rinascimento, il genio dell’arte, della scienza e dell’ingegneria, è uno dei personaggi gay più studiati della storia: era attratto dagli uomini e fu anche interessato all’androginia.

Jonathan Jones, giornalista di “The Guardian”, ha affermato che “l’orientamento sessuale di Leonardo sembra trascendere il genere, per scivolare in fantasie divine di legami androgini tra i mondi. La sua “Vergine delle Rocce” include un angelo il cui sesso è impossibile determinare”.

Sono molti, tuttavia, a non accettare che Leonardo Da Vinci fosse queer. Addirittura, Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi con visioni avanguardiste relativamente all’omosessualità, dedusse che Leonardo Da Vinci fosse omosessuale, ma (ehm) “celibe”.

Cristina di Svezia

cristina di svezia, personaggi gay storici
Wikimedia

La regina Cristina, che Greta Garbo interpretò magistralmente nel film omonimo del 1933, visse nel ‘600 regnando per la prima parte della sua vita in Svezia per poi trasferirsi in Italia, a Roma, prima di morire.

Non tutti sanno che la regina Cristina fu lesbica: amò per lunghi anni la sua dama di compagnia, Ebba Sparre, una donna di meravigliosa bellezza secondo molti contemporanei.

Molte lettere che la regina Cristina scrisse ad Ebba sono a noi giunte e da esse si deduce chiaramente la natura della loro relazione piena di amore e passione.

L’ex sovrana fu una donna totalmente libera durante la sua vita: si tagliò di netto i capelli, viaggiò per l’Europa, dove sedusse molte donne e, arrivata a Roma, fondò l’Accademia dell’Arcadia (allora, l’Accademia Reale).

Abraham Lincoln

abraham lincoln, personaggi gay nella storia
Pikrepo

Abraham Lincoln, come probabilmente già saprai, fu il sedicesimo presidente degli Stati Uniti, dal 1861 al 1865, anno del suo assassinio.

Come per Leonardo Da Vinci, sono molti gli storici e i biografi che non vogliono raccontare l’omosessualità di Abraham Lincoln. Quindi, probabilmente, vedere l’ex presidente in questo elenco di personaggi storici LGBT, potrà sembrarti strano, non avendo magari mai saputo sino ad ora circa il suo orientamento sessuale. Eppure, sono varie le fonti che ce lo confermano.

Se gli storici ed i biografi smettessero di essere ciechi di fronte all’omosessualità ed iniziassero a parlare dei personaggi gay nella storia (non dando sempre per scontato che tutti fossero etero), potrebbe esserci un effetto positivo sulla cultura contemporanea, ma soprattutto sull’educazione dei giovani.

Seppur Abraham Lincoln fosse sposato con Mary Todd dal 4 novembre 1842 fino alla sua morte nel 1865 ed ebbe 4 figli con lei, sappiamo che l’ex presidente degli Stati Uniti ebbe un’amicizia maschile con la quale andò più volte a letto.

Lincoln scelse di trascorrere alcuni mesi ogni anno con il proprio amico Joshua Fry Speed, così da poter star lontano dalla moglie, il cui matrimonio fu descritto dallo storico Allen Guelzo come uno dei peggiori momenti della vita dell’ex presidente.

Sono altri gli storici che raccontano la vita difficile che Abraham Lincoln ebbe con lei: c’è chi suggerisce che la vita sessuale del presidente con la moglie si sia conclusa già nel 1853, dopo un parto difficile.

Ad oggi sono pervenuti a noi alcuni documenti, in particolare lettere che riferiscono esplicitamente della relazione tra Abraham Lincoln e Joshua, seppur la loro autenticità sia stata chiaramente messa in dubbio dagli storici.

Altri documenti riferiscono che la matrigna di Lincoln abbia commentato durante la sua vita che l’ex presidente “non ha mai avuto alcun interesse per le ragazze”.

Michelangelo

michelangelo, personaggi gay nella storia
Wikimedia

La natura omoerotica delle opere di Michelangelo è ancora oggi fortemente dibattuta. Quello che è chiaro è che la fascinazione dell’artista nei confronti dei corpi maschili fu elevata.

Sappiamo, tuttavia, che il suo rapporto con il sesso (omo, bi o etero che fosse), fu estremamente complicato. Il suo aspetto fisico, come afferma lo scrittore Filippo Tuena, “non lo favorì nei rapporti affettivi”. Vari biografi raccontano che “si asteneva dal coito”. Quindi, anche la sua presunta omosessualità, deve essere letta più che altro, prosegue Tuena, come “uno spaventoso sforzo di comunicare con il prossimo”.

Ad ogni modo, sono varie le sue opere in cui è possibile scorgere effusioni omosessuali. Un bacio tra due uomini si vede in uno dei suoi grandi capolavori: il Giudizio Universale.

Luchino Visconti

luchino visconti, personaggi gay nella storia
Wikimedia

Luchino Visconti, regista e drammaturgo italiano, riconosciuto come uno dei più importanti artisti del XX secolo, è anche uno dei più importanti personaggi gay nella storia: fu dichiaratamente omosessuale, seppur lui abbia cercato di mantenersi riservato sull’argomento, per timore dei giudizi della società.

