Roma EuroPride 2011: si parte!

10 giorni di eventi, culturali e non, dal 1° all'11° giugno del 2011. Un EuroPride Park a Piazza Vittorio e una sfilata che arriverà fino al Circo Massimo: svelati logo e programma del Roma EuroPride

Roma EuroPride 2011: si parte! - europrideromabase2011 - Gay.it
5 min. di lettura

Roma EuroPride 2011: si parte! - europrideroma20114 - Gay.it

Roma – Tre giorni di incontri, istituzionali e non, per far nascere ufficialmente un EuroPride. Da giovedì 23 a domenica 26 settembre decine di rappresentati dell’Epoa (European Pride Organizer Association) sono stati accolti dal Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, assegnatario dell’evento, per dibattere, tra workshop e momenti assembleari, sul prossimo atteso EuroPride, che si terrà proprio a Roma il prossimo 11 giugno del 2011.

A conclusione del fine settimana, che avrebbe addirittura entusiasmato i delegati giunti nella capitale, una conferenza stampa, portata avanti con piglio e sostanza da Rossana Praitano, Presidente Mario Mieli, e che ha visto tra i presenti anche  rappresentanti Arcigay e AGEDO, ha tolto il velo all’atteso evento, svelandone così progetti e programmi, tanto ambiziosi quanto si spera facilmente realizzabili.

Roma EuroPride 2011: si parte! - europrideroma20113 - Gay.it

– Istituzioni: La trasferta romana dei rappresentanti Epoa, ovvero l’entità che raccoglie le principali associazioni gay, lesbiche e trans europee, è stata ovviamente caratterizzata da un incontro con le istituzioni capitoline. Nella giornata di sabato ci sono stati due importanti e costruttivi colloqui con l’Assessore al Comune di Roma Umberto Croppi e con la Vice-Presidente della Provincia, Cecilia d’Elia. Si è parlato della situazione romana e italiana rispetto alle tematiche omosessuali e transessuali, con le due Istituzioni che hanno soprattutto espresso la loro disponibilità politica e concreta a supportare l’evento del Roma Europride. Entrambi gli esponenti hanno rassicurato i delegati europei e l’assegnatario del Roma Europride 2011, il Circolo Mario Mieli, sulla propria futura fattiva collaborazione, cogliendo l’importanza sociale e culturale di un evento che avrà portata internazionale. Un Europride, quello di Roma, che non vorrà essere ‘locale’, o anche solo nazionale, ma internazionale, con l’ambizione, a 11 anni dallo storico ed indimenticato World Pride, di riuscire a portare nella capitale almeno un milione di persone.

Roma EuroPride 2011: si parte! - AlemannoGayVillageFiaccolata - Gay.it

Percorso: Viste le polemiche esplose negli ultimi anni con i pride cittadini, l’importanza del percorso e soprattutto del punto di arrivo non poteva minimamente essere sottovalutata. Presentato al Comune e alla Questura, il percorso dell’EuroPride 2011 taglierà completamente il centro della città. Partendo dalla Stazione Termini, le decine e decine di carri che animeranno la sfilata percorreranno Via Cavour e sfileranno al fianco del Colosseo, per concludere la propria orgogliosa parata al Circo Massimo, cornice unica al mondo per un pomeriggio che si preannuncia storico per la città eterna.

