Posta Svagata: “Il mio primo threesome: da dove inizio?”

E se mi piace più uno che l'altro? Come ci si comporta? Da dove comincio?

ascolta:
0:00
-
0:00
Posta Svagata: "Il mio primo threesome: da dove inizio?" - posta svagata cover - Gay.it
Il mio primo threesome
3 min. di lettura

Posta Svagata: "Il mio primo threesome: da dove inizio?" - 5cd3555f2300005600b74878 e1679324848317 960x640 8 - Gay.it
Per scrivere a Posta Svagata, manda un’email a:
postasvagata at gay.it

 

Non ho mai fatto un threesome ma vorrei provare. Mi eccita l’idea ma allo stesso spaventa, perché non saprei da dove cominciare. L’ansia di prestazione è ancora più alta se siamo in tre. E se mi piace più uno che l’altro? Come ci si comporta? Mi sento impacciato da morire ma vorrei sbloccarmi e provare. Come?
(Alberto S, Cuneo)

 

Prima regola per goderti un threesome è dimenticare il sesso a due. Almeno nella logistica.

Se lo prendi come parametro di confronto, parti già male perché proprio numericamente non è riapplicabile.

Siete tre cervelli, tre corpi che si muovono insieme, e devono incastrarsi fisicamente, ma soprattutto mentalmente.

Potreste essere così fortunatə d’avere una chimica instantanea, capirvi al volo e godervi una performance indimenticabile.

Ma nel mondo degli esseri umani, potreste metterci un po’ più del previsto. È normale, vi state conoscendo, non siete all’area cani.

Il lato positivo dello scoprirsi in tre, è potervi aiutare a vicenda.

Potete muovervi insieme e coordinarvi in un unico grande ritmo, che non dipende né solo da te né solo dall’altrə, ma da un’energia reciproca che potete creare solo con la giusta calma, capacità di dialogo, e soprattutto senza prendervi troppo sul serio.

Questo per dirti che se fate un flop, non sei solo tu. Siete tuttə e tre.

Se alcuni threesome capitano completamente per caso alle quattro del mattino dopo quattro Margarita, altri vengono architettati con invito a cena o alla merenda delle cinque.

Evita gli scimpanzé nella caverna e avvicinati alle creature più affettuose e gentili della giungla, senza farti problemi a renderlo presente in anticipo: non l’hai mai fatto e vorresti provare. Non siamo i Cocky Boys.

Non c’è niente di male ad entrare in casa di uno sconosciuto e trovarlo già a quattro zampe, ma magari se sei al primo step valuta una situazione alternativa: porta un bottiglia di vino, accomodatevi sul divano, e prendila come una piacevole serata con persone nuove dove si chiacchiera, sorseggia Vermentino di Gallura, e si stacca un attimo il cervello dalla stressante routine quotidiana.

Nel migliore dei casi, verrà tutto naturale. La chiacchiera placherà l’ansia di prestazione, e togliersi i vestiti non sarà un obbligo di contratto. Quanto una naturale conseguenza di eventi. Lasciati guidare, fino a capire qual è il ritmo giusto per te in quella situazione.

E se uno ti piace più dell’altro? È un rischio reale. Potresti già saperlo in anticipo, oppure accorgertene in corso d’opera.

Ma non è sempre un male: una volta mi trovavo nel bel mezzo di un passo a tre, dove se uno era incredibilmente prestante, l’altro mi faceva le carezze e dava i bacini sulla fronte. Più che un amante, pareva mio zia. Ma quello che in un contesto diverso mi avrebbe fatto addormentare, lì creava la commistione perfetta: la tempesta da un lato e la quiete dall’altra.

Questo per dirti che quando si è in tre anche le energie cambiano, si controbilanciano, e funzionano diversamente.

Spesso riservando sorprese molto più piacevoli del previsto. È il lato più divertente del partecipare all’intimità sessuale di altre due persone.

L’unica cosa che rimane invariata è il consenso. Ci hanno abituato a considerare il sesso come un dovere, ti giuro che non lo è: permettiti di dire no in qualunque momento. Prima o durante, non c’è la multa da pagare. Nulla sarà più imbarazzante o spiacevole di ritrovarti sopra una giostra dove non vorresti salire.

Declina l’invito o fai un passo indietro, ma soprattutto comunica ai presenti i tuoi disagi.

Se non lo capiscono o fanno storie, tiragli una capocciata.

Sarà per un’altra volta.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24

Continua a leggere

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23
Posta Svagata: "Come li gestisco i parenti bigotti?" - mine vaganti - Gay.it

Posta Svagata: “Come li gestisco i parenti bigotti?”

Guide - Riccardo Conte 11.11.23
eyes wide shut

Durante le feste si fa più sesso?

Lifestyle - Riccardo Conte 18.12.23
Tutte le coppie vip LGBTQIA+ che si sono fidanzate/sposate nel 2023 - coppie lgbtqia 2023 - Gay.it

Tutte le coppie vip LGBTQIA+ che si sono fidanzate/sposate nel 2023

Culture - Redazione 11.12.23
L'italiano e l'ossessione per il culo: gli insulti omofobi sedimentati nella nostra lingua

L’italiano e l’ossessione per il culo: gli insulti omofobi sedimentati nella nostra lingua

Culture - Emanuele Bero 13.9.23
amore

Gli uomini gay e bisessuali over 70 hanno una vita sessuale attiva con più partner

Corpi - Redazione 15.9.23
posta svagata

Posta Svagata: “E se lui si vergogna della mia femminilità?”

Guide - Riccardo Conte 2.9.23
Posta svagata: e se rimarrò da solo per sempre?

Posta Svagata: Rimarrò solo per sempre?

Guide - Riccardo Conte 13.1.24