Già a metà degli anni ’30 capì di prediligere i giovani tedeschi biondi e virgulti rispetto alla principessa austriaca di cui si era innamorato in giovane età.

Ebbe una relazione di 4 anni con il fotografo tedesco Horst P. Horst.

A Parigi visse “sperimentando una serie di rapporti liberi e anticonformistici”: diede addirittura scandalo quando Umberto Monaldi, un suo giovane amante lo riportò forzatamente in Italia.

Nelle sue opere cinematografiche, l’omosessualità è rappresentata, in maniera non troppo velata, nel film “Morte a Venezia” (1971), seppur per molti non sia proprio la rappresentazione ideale che ci si aspetti da un omosessuale dichiarato.

Ad ogni modo, nel 1945, Luchino Visconti scrisse che per lui l’omosessualità non era più un problema e non aveva le stesse paranoie religiose che tormentavano Pier Paolo Pasolini.

Hans Christian Andersen

christian andersen, personaggi gay nella storia
Store Norske leksikon

Non tutti sono a conoscenza delle emozioni e del vissuto che hanno portato Hans Christian Andersen a scrivere una tra le fiabe più conosciute al mondo, “La Sirenetta.

Dietro questa storia per bambini, pubblicata per la prima volta in una raccolta del 1837, c’è un amore omosessuale non corrisposto. Fu, infatti, scritta dopo che lo scrittore si dichiarò nei confronti dell’amico Edvar Collin, il quale ebbe, tuttavia, una reazione di estremo disgusto quando Andersen gli recapitò lettere di questo tenore: “ti desidero come se tu fossi una splendida fanciulla della Calabria”, “i miei sentimenti nei tuoi confronti sono quelli di una donna”, “La femminilità della mia natura e della nostra amicizia, come i Misteri, non deve essere interpretata”.

Da questa delusione d’amore, Hans Christian Andersen scrisse la storia della Sirenetta, ovvero la sua storia, il suo stato d’animo in quel momento. La Sirenetta è come lui una persona (mezza donna, mezzo mostro) che ha perso il suo principe a causa di un’altra. La Sirenetta, come lui, a causa della perdita della voce non può esprimersi più liberamente.

La tragicità dell’amore non corrisposto emerge ancor di più in un’altra sua fiaba meno conosciuta, come l’”Uomo di Neve”.

Ad ogni modo, essere stato per lungo tempo un idolo per i bambini, lo avrà certamente aiutato a superare il suo dolore esistenziale.

Truman Capote

truman capote, personaggi gay nella storia
Wikimedia

Truman Capote, autore di romanzi quali “Colazione da Tiffany” e “A Sangue Freddo”, fu tra i personaggi gay nella storia che fecero coming out in un periodo di omofobia ed omosessualità estremamente repressa.

Egli, in particolare, non ebbe problemi nel crearsi un’immagine anticonformista ed irriverente, suscitando scandali e scoop come se non ci fosse un domani.

Le sue relazioni intense e turbolente sono note a molti, tra cui quella con il ballerino e scrittore Jack Dunphy. Furono tanti altri gli amori tragici che lo portarono all’alcolismo.

Non tutti però sanno che tra le sue mete preferite gay c’era Taormina, allora un vero e proprio paradiso per tutta la comunità LGBTQ.

Billy Holiday

10 personaggi storici LGBT che non tutti conoscono - personaggi gay billyholiday - Gay.it
Wikimedia

La cantante di canzoni famose quali “Blue Moon”, “I’m a Fool to want you” e “I’ll Be Seeing” (canzoni nelle quali raccontava i rapporti violenti avuti con gli uomini), ebbe numerose relazioni lesbiche.

Billy Holiday conobbe molte donne durante il suo periodo di detenzione in prigione. Ma, anche fuori dal carcere ebbe modo di stare per lungo tempo con donne. Ad esempio, con l’attrice Tallulah Bankhead stette per oltre dieci anni.

Durante la carriera, Billy Holiday non ha mai voluto nascondere di essere bisessuale.

Eleanor Roosevelt

eleanor roosevelt, personaggi gay nella storia
Store Norske leksikon

First lady statunitense dal 1933 al 1945, attivista e diplomatica, nonché riconosciuta First Lady of The World, in onore dei suoi sforzi per i diritti umani, Eleanor Roosevelt durante la sua vita stette con varie donne.

Una tra le storie più importanti di Eleanor fu quella con Lorena Alice Hickok, una giovane del Wisconsin che, prima di morire, dispose che tutte le sue carte fossero consegnate alla D. Roosevelt Presidential Library e aperte non prima di dieci anni.

Aperti gli scatoloni con le sue carte, si trovarono 2336 lettere di Eleanor Roosevelt rivolte a lei, e 1024 lettere di risposta. Tutte emozionanti lettere d’amore. Alcune spinte, altre decisamente affettuose.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
Leonardo Da Vinci - Monnalisa - Andrew Haigh

Leonardo da Vinci era gay e sarà Andrew Haigh a dirigere il film sul genio totale del Rinascimento

Cinema - Mandalina Di Biase 5.5.24
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l'asta. Aveva solo 29 anni - Shawn Barber - Gay.it

Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l’asta. Aveva solo 29 anni

Corpi - Redazione 19.1.24