PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso – VIDEO

Curva chiusa, giocatori a rischio squalifica, è successo di tutto domenica sera al Parco dei Principi, con l'omofobia ancora una volta protagonista.

ascolta:
0:00
-
0:00
PSG-Marsiglia, bufera in Francia per cori omofobi allo stadio. Interviene la ministra, il club furioso - VIDEO - Paris Saint Germain Marsiglia - Gay.it
2 min. di lettura

Paris Saint Germain – Marsiglia è il grande classico del calcio francese, con una fortissima rivalità tra i due club e le due tifoserie. Giocata domenica sera, la partita è finita con il trionfo dei parigini per 4-0. Ma il match verrà ricordato per altri motivi, ovvero per gli indecorosi cori omofobi che sono piovuti dagli spalti del Parco dei Principi al fischio finale.

Olivier Klein, delegato interministeriale per la lotta contro il razzismo, l’antisemitismo e l’odio anti-LGBT (DILCRAH) si è detto “scioccato”, tanto da pretendere dure sanzioni. “Sono molto scioccato dagli insopportabili cori omofobi ascoltati al Parco dei Principi durante #PSGOM” “Con il DILCRAH contatterò il Paris SG e la lega calcio professionistica affinché possano essere adottate delle sanzioni. Studieremo anche le possibilità di intraprendere azioni legali“, ha tuonato Klein via social, pubblicando un filmato girato in curva.

I cori hanno coinvolto i tifosi parigini, contro i calciatori e i tifosi del Marsiglia. Quattro giocatori del Paris Saint Germain, probabilmente inconsapevoli di cosa stessero cantando i sostenitori del PSG, hanno partecipato a fine partita ai cori festeggiando sulle loro note, ovvero l’ex Inter Hakimi, Kurzawa, Dembele e Kolo Muani. Tutti e quattro rischiano sanzioni disciplinari.

Amélie Oudea-Castera, ministra dello sport, ha annunciato che chiuderà la curva del Paris, squalificata per il prossimo turno casalingo. “È impensabile rimanere sordi dinanzi a cori così odiosi e omofobi nei nostri stadi“, ha cinguettato la ministra. “Qualunque sia la rivalità e la posta in gioco, devono essere combattute senza sosta dai tifosi, dai giocatori, dalle autorità e da noi tutti. Ieri questi cori hanno rovinato la festa al Parco dei Principi. È urgente sradicarli dai nostri stadi. Ieri sera mi sono assicurata che venisse data una risposta ferma. Invito il Paris Saint Germain a sporgere denuncia per identificare i responsabili e assicurarli alla giustizia, affinché vengano allontanati dagli stadi. Grazie al sistema che abbiamo proposto e che abbiamo adottato nella legge del 19 maggio, le interdizioni dagli stadi per fatti di tale gravità diventeranno sistematici. Il nostro messaggio è chiaro: fermezza assoluta contro l’inaccettabile. E la lotta comune di tutte le parti interessate si intensificherà“.

Lo stesso PSG ha preso le distanze dai suoi tifosi. “Il PSG, come sempre, condanna ogni forma di razzismo e discriminazione, che non deve avere luogo né negli stadi, né dovunque. Il PSG è leader nella lotta contro ogni forma di razzismo, partecipa a SOS Homophobia, Sportitude, SOS Racisme e Licra da anni“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24
Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto - Gay.it

Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. “Mi hanno detto che sono stravaganti”

Corpi - Redazione 24.6.24
Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis - Tale e Quale Show 2024 - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis

Culture - Redazione 24.6.24

Leggere fa bene

omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24