Vaccino contro l’Hiv, sperimentazioni sugli uomini al via nel 2019

di

È l'inizio di un test che potrebbe rivoluzionare la vita e la sessualità della comunità LGBTI e non solo.

vaccino medico
CONDIVIDI
918 Condivisioni Facebook 918 Twitter Google WhatsApp
14470 0

Debellare il virus dell’Hiv: uno scenario inseguito da più di trent’anni. Ora da uno studio americano c’è una speranza in più.

Una nuova sperimentazione è pronta a partire nel 2019 per testare sugli esseri umani un vaccino contro l’Hiv, frutto di una ricerca americana condotta dal NIAID, l’Istituto Nazionale di Allergie e Malattie Infettive, che ha sede nel Maryland.

Dopo tre decenni di progressi nella lotta al virus, individuare finalmente un vaccino potrebbe mettere la parola fine a una piaga che ha segnato in particolare la comunità LGBTI e che ancora oggi è causa di uno stigma diffuso nella società.

hiv

Il vaccino, costruito per aggredire una parte vulnerabile del virus scoperta solo nel 2016, è stato in grado di neutralizzare oltre il 30% dei diversi ceppi dell’Hiv nei test sulle cavie animali. I risultati sono stati poi pubblicati a inizio mese sul Nature Medicine Journal.

“I ricercatori del NIAID sono riusciti a sfruttare la conoscenza dettagliata della struttura dell’Hiv per individuare un punto di vulnerabilità del virus – ha spiegato il direttore dell’istituto, Anthony Fauci e da qui è stato creato un nuovo vaccino potenzialmente efficace. Si tratta di uno studio che potrebbe essere decisivo per sviluppare un vaccino che funzioni”.

Leggi   La toccante storia dietro la fotografia che svelò al mondo il dramma dell'AIDS
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...