Rocco Casalino a Belve: “Mio padre faceva i giochini per scoprire la mia omosessualità, ho faticato ad accettarmi”

"Era un maschio del sud, molto virile, dominante. Sapevo che se lo avessi ammesso sarebbe stato peggio. Ero sicuro che avrei avuto la vita impossibile".

ascolta:
0:00
-
0:00
Rocco Casalino a Belve: "Mio padre faceva i giochini per scoprire la mia omosessualità, ho faticato ad accettarmi" - Rocco Casalino - Gay.it
2 min. di lettura

2a puntata di Belve, in onda questa sera su Rai2, in prime time, con Francesca Fagnani che intervisterà Rocco Casalino, Carolina Crescentini e Massimo Giletti.

L’ex portavoce del governo Conte è il fiore all’occhiello di questo martedì sera, con il 50enne Casalino, ancora oggi capo della comunicazione 5 Stelle in Parlamento, che è tornato a parlare del difficile rapporto con il proprio padre (già anticipato dalla sua autobiografia) e la propria omosessualità.

Il messaggio che vorrei dare a tutti i padri violenti è che prima o poi pagheranno un prezzo, che è l’odio da parte dei figli. Uno pensa di poter picchiare la propria moglie anche davanti ai figli e che dimenticheranno, ma io non ho dimenticato nulla, di quei momenti ricordo gli odori in casa, la mia paura, il dolore che provava mia madre. Ricordo tutto ed è una cosa che non si riesce a perdonare, almeno nel mio caso, al proprio padre. Ed è questa la pena peggiore per chi usa violenza nei confronti delle donne, perderanno l’amore dei propri figli”.

Un padre violento che ha provato in tutti i modi a ‘carpire’ l’orientamento sessuale dell’ex concorrente del Grande Fratello, ideando stratagemmi affinché uscisse allo scoperto, per poi punirlo ulteriormente.

Mio padre era un maschio del sud, molto virile, dominante. A proposito di assomigliare, non gli assomigliavo ecco, non ero il figlio che somiglia al papà, e questa cosa per lui era un problema. Faceva una serie di giochini per scoprire la mia omosessualità, ma io non ci cascavo perché sapevo che se lo avessi ammesso sarebbe stato peggio. Io ero sicuro che avrei avuto la vita impossibile. Anche per questa situazione la consapevolezza per me è arrivata molto tardi, ho fatto molta fatica ad accettarmi”.

Un percorso complicato, quello legato alla propria accettazione, con Rocco convinto di essere bisessuale fino a 15 anni or sono, obbligandosi ad avere una vita da etero.

Fino a 35 anni ho avuto una ragazza con cui facevo regolarmente l’amore e a un certo punto mi ero convinto che la mia fosse una sorta di bisessualità e che potevo reggere una vita da etero. Anche perché avevo desiderio di una vita famigliare, dei figli. Ho insistito con tutte le mie forze ad essere etero, ho fatto l’amore con centinaia di donne. Sembra strano? Anche a me”.

Dal 2018 al 2021 Casalino è stato portavoce e capo dell’ufficio stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, durante il governo Conte I e il governo Conte II. Un rapporto oggi inevitabilmente mutato.

La mia capacità è valorizzare le caratteristiche di una persona. Sicuramente, nella prima fase l’ho aiutato in una comunicazione più semplice, a far trasparire il lato umano, ma il merito è tutto suo”. “Ci dobbiamo entrambi qualcosa, io ho imparato moltissimo da lui, sono cresciuto molto con lui e sono cambiato e credo che qualcosa lui ha preso da me. Ci siamo stati utili entrambi. Oggi ha un ruolo diverso ma la sua comunicazione la curo ancora. Non esiste più il ruolo di portavoce, nessuno lo ha. Non c’è stato nessun allontanamento”.

A fine 2021, dopo un lunga tira e molla, Rocco sarebbe tornato single, dopo l’addio al fidanzato José Carlos Alvarez, rimasto al suo fianco per 7 anni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24
FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

come-sta-fedez-ricovero

Come sta Fedez? Dal ricovero urgente alla censura Rai fino alle speculazioni su X-Factor, tutto ciò che sappiamo

News - Francesca Di Feo 5.10.23
La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso - hong kong lgbt - Gay.it

La Corte Suprema di Hong Kong ha ordinato al governo di riconoscere le unioni tra persone dello stesso sesso

News - Federico Boni 5.9.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
mare fuori

Mare Fuori 4: tutto quello che sappiamo sulla trama

Serie Tv - Francesca Di Feo 13.10.23
Call My Agent Italia 2, Elodie e Sabrina Impacciatore nei primi teaser trailer - Call My Agent – Italia - Gay.it

Call My Agent Italia 2, Elodie e Sabrina Impacciatore nei primi teaser trailer

Serie Tv - Redazione 2.2.24
Hannah Waddingham show in uno special natalizio: “Sono devota alla comunità LGBTQIA+” - Hannah Waddingham Home For Christmas Photo 0101 - Gay.it

Hannah Waddingham show in uno special natalizio: “Sono devota alla comunità LGBTQIA+”

Culture - Redazione 22.11.23
Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: "Vergogna, è un pericolo per la Costituzione" - Vannacci - Gay.it

Vannacci nominato Capo di Stato maggiore, Zan: “Vergogna, è un pericolo per la Costituzione”

News - Redazione 4.12.23
Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023 - serie cancellate 2023 - Gay.it

Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023

Serie Tv - Federico Boni 20.12.23