Roma EuroPride 2011: si parte! - baciocolosseo - Gay.it

– Luoghi e Programma – Non un solo giorno, caratterizzato da sfilata e party, ma 10 giorni, di feste, incontri ed eventi culturali, che animino la capitale, trasformando Roma nel centro del Mondo glbtq. Il Roma EuroPride 2011 punta al coinvolgimento totale, non solo sociale ma anche culturale, di una città intera. Dal 1° giugno all’11° giugno, giorno della sfilata, il cuore pulsante dell’evento sarà Piazza Vittorio. Piazza multietnica e multiculturale per eccellenza, e simbolo delle tante diversità che caratterizzano e contraddistinguono Roma, Piazza Vittorio vedrà sorgere un EuroPride Park, dove ritrovarsi e conoscersi, ai piedi di un’immensa e immaginaria bandiera rainbow. Non un ghetto ma un luogo aperto e all’aperto, composto da stand associativi, commerciali, punti ristoro e di shopping, oltre ad un grande palco, che vedrà nascere iniziative culturali di vario tipo. Uscendo dall’EuroPride Park, infatti, l’evento toccherà l’intero primo municipio, coinvolgendo vari settori culturali: il teatro, con il Sistina, l’Eliseo, il Brancaccio e la lirica al Teatro dell’Opera; il cinema, all’ex Warner di Piazza della Repubblica, ora Space, con una rassegna a tematica glbtq che vedrà coinvolti i maggiori festival di genere, nazionali e non; l’arte, con una mostra fotografica che si terrà al Palazzo delle Esposizioni; la letteratura, con un reading al Piccolo, curato da Mario Fortunato, che porterà a Roma scrittori di fama internazionale. Ma non finisce qui, visto che per l’occasione la gay street romana vedrà nascere un nuovo ‘locale’, ovvero una libreria rainbow, che prenderà il nome di Souvenir, che sarà anche info point ufficiale della manifestazione, regalando informazioni sul programma e facendo al tempo stesso merchandising, in modo da rendere l’intero EuroPride non solo fruibile ma anche vendibile e commercializzabile. Concluso il Pride, la libreria rimarrà viva all’interno della gay street, con l’ambizione di diventare un punto di riferimento, culturale e non, della vita gay cittadina.

Roma EuroPride 2011: si parte! - europrideroma2011 - Gay.it

– Logo, media e sito internet ufficiale: Un Colosseo stilizzato e animato dai colori della bandiera rainbow. Questo sarà il logo ufficiale dell’EuroPride 2011, con il Colosseo Quadrato, icona architettonica del Novecento capitolino, voluto da Benito Mussolini ed emblema della modernità, scelto come simbolo della manifestazione, in ‘sostituzione’  del più celebre e abusato anfiteatro romano, inaugurato da Tito nell’80 d.C. Proprio il logo, insieme al Colosseo Quadrato, sarà al centro del sito internet del Roma EuroPride, pronto a partire, tra novembre e dicembre, all’indirizzo www.europrideroma.com (ma anche .it e .eu).

Roma EuroPride 2011: si parte! - AlemannoGayVillageFiaccolata - Gay.it

– Costi: Circa 500,000 euro, euro più, euro meno. A tanto ammonterebbero i costi del Roma EuroPride, senza ovviamente considerare gli straordinari della Polizia municipale, le pulizie dell’Ama, per i servizi sanitari, nonche’ per transenne e attrezzature varie, che Rossana Praitano si augura rimarranno a carico del Comune, a meno che l’idea del Sindaco Alemanno di tassare cortei e manifestazioni non vada in porto prima di giugno. Peccato che l’EuroPride, come ricorda giustamente il Presidente del Circolo Mario Mieli, non sia un ‘corteo’ bensì un evento, culturale e sociale, capace di portare nella città che lo ospita centinaia di migliaia di gay da tutto il mondo. Non un peso per l’amministrazione, in sostanza, bensì un’opportunità da sfruttare e sostenere.

Roma EuroPride 2011: si parte! - praitanodidoreBASE - Gay.it

– Responsabilità associativa: "Ad undici anni dal World Gay Pride – conclude Rossana Praitano –  torna in Italia, e ancora una volta a Roma, un Pride di stampo europeo, per non dire mondiale, figlio di una solidarietà internazionale rispetto ad un paese, il nostro, ahinoi deficitario dal punta di vista dei diritti lgbtq". "Un Pride fondamentale per riaccendere un discorso sui diritti e sulle diversità, da troppo tempo dimenticato dalla politica nazionale". Un Pride che potrà essere un banco di prova amministrativo, politico e di lungimiranza non solo per il Comune di Roma bensì per l’Italia intera". "Un banco di prova anche per il movimento glbtq, da tempo diviso e litigioso, con gli esponenti delle varie associazioni chiamati ad una maggiore responsabilità dinanzi ad un evento che non può che chiedere, e chiederci, unità".

 

 

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24

Continua a leggere

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
Maurice (1987)

FLAG, a Roma il festival della letteratura, della poesia, del cinema e dei media arcobaleno

Culture - Redazione Milano 12.9.23
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi - maxresdefault - Gay.it

Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi

Culture - Emanuele Cellini 3.11.23
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino - Rainbow Awards 2023 - Gay.it

Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino

Culture - Federico Boni 8.11.23
Roma lgbtqia+

Coming Out Day 2023, il comune di Roma celebra la giornata dicendo basta all’omobitransfobia

News - Redazione 10.10.23
io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23