Polonia, altre regioni cancellano le “LGBT Free Zone” dopo le pressioni UE

Oggi anche l'ultima delle 5 regioni polacche "libere da LGBT" dovrebbe cedere.

Polonia, altre regioni cancellano le "LGBT Free Zone" dopo le pressioni UE - polonia marcia gay - Gay.it
2 min. di lettura

Pochi giorni dopo Swietokrzyskie, regione da oltre 1 milione di abitanti che ha votato per abolire la cosiddetta Zona libera da LGBT, altre tre regioni polacche hanno ieri deciso di fare altrettanto, ovvero Podkarpacki, Lublin, Małopolskie. Nella giornata di oggi anche Łódź, ultima regione polacca ancora “LGBT Free Zone”, deciderà il da farsi.

All’inizio di settembre l’UE aveva annunciato la sospensione di 126 milioni di euro del fondo REACT-EU per le 5 regioni polacche ancora “LGBT Free Zone”. La scorsa settimana il Financial Times ha annunciato che potrebbero essere bloccati anche i fondi di coesione Ue previsti per la Polonia. In tal caso il costo per il Paese guidato da Andrzej Duda potrebbe superare il miliardo di euro di fondi. Dal 2019 ad oggi, più di 100 enti locali in Polonia hanno adottato le cosiddette risoluzioni “Zone libere da LGBT”, in difesa “della famiglia tradizionale”. Oltre alle 5 regioni, molti comuni hanno ancora “LGBT Free Zone”, ma questa realtà parrebbe non essere una priorità per la Commissione Europea. UE che pochi mesi fa si è auto-proclamata “zona di libertà LGBTIQ“.

Due anni di lotta per fare pressione sul governo polacco affinché abroghi le sue risoluzioni anti-LGBTIQ+ stanno finalmente dando i loro frutti“, ha commentato Rémy Bonny, Direttore Esecutivo di Forbidden Colours, ONG che lavora sui diritti LGBTIQ in Europa e lotta da anni per un approccio europeo più duro contro paesi come la Polonia e l’Ungheria.

Ora è tempo per la Polonia non solo di abrogare le politiche anti-LGBTIQ+, ma di introdurre una vera uguaglianza per la loro comunità LGBTIQ+. Speriamo che anche per l’Ungheria la Commissione europea continui a esercitare forti pressioni. Quando si tratta della Polonia, sappiamo che possiamo portare un cambiamento solo se li colpiamo nel portafogli. Con l’Ungheria, gli stessi fondi erano già bloccati, ma non c’è stata ancora risposta“, ha continuato Bonny. “La Commissione europea deve ora aumentare ulteriormente la pressione verso la Polonia e le leggi anti-LGBTIQ in Ungheria. Non c’è posto per la discriminazione nell’Unione europea. I governi che facilitano la discriminazione dovrebbero essere colpiti finanziariamente“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 28.9.21 - 17:28

Quanto aveva ragione l'Avvocatessa Tina Lagostena Bassi : " Il macho tossico lo si deve colpire nel portafogli : l'unico suo punto sensibile!".

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Hai già letto
queste storie?

Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di 'Stati Uniti d'Europa': "Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell'UE"" - Matteo Di Maio Europa - Gay.it

Europee 2024, intervista a Matteo Di Maio di ‘Stati Uniti d’Europa’: “Ong e associazioni LGBTI+ devono essere coinvolte nelle decisioni dell’UE””

News - Federico Boni 21.5.24
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario

Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 8.3.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
triptorelina-tavolo-tecnico-schillaci-roccella

Triptorelina, l’Italia di Meloni all’attacco: ecco il tavolo tecnico per “valutare” la somministrazione in ambito di affermazione di genere

Corpi - Francesca Di Feo 26.3.24
Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla” - Giorgia Meloni a Montecitorio con Elon Musk - Gay.it

Musk ospite di Giorgia Meloni ad Atreju, Crocini: “Lui padre con la GPA ospite di un partito che vuole abolirla”

News - Federico Boni 13.12.23