6 momenti storici in cui la Regina Elisabetta ha supportato la comunità LGBTQ+

Durante il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta II, ricordiamo i sei storici momenti in cui si è schierata a fianco della comunità LGBTQ+.

ascolta:
0:00
-
0:00
giubileo di platino regina elisabetta lgbtq+
giubileo di platino regina elisabetta lgbtq+ 5 momenti vicina alla comunità gay
3 min. di lettura

In questi giorni, si celebra il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta: 96 anni d’età e, quest’anno, 70 anni di Regno, che verranno festeggiati con messe e celebrazioni in tutta la Gran Bretagna.

Nonostante qualche acciacco – che le impedirà di partecipare ad alcuni eventi in programma – Elisabetta II ha battuto tutti i record – e spesso, anche tante convenzioni.

I pareri della comunità LGBTQ+ sulla Regina sono spesso discordanti: alcuni la elogiano per la sua presa di posizione a favore dei diritti queer, altri invece non riescono a dimenticare il suo trattamento verso la Principessa Diana, sospettando un’ipocrisia volta solo a tenere rilevante la corona.

È innegabile però che sia anche grazie ai gesti simbolici di Elisabetta – genuini o meno – che la comunità LGBTQ+ abbia fatto diversi passi avanti nel Regno Unito. Vediamo quali sono stati i più significativi.

1. L’impegno della Regina Elisabetta contro le terapie di conversione nel 2021

Mentre in Italia la lotta alle terapie di conversione non è ancora considerata una priorità, nel Regno Unito è scesa in campo proprio la Regina Elisabetta, che nel 2021 ha dichiarato:

Saranno portate avanti misure per affrontare le disparità razziali ed etniche e vietare le terapie di conversione

La sovrana si è quindi ufficialmente schierata contro quei percorsi pseudo-psicologici – condannati dalla comunità scientifica internazionale – che si pongono l’obiettivo d’invertire e sovvertire l’orientamento sessuale e l’identità di genere delle persone LGBTQ+. Una presa di posizione piuttosto moderna per un’ultra novantacinquenne!

[tweet id=”1392070334711484416″ /]

2. Fiori arcobaleno sull’immancabile cappellino nel 2018

Con il classico stile elegante e raffinato, nel Giugno 2018 la Regina Elisabettà indossò un vibrante cappellino fucsia durante il Ladies Day al Royal Ascot. Ma un particolare colse l’attenzione dei giornalisti: i piccoli, quasi impercettibili dettagli arcobaleno delle roselline decorative.

Sebbene non vi sia stata una dichiarazione ufficiale da parte della Regina Elisabetta in merito, in molti hanno speculato che questo dettaglio discreto e ben studiato fosse proprio un omaggio alla comunità LGBTQ+ durante il Pride Month.

6 momenti storici in cui la Regina Elisabetta ha supportato la comunità LGBTQ+ - regina elisabetta comunita lgbtq 48 - Gay.it

3. La promessa di proteggere la comunità LGBTQ nel 2017

A scapito dell’etichetta – che impone ai Reali di astenersi e rimanere neutrale su questioni politiche delicate – la Regina Elisabetta sorprese tutti nel 2017 con la sua decisa presa di posizione a favore della comunità LGBTQ+ durante un toccante discorso in parlamento.

Il governo britannico si impegna a contrastare la differenza salariale di genere e tutte le discriminazioni basate sull’etnia, la disabilità e l’orientamento sessuale” dichiarò al tempo Sua Maestà.

Tuttavia, in molti criticarono il discorso, sostenendo che al suo interno non si citassero anche le discriminazioni e gli abusi subiti da altre fasce della comunità LGBTQ+.

Comunque, un bel passo avanti tenendo conto che la Regina proviene da un’epoca in cui l’omosessualità era ancora un crimine nel Regno Unito!

6 momenti storici in cui la Regina Elisabetta ha supportato la comunità LGBTQ+ - londra 3 regina foto vestiti 6 - Gay.it

4. L’approvazione della legge a favore dei matrimoni omosessuali nel 2013

Nel 2013, la Regina Elisabetta fece la storia mettendo il proprio timbro di approvazione sulla legge che andava a legalizzare il matrimonio omosessuale nel Regno Unito – in particolare in Inghilterra e Galles.

Il “Marriage Bill” diede alle coppie omosessuali la possibilità di celebrare il proprio matrimonio sia con rito civile che religioso. La Regina insistette nel dare il proprio benestare anche se si trattava di una semplice formalità, dimostrando la propria apertura verso il tema.

Tuttavia, in molti speculano che il gesto fosse in realtà una sorta di publicity stunt, un modo per accaparrarsi le simpatie di una consistente fetta di popolazione così da mantenere rilevanza per la Corona Inglese. La verità, però, sta sempre nel mezzo!

5. L’affetto verso il cugino omosessuale, Lord Ivar Mountbatten

Nel 2018 ha fatto scalpore il primo matrimonio omosessuale celebrato da un membro della famiglia reale, tale Lord Ivar Mountbatten, cugino di terzo grado della Regina Elisabetta. Lord Mountbatten sposò James Coyle in cerimonia privata, con il tacito benestare proprio di Elisabetta.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Ivar (@ivar_mountbatten)

 

6. Nel 2017 la Regina Elisabetta II onora 8 persone LGBTQIA+ nella New Year Honours List

I New Year Honours sono onorificenze concesse il primo giorno dell’anno, il 1° Gennaio. Fanno parte del sistema onorifico del Regno Unito (un po’ come i titoli della Repubblica Italiana quali “Cavaliere del Lavoro” eccetera) e rientrano nelle concessioni di ordini cavallereschi e titoli nobiliari. Sono emanati dal monarca regnante dal 1890.

Nel 2017 tra i 1197 nomi premiati – tra cui Andy Murray, Ken Dodd e Victoria Beckham per il suo impegno alla lotta contro l’HIV)- erano presenti anche 8 personaggi LGBTQIA+ che hanno segnato il 2016 britannico.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24
TJ House, l'ex giocatore di baseball ha sposato l'amato Ryan Neitzel. Le foto social - TJ House lex giocatore di baseball ha sposato lamato Ryan Neitzel. Le foto social - Gay.it

TJ House, l’ex giocatore di baseball ha sposato l’amato Ryan Neitzel. Le foto social

Corpi - Redazione 5.4.24
Disinformazione e Comunita LGBTIAQ - Distortə, la conferenza organizzata a Roma da EDGE e GayNet

Qual è l’impatto della disinformazione sulla vita delle persone LGBTIAQ+?

Culture - Francesca Di Feo 5.4.24
Scalfarotto: "Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito" - Ivan Scalfarotto e Matteo Renzi - Gay.it

Scalfarotto: “Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito”

News - Redazione 13.3.24
A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste - cover - Gay.it

A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste

Culture - Emanuele Bero 16.12.23
Thailandia, parlamento approva quasi all'unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario - Thailandia parlamento 3 - Gay.it

Thailandia, parlamento approva quasi all’unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 22.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24