Video

Sanremo 2024, Pupa replica alle polemiche sullo spot con due donne che si amano: “È un inno alla libertà”

ProVita e Alberto Contri, ex membro del CDA Rai, hanno attaccato persino Amadeus.

ascolta:
0:00
-
0:00
3 min. di lettura

Con il via al Festival di Sanremo 2024 è ufficialmente andato in onda lo spot Pupa che la scorsa settimana aveva fatto sbraitare Simone Pillon, ex senatore leghista a cui aveva replicato la presidente Arcigay Maesi. Pochi secondi in cui una donna all’altare fugge insieme ad un’altra donna, perché innamorata di lei, lasciando l’annunciato sposo incredulo. Nulla di clamoroso se non fosse per gli omofobi d’Italia, che hanno gridato all’indottrinamento gender. E non solo.

Pro Vita e Famiglia ha infatti ora rilanciato l’incredibile polemica sparando a zero contro Amadeus, facendo sue le parole di Alberto Contri, dal 1993 al 1997 Presidente dell’Associazione Italiana Agenzie di Pubblicità (allora denominata AssAP), professore universitario ed ex membro del CDA Rai.

Questo nuovo spot a dire la verità rappresenta un fatto curioso e anacronistico perché nel frattempo, nel mondo, comincia a esserci una ribellione a questo modo di pensare: ad esempio è un fatto che la birra Budweiser, più diffusa negli Stati Uniti, ha usato ultimamente una modella transgender come volto delle bottiglie light. Ebbene: vi è stato un vero e proprio boicottaggio: le persone non l’hanno più comprata, si è avuto un tracollo in borsa. L’azienda ha perso 27 miliardi di dollari e hanno dovuto fare una massa di licenziamenti”, ha precisato Contri, che ha poi attaccato il direttore artistico nonché conduttore Amadeus, a suo dire reo di aver detto nel corso di un’intervista a Vanity Fair che a lui “non interessa cosa fanno i suoi figli, chi amano: a lui interessa solo che stiano bene, loro possono amare chi vogliono. Questi sono i valori di Amadeus traslati in trasmissione”, ha aggiunto Contri. “Invece Gianpaolo Rossi, direttore generale della RAI, parla dell’evento di Sanremo come “grande impresa culturale”. O non lo sanno o probabilmente fanno finta di niente: per la quinta volta ci ammollano con queste filosofie di assoluto relativismo etico da un lato con ciascuno ama chi vuole. Di fatto una promozione contro la famiglia, in un momento in cui i governi si sbracciano per la natalità. Ossimoro e assurdo è il proporre lo stereotipo del superamento della famiglia tradizionale. Il promuovere un’alternativa proprio in un momento in cui è fuori tempo”. “Una volta c’era un sentimento di unità popolare attorno al festival: la musica trasmetteva dei valori. Oggi va così: nel momento in cui perfino un rap di grandissima fama dice non ne possiamo più questi vanno avanti pensando di fare scandalo. Sa cosa Le dico? Spero vada a finire come con la Budweiser”.

Ebbene dopo giorni di silenzio e polemiche è ora arrivata la replica di Pupa, che in un comunicato ha dichiarato:

“Stiamo seguendo con sincero interesse ed anche curiosità il dibattito sorto attorno al nostro spot programmato per il Festival di Sanremo, cui da diversi anni siamo presenti come inserzionisti”. “Quest’anno abbiamo chiesto ai nostri pubblicitari, l’agenzia GB22 e al direttore creativo Vicky Gitto, di elaborare un film che, in 30 secondi, celebrasse le emozioni vere con una rappresentazione della bellezza diversa dalla perfezione da copertina, cui siamo abituati”.

La nota Pupa ha fatto notare come lo spot rivisiti in chiave contemporanea la famosa scena del celeberrimo film ‘Il Laureato‘ (1967) – nella quale Dustin Hoffman irrompe in Chiesa urlando per impedire il matrimonio di Elaine “Ma soprattutto – ha concluso l’azienda – è un inno alla libertà e alla solidarietà tra donne. Il finale dello spot è aperto, non si conclude. E quindi non tratta né del pregresso che può avere portato a quel gesto e men che meno vuole trarne un finale. Anzi, lascia proprio allo spettatore, liberamente, senza vincoli o indirizzi, deciderne il finale.”

Ridicola polemica finita?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

BigMama Sanremo 2024 La rabbia non ti basta

BigMama a Sanremo 2024: “Mi gridavano ‘cicciona’, ora guardate quanto sono fi*a”

Musica - Emanuele Corbo 12.1.24
Sanremo 2024, due donne si amano in uno spot e Pillon attacca: “Propaganda, ormai è un Festival LGBT”. VIDEO - Sanremo 2024 spot Pupa 2 - Gay.it

Sanremo 2024, due donne si amano in uno spot e Pillon attacca: “Propaganda, ormai è un Festival LGBT”. VIDEO

Culture - Redazione 2.2.24
La storia tra Marco Mengoni e Mahmood (nero per le cartacce sul palco) - Marco Mengoni Mahmood fidanzati Gay.it - Gay.it

La storia tra Marco Mengoni e Mahmood (nero per le cartacce sul palco)

Musica - Mandalina Di Biase 8.2.24
Mahmood insulti social su TikTok

Mahmood, insulti razzisti su TikTok: “si è sbiancato”

Musica - Redazione Milano 20.1.24
Angelina Mango, Sanremo 2024

Cara Angelina, abbi cura dei tuoi sogni

Musica - Luca Diana 11.2.24
marco mengoni sanremo 2024

Sanremo 2024, attacco a Marco Mengoni perché “paladino LGBT pro-gender”

Musica - Giuliano Federico 10.11.23
BigMama Gay.it Sanremo 2024 "La rabbia non ti basta"

BigMama a Sanremo 2024: “Speriamo di essere la voce di chi non ha voce”

Musica - Redazione Milano 20.12.23
Annalisa, cover brano "Sinceramente"

Cara Annalisa, ti scrivo

Musica - Luca Diana 1.2.24