L’annuncio della Regina Elisabetta II: “Il governo si impegna a vietare le terapie di conversione” – VIDEO

In Italia, purtroppo, ancora non esiste una legge che le consideri illegali.

L'annuncio della Regina Elisabetta II: "Il governo si impegna a vietare le terapie di conversione" - VIDEO - regina elisabetta 1 - Gay.it
2 min. di lettura

La regina Elisabetta II ha oggi tenuto alla Camera dei Lord a Westminster l’annuale ‘Queen’s speech‘, discorso con cui ogni anno inaugura la sessione parlamentare, illustrando le priorità del governo. Per la prima volta apparsa in pubblico in ruoli ‘ufficiali’ dopo la morte dell’amato Filippo, la regina ha elencato tutti quei di disegni di legge e riforme al centro del programma del governo Boris Johnson.

Tra i tanti, anche lo storico divieto alle terapie di conversione che Boris Johnson ha più volte annunciato di voler rendere ufficiale. “Saranno portate avanti misure per affrontare le disparità razziali ed etniche e vietare le terapie di conversione”, ha detto la regina in un discorso presto diventato virale.

Elisabetta II ha aggiunto che il governo “rafforzerà e rinnoverà la democrazia e la costituzione“, nonché “proteggerà la libertà di parola“. Le pericolosissime terapie di conversione si riferiscono a qualsiasi tentativo di “cambiare” l’orientamento sessuale o l’identità di genere di una persona, coinvolgendo spesso tecniche come l’elettroshock o la preghiera.

Dopo il discorso della regina, Liz Truss, ministro per le donne e le pari opportunità, ha confermato la volontà del governo di vietarle per legge: “In qualità di leader globale sui diritti LGBT +, questo governo si è sempre impegnato a sopprimere la pratica della terapia di conversione. Vogliamo assicurarci che le persone in questo Paese siano protette e queste proposte significano che nessuno sarà sottoposto a terapia di conversione coercitiva e ripugnante. Accanto a questa legislazione, metteremo a disposizione nuovi finanziamenti per garantire che le vittime abbiano un migliore accesso al supporto di cui hanno bisogno”.

Già nel 2019 l’allora primo ministro Theresa May ha aveva affermato che tra le priorità del governo c’era quella di “porre fine alla pratica della terapia di conversione“. Cambiato premier, anche Boris Johnson ha rilanciato il divieto, definendole “pratica aberrante“, che “non ha posto in una società civile e non ha posto in questo Paese“. Chiaro che dinanzi al discorso della Regina la prospettiva di un reale bando possa finalmente prendere piede, perché questo vuol dire che il Governo Johnson l’ha ufficialmente inserito tra le proprie priorità.

In Spagna, Nuova Zelanda e Canada ci sono attualmente serie proposte di legge per un imminente divieto a queste indegne pratiche. Più recentemente Messico, Israele e Germania le hanno vietate, seguendo quanto già fatto da Malta, Ecuador, Brasile e Taiwan. In Italia, purtroppo, ancora non esiste una legge che le consideri illegali.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 11.5.21 - 19:48

La prova provata che , in un Paese Civile degno di questo nome , anche un Governo di destra puo' fare leggi giuste , liberali ed a favore di noi Gay . l mio pensiero sempre grato va all'Australia che , nonostante un Governo rigidamente di " destra " , ha indetto un Referendum Popolare per introdurre il Matrimonio per tutti. Ma stiamo parlando di Stati democratici , non di repubblichette delle banane.

Trending

Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24

Continua a leggere

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
Foggia Aggressione Omofobica - Sit In 19 Giugno Piazza Mercato

Foggia, stasera in Piazza Mercato sit-in contro l’omobitransfobia dopo l’aggressione a ragazzo gay

News - Federico Boni 19.6.24
Rossario Lonegro Terapie RIparative - BBC

La Bbc intervista Rosario Lonegro, italiano sottoposto all’orrore delle terapie di conversione: “Il periodo più buio della mia vita”

Corpi - Francesca Di Feo 5.6.24
Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: "Fr*cio" - Settimo insulti omofobi manifesti elettorali Antonio Augelli - Gay.it

Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: “Fr*cio”

News - Redazione 15.5.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: "Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna" (VIDEO) - Amedeo Minghi vs. Nemo - Gay.it

Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: “Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna” (VIDEO)

Musica - Redazione 13.5.